Acido ascorbico: utilizzi e benefici

2 Agosto 2019
L'industria farmaceutica impiega l'acido ascorbico per la produzione di diversi preparati farmaceutici e per le compresse di vitamina C.

L’acido ascorbico, comunemente noto come vitamina C, è un composto dall’elevata capacità antiossidante. L’effetto antiossidante di una sostanza si riferisce alla sua capacità di ritardare o prevenire l’ossidazione cellulare.

Si ritiene che lo stress ossidativo contribuisca allo sviluppo di un’ampia gamma di malattie. In molti casi, non è chiaro se siano gli ossidanti a innescare la malattia o se ne sono solo una conseguenza.

In entrambi i casi, è importante che il sistema antiossidante sia in condizioni ottimali, così da garantire il corretto funzionamento dell’organismo e prevenire possibili disturbi.

Il consumo di acido ascorbico è associato anche alla creazione di una barriera protettiva contro le infezioni e i virus. Inoltre, è un efficace coadiuvante nell’assorbimento del ferro e nel rafforzamento del sistema osseo.

Proprietà e caratteristiche dell’acido ascorbico

Alimenti che contengono vitamina C

Si tratta di una sostanza libera in natura, che si trova nello zucchero della frutta, della verdura e, in misura minore, nelle proteine. Quando isolato, ha l’aspetto di una polvere o di cristalli giallastri. È incolore, inodore, solido e solubile.

È una vitamina antiossidante essenziale, il cui pH è di 2,1 – 2,6. Come suggerisce il nome, si tratta di una sostanza acida. La sua acidità deriva dal contenuto di acido di idrogeno. Come accennato, è solubile in acqua, così come la sua preparazione commerciale, la vitamina C.

A cosa serve l’acido ascorbico?

Questa sostanza viene utilizzata in diversi campi dell’industria. Le possibili applicazioni variano in funzione dello scopo. In tal senso avremo:

Industria cosmetica

Come sappiamo, l’acido ascorbico è un ottimo antiossidante. Questa proprietà è molto utile nella preparazione di prodotti cosmetici con il fine di stimolare l’attività degli enzimi coinvolti nella rigenerazione dei tessuti e nella produzione del collagene.

Insieme alla vitamina E, rappresenta un componente essenziale nella preparazione dei cosmetici anti-invecchiamento.

Leggete anche: Tonici naturali per un viso pulito e luminoso

Industria alimentare

Questa sostanza è presente in molti alimenti in forma naturale ed è un nutriente essenziale per la salute e la forma fisica. Nonostante ciò, molte persone non consumano le quantità necessarie per soddisfare i bisogni minimi di questo nutriente.

Per tale ragione, i produttori alimentari utilizzano questa sostanza, e i suoi sali minerali, per rafforzare la capacità antiossidante degli alimenti e delle bevande.

Industria farmaceutica

L’industria farmaceutica utilizza l’acido ascorbico nella preparazione di svariati prodotti, incluse le compresse di vitamina C. Dalla sua scoperta nel 1932, viene usata come integratore alimentare per rafforzare alcuni processi biochimici del corpo.

Gli integratori sono generalmente indicati alle persone che non ne assumono le quantità necessarie tramite l’alimentazione, dato che il corpo non è in grado di sintetizzarla da solo.

Benefici dell’acido ascorbico

Integratore di acido ascorbico e alimenti che lo contengono

I benefici di questa sostanza sono strettamente correlati all’uso che ne facciamo. Ad esempio, è fondamentale per la cura della pelle. I suoi effetti sono quasi immediati per via del contenuto di antiossidanti. In tal senso, contribuisce a ritardare l’invecchiamento cutaneo.

Inoltre, stimola la naturale produzione di collagene, migliorando l’aspetto della pelle e dei tessuti. Il collagene è una sostanza proteica instabile che richiede l’idrossilazione per poter riparare i danni dell’organismo.

Se il collagene non viene prodotto in maniera sufficiente, gli organi e i tessuti iniziano a degenerare. Se non si assume sufficiente acido ascorbico, pertanto, si hanno maggiori possibilità di contrarre lo scorbuto, una malattia che colpisce la pelle, le gengive e i capelli.

D’altro canto, questa sostanza è essenziale per il corretto funzionamento del metabolismo, in quanto aiuta a metabolizzare le seguenti sostanze:

L’acido ascorbico favorisce la digestione di altre sostanze e il mantenimento della struttura ossea in perfette condizioni. Ad esempio, rafforza i denti mantenendoli sani.

Può interessarvi anche: Osteoporosi: 6 dati da conoscere

Altri benefici legati all’acido ascorbico sono la capacità di migliorare l’elasticità di vasi sanguigni, tendini e legamenti, oltre alla sua funzione nella prevenzione della vasodilatazione e della coagulazione.

In tal senso, si rivela molto utile nei soggetti affetti da ipertensione e aterosclerosi, scongiurando problemi ischemici.

In conclusione, l’acido ascorbico, o vitamina C, è una sostanza essenziale per la salute del nostro organismo. Dovremmo assicurarci di assumerne le giuste quantità attraverso una dieta equilibrata, e se ciò non fosse possibile, possiamo sempre ricorrere agli integratori.

  • Vannucchi, H., & Rocha, M. de M. (2012). Vitamina C ( ácido ascórbico ). ILSI Brasil – International Life Sciences Insyitute Do Brasil. https://doi.org/10.1016/B978-84-9113-015-4/00050-2
  • Head, K. A. (1998). Ascorbic acid in the prevention and treatment of cancer. Alternative Medicine Review.
  • Michels, A. J. (2018). Vitamin C | Linus Pauling Institute | Oregon State University.