Abitudini da evitare in caso di gastrite

7 Ottobre 2020
In questo articolo parleremo di 4 abitudini da evitare quando si soffre di gastrite. Scoprite quali sono!

La gastrite è l’infiammazione delle pareti dello stomaco. Si tratta di un disturbo che può essere passeggero, ma che se non trattato in tempo e nel giusto modo può diventare una malattia cronica dell’apparato digerente. Sapete quali sono le abitudini da evitare in caso di gastrite?

Probabilmente in molti ignorano le ripercussioni di alcune pratiche a carico dell’apparato digerente. Le descriviamo nei seguenti paragrafi.

4 abitudini da evitare in caso di gastrite

Le mucose che rivestono le pareti dello stomaco lo proteggono dall’azione dei succhi gastrici e dei germi. Quando questo rivestimento si irrita o si danneggia, può infiammarsi.

L’infiammazione della mucosa gastrica prende il nome di gastrite. Di solito è causata da specifici batteri o dall’assunzione regolare di analgesici antinfiammatori.

In questi casi è bene rivolgersi al medico, che prescriverà il trattamento adeguato, in modo da evitare azioni che possano peggiorare la situazione. Ciononostante, è utile tenere a mente i consigli che presentiamo a seguire.

1. Consumare alimenti e sostanze irritanti

Alcol e fumo acuiscono la gastrite.
Fumo e alcol danneggiano la mucosa gastrica, peggiorando i problemi digestivi come la gastrite.

Consumare sostanze o cibi irritanti è una delle peggiori abitudini in caso di gastrite. Oltre a danneggiare la mucosa gastrica, peggiorano i sintomi dell’infiammazione.

Tra le sostanze irritanti spiccano tabacco e alcol, così come caffè e tè. Per quanto riguarda le bevande alcoliche, è preferibile sostituirle con alternative più salutari. Per esempio, potreste provare con succhi naturali a base di frutta e ortaggi.

Anche tra questi ultimi, alcune possono risultare irritanti; per esempio, lo zenzero, il pepe o la mostarda. Lo zucchero e gli alimenti zuccherati a lungo andare possono danneggiare la mucosa, sebbene nell’immediato non arrechino alcun fastidio.

Potrebbe interessarvi anche: Regolare la digestione con 10 alimenti sani

2. Mangiare male

Se si soffre di gastrite acuta o cronica, è necessario seguire precise linee guida a tavola. Ci riferiamo a:

  • Meglio fare 5 pasti al giorno, con porzioni ridotte ed evitare sempre di mangiare troppo, poiché questa abitudine potrebbe ostacolare la digestione e peggiorare la gastrite.
  • È fondamentale masticare bene ogni alimento, in modo da rendere più facile la deglutizione.
  • Mangiate in un ambiente rilassato, senza fretta, evitando discussioni e altre distrazioni.
  • Preparate pasti semplici, che non prevedano ingredienti molto diversi tra loro. Inoltre, si consiglia di consumare un frutto a metà mattina o a metà pomeriggio.
  • Se soffrite di gastrite, noterete un miglioramento dei sintomi mangiando di più a colazione, a pranzo e persino a merenda, ma anche cenando in anticipo con un pasto leggero.

3. Abusare dei farmaci antiacidi

Farmaco antiacido sciolto nell'acqua.
Gli antiacidi vanno assunti occasionalmente, perché alla lunga possono danneggiare la mucosa gastrica.

Molte persone che soffrono di acidità o di gastrite ricorrono spesso agli antiacidi per trovare sollievo. Si consiglia, tuttavia, di assumerli solo occasionalmente, e lo stesso vale per i rimedi a base di bicarbonato di sodio. Oltretutto, non conviene automedicarsi, bensì richiedere un consulto medico.

Gli antiacidi non sono la soluzione al problema, anzi alla lunga possono persino danneggiare l’apparato digerente, poiché alterano la produzione dei succhi gastrici favorendo la comparsa di altre patologie più gravi.

In commercio è possibile reperire antiacidi che non peggiorano l’irritazione gastrica. È bene sapere, inoltre, che alcuni alimenti possono donare sollievo; tra questi, mele, cetriolo e papaya.

Non perdetevi: Acidità di stomaco: 3 consigli per prevenirla e curarla

4. Sottovalutare lo stress

Tra le cattive abitudini da evitare in caso di gastrite vi è anche la scarsa gestione dello stress. Fino a che punto lo stress è associato alla comparsa della gastrite? Questo disturbo nervoso potrebbe aumentare la produzione degli acidi gastrici, responsabili dell’infiammazione dell’apparato digerente.

A tal proposito, per dirsi completo, un trattamento per la gastrite dovrebbe essere accompagnato dall’adozione di uno stile di vita più rilassante. Bere infusi o assumere integratori rilassanti e svolgere attività come lo yoga, la meditazione o il tai chi sono alcuni esempi.

Abitudini da evitare in caso di gastrite

Questi consigli aiutano a trovare sollievo dai sintomi della gastrite, migliorando così la qualità della vita. È tuttavia fondamentale rivolgersi al medico che potrà formulare una corretta diagnosi e definire il trattamento più adeguato.