Acqua di rose: preparazione e i meravigliosi benefici

· 30 aprile 2014
L'acqua di rose ritarda l'invecchiamento, agisce come cicatrizzante e aiuta la guarigione delle ferite.

L’acqua di rose racchiude nella sua delicata ed inebriante essenza i più antichi ed efficaci segreti di salute e bellezza. Veniva utilizzata in India e nei paesi arabi come rimedio base per ringiovanire la pelle, per i riti religiosi e anche nella preparazione dei cibi. Le sue proprietà sono innumerevoli e vogliamo insegnarvi come ottenere in modo semplice una delicata e meravigliosa acqua di rose da utilizzare ogni giorno per la vostra pelle. 

Benefici generali delle rose

  • Proprietà digestive: includere i petali delle rose nei nostri pasti ci aiuta a pulire l’intestino e ad alleviare la stitichezza. Potete, ad esempio, unirle alle vostre insalate e persino preparare un delizioso tè alle rose.
  • Proprietà astringenti: potete trarre beneficio qualora soffriate di un’infiammazione agli occhi preparando un infuso; il sollievo sarà immediato.
  • Proprietà respiratorie: per migliorare l’influenza ed eliminare il catarro, di solito si utilizza il frutto delle Rosali; il frutto che resta nella pianta quando la rosa sta già appassendo. Potete cuocerlo in acqua bollente, con i semi, dopo scolate il contenuto e bevetene due tazzine al giorno. 
  • Proprietà per la pelle: grazie all’acqua di rose e alle sue incredibili proprietà, è possibile ottenere grandi benefici nella cicatrizzazione della pelle, prevenire l’invecchiamento della stessa e far rimarginare qualsiasi ferita cutanea.

Proprietà dell’acqua di rose

  • È antinfiammatoria e decongestionante: questo profumato tonico riduce i segni della stanchezza di una lunga giornata. Se usate l’acqua di rose la mattina, per esempio, vederete notevolmente ridotte le borse sotto gli occhi. 
  • Ridurre il mal di testa: potete usarla per immergervi, per esempio, bende o panni da applicare sulla fronte. 
  • Il suo elevato contenuto di Vitamina C è perfetto per sintetizzare il collagene e proteggerci dai radicali liberi che provocano l’invecchiamento.
  • È rilassante.
  • Riduce le macchie, le smagliature e le rughe.
  • Previene la caduta dei capelli, migliorando il flusso sanguigno e rafforzando i follicoli piliferi.
  • Grazie alle sue vitamine B ed E, ai suoi tannini e alla sua pectina, si tratta di un tonico ideale per pulire la pelle e tonificarla.
  • Le proprietà antibatteriche e cicatrizzanti rendono l’acqua di rose un indispensabile alleato per le afte, le ulcere cutanee e l’acne.

Come preparare l’acqua di rose

acqua di rose

Di cosa avete bisogno?

  • Mezzo chilo di petali di rose.
  • Una pentola con il coperchio.
  • Mezzo litro di acqua distillata.
  • Una bottiglia di vetro con chiusura ermetica.

Preparazione

  1. Iniziate selezionando i petali delle rose: normalmente le rose rosse e rose sono quelle che hanno la fragranza migliore. Dovrete sceglierne mezzo chilo, è una quantità importante e probabilmente avrete bisogno dell’aiuto di altre persone per raggiungerla. Se fate da soli la selezione delle rose, è consigliabile farlo la mattina, il momento della giornata in cui presentano le proprietà più importanti.
  2. Una volta raccolti i petali, riempite la pentola con mezzo litro di acqua distillata. È sempre meglio usare l’acqua distillata per preparare questi prodotti ad uso topico per la pelle; la troverete facilmente nei supermercati. Una volta riempita la pentola con mezzo litro d’acqua distillata, unite anche il mezzo chilo di petali di rosa e fate bollire a fiamma alta.
  3. Questo è il passaggio più importante. Quando vedete che l’acqua inizia a bollire, abbassate il fuoco. Il vapore non deve uscire perché è proprio il vapore che contiene gli oli essenziali delle rose e che possiede le proprietà più importanti. Una volta ridotta l’intensità del fuoco, mantenetelo così per altri dieci minuti per poi spegnerlo definitivamente.
  4. Lasciate il tutto così per almeno un’ora, come se fosse un infuso e lo lasciaste a riposo. È la parte più importante della preparazione.
  5. Una volta che il vapore si sia riassorbito, passate il contenuto in un filtro, in modo che rimanga soltanto l’acqua di rose.
  6. In seguito, mettete l’acqua in una bottiglia di vetro, chiudetela bene e lasciatela in frigorifero. Potrete iniziare ad utilizzare l’acqua di rose il giorno dopo. La freschezza dell’acqua di rose servirà come tonico perfetto per la vostra pelle, per decongestionare, tonificare, cicatrizzare…. Si tratta di un rimedio semplice e molto efficace. 
Guarda anche