Acqua di cocco: trattamento medicinale per l’ipotiroidismo

26 Giugno 2015

Soffrite di ipotiroidismo? È senza dubbio una malattia molto frequente che richiede lunghe cure e molti medicinali, per poter così sopperire al deficit della ghiandola tiroidea. Si tratta di un tipo di alterazione autoimmune che richiede quasi sempre un lungo processo che impone di combinare farmaci e cambiamenti nello stile di vita.

È possibile curare l’ipotiroidismo? Sì: ci sono molte persone che sono riuscite a fare in modo che la tiroide tornasse a produrre i livelli adeguati di ormoni tiroidei.

Sono necessari sforzo, motivazione e il saper abbinare il trattamento medico ad alcuni rimedi giornalieri. Ad esempio, sapete che l’acqua di cocco è eccellente per stimolare una tiroide ipoattiva? Scopritene di più con noi.

I grandi benefici dell’acqua di cocco contro l’ipotiroidismo

Se soffrite di ipotiroidismo, è comune presentare molti di questi sintomi:

  • aumento di peso
  • mal di testa
  • insonnia
  • perdita di capelli
  • pelle secca
  • alta sensibilità al freddo oppure mani e piedi sempre freddi
  • stanchezza quasi costante
  • dolori muscolari
  • infezioni urinarie
  • stitichezza

Tutte queste condizioni sono associate alla tiroide, la ghiandola che secerne ormoni per regolare tutte queste funzioni di base, grazie alle quali è possibile condurre una vita normale. Per contrastare questi effetti e permettere che questa ghiandola torni a funzionare in maniera ottimale, è necessario assumere i farmaci appositi, che di sicuro il medico vi avrà prescritto.

Anche così, però, ci sono molte persone che si lamentano perché non vedono risultati diretti e perché il loro corpo continua presentare molte di queste conseguenze, come il fastidioso aumento di peso o la stanchezza che impedisce di condurre la vita di prima.

Che cosa potete fare? A volte, nonostante la tanta attività fisica, non si riescono a perdere quei chili di troppo, e nemmeno gli integratori vitaminici sono di grande aiuto. Allora? Provate a includere l’acqua di cocco nella vostra dieta.

1. L’acqua di cocco regola le funzioni della tiroide

Una delle migliori proprietà dell’acqua di cocco, e persino dell’olio di cocco, è quella di regolare le funzioni degli ormoni tiroidei. I suoi enzimi naturali stimolano la tiroide ipoattiva; se questa presenta invece una sovrastimolazione, regolerà anche questa.

Tuttavia, grazie alle sue proprietà per moderare il peso o le funzioni intestinali e digestive, di solito è adatta soprattutto per le persone che soffrono di ipotiroidismo.

2. L’acqua di cocco rafforza il sistema immunitario favorendo il trattamento contro l’ipotiroidismo

l'acqua di cocco è un ottimo trattamento contro l'ipotiroidismo

L’acqua di cocco è molto ricca di potassio, fosforo, ferro e calcio. Questi vi aiuteranno a evitare le infezioni che si sviluppano a causa della mancanza degli ormoni tiroidei nel metabolismo. Combatterete la stanchezza e vi sentirete più forti, oltre a rafforzare le difese naturali.

Leggete anche: Rinforzare il sistema immunitario con 6 rimedi

3. L’acqua di cocco combatte la tensione ossidativa

Quando si soffre di ipotiroidismo, molte cellule si ossidano più velocemente a causa del deficit ormonale. Tutto ciò fa sì che gli alimenti vengano processati peggio, che la pelle appaia molto secca e meno elastica e che si presentino problemi al fegato.

Combinando i farmaci all’acqua di cocco aumenterete le dosi di antiossidanti e riuscirete a sintetizzare con maggiore frequenza gli ormoni tiroidei. Vale la pena ricordarlo.

4. L’acqua di cocco idrata la pelle

ipotiroidismo: è bene abbinare l'acqua di cocco al trattamento medico

La pelle secca, la stanchezza e il mal di testa sono dovuti a quell’alterazione della tiroide che rende difficili alcune funzioni di base. Se ogni giorno bevete tra i due e i tre bicchieri di acqua di cocco, riuscirete a idratare il vostro corpo in maniera adeguata.

5. L’acqua di cocco nutre le unghie, i capelli e la pelle

L’acqua di cocco possiede un grande potere rimineralizzante: è molto ricca di sali minerali in grado di stimolare la salute di capelli, unghie e pelle.

6. L’acqua di cocco migliora la digestione

ipotiroidismo e acqua cocco

Quando si soffre di ipotiroidismo, la digestione è più pesante, ci si gonfia e si soffre di ritenzione idrica e stitichezza. Non esitate e bevete tra i due e i tre bicchieri di acqua di cocco al giorno, traendo beneficio dai suoi preziosi enzimi naturali bioattivi, come la fosfatasi acida o le perossidasi, mediatori eccellenti della digestione.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Migliorare la digestione con l’aloe vera

7. L’acqua di cocco aiuta a dimagrire

Grazie alle sue proprietà digestive, alle sue caratteristiche che le fanno attivare il metabolismo lento e alle sue virtù come depurativo dalle tossine, l’acqua di cocco è un rimedio ideale da abbinare a una dieta adatta per perdere peso. Offre ottimi risultati.

Come assumere acqua di cocco per trattare l’ipotiroidismo?

olio di cocco

  • Bevete tra i due e i tre bicchieri di acqua di cocco al giorno dopo i pasti, per venti giorni. Sospendetene l’assunzione per dieci giorni e poi ricominciate.
  • Se volete, potete anche provare l’olio di cocco, altrettanto benefico. Dovete comprarlo in un negozio di prodotti biologici in cui vi assicurino che sia stato prodotto in modo naturale. Dovete conservarlo in un luogo freddo e assumerne un cucchiaio tutti i giorni al mattino. L’olio di cocco accelera il metabolismo e stimola la produzione degli ormoni tiroidei. È favoloso.