Adolescenti che dicono bugie, cosa fare?

21 Maggio 2019
Smascherare in tempo le continue bugie degli adolescenti può aiutare a prevenire problemi di condotta. Vi aiutiamo a scoprire se i vostri figli mentono

Come comportarsi con i figli adolescenti che dicono bugie? La comunicazione tra genitori e figli è sempre oggetto di studio e di riflessione, soprattutto in merito a bugie e sotterfugi, in questa fase di passaggio tra l’infanzia e l’età adulta.

Nel presente articolo tratteremo questo argomento, affinché vi sia possibile sapere come agire con i figli adolescenti che dicono bugie. Questa tendenza di solito cela cause più profonde, come problemi comportamentali, alterazioni emotive o difficoltà nella comunicazione in famiglia.

Figli adolescenti che dicono bugie

Quando i genitori si rendono conto che i figli adolescenti mentono, arriva un punto di inflessione. I genitori, a volte, evitano di parlare con i propri figli per paura della bugia, come se chiudessero gli occhi dinnanzi al problema. Allo stesso tempo, i figli percepiscono la mancanza di fiducia ed evitano persino di parlare con i genitori.

Avviene così un graduale allontanamento e ne risente anche la supervisione dei genitori. Se non si trova una soluzione, alla lunga questo comportamento potrebbe sfociare in difficoltà a relazionarsi con gli altri, in comportamenti aggressivi, nella perdita di autocontrollo, ecc.

Per questo motivo, il primo passo è scoprire se i propri figli adolescenti mentono puntualmente. Se ciò succede, è il momento di avvalersi dell’aiuto di un professionista per risolvere il problema e recuperare un sano rapporto genitori-figli.

Potrebbe interessarvi: 5 errori che si commettono nell’educare i figli

Come scoprire se i figli mentono?

Alcuni campanelli di allarme

Adolescente che racconta bugie
Le bugie dei figli adolescenti potrebbero essere sintomo di altre problematiche. È importante riconoscere i campanelli d’allarme per poter intervenire nel modo più giusto e opportuno.

Iniziamo dicendo che se state leggendo questo articolo è perché sospettate già che i vostro figli adolescenti vi mentono. In tal caso, probabilmente avrete già individuato qualcuno dei seguenti segnali:

  • Esagerano nel raccontare eventi vissuti.
  • Ricorrono spesso alle “bugie bianche“.
  • Non vi raccontano cosa capita loro a scuola, per esempio in merito ai professori o ai risultati degli esami.
  • Venite a conoscenza di fatti in cui sono coinvolti tramite terze persone.
  • Postano fotografie (per esempio sui social) che mostrano solo il lato particolarmente positivo della realtà o che vivono ogni giorno.
  • Non siete sicuri di cosa facciano quando escono con gli amici.
  • Vi raccontano solo una parte della storia quando fate delle domande.

Linguaggio del corpo

Mentre parlate con i vostri figli, dovreste prestare attenzione ad alcuni segnali inequivocabili, osservando il loro linguaggio del corpo. Tali segnali vi aiuteranno a capire se ciò che racconta è vero oppure no; inoltre, più i vostri figli sono piccoli, più tali segnali saranno più chiari.

Per esempio, gli adolescenti che dicono bugie eviteranno di guardarci negli occhi. Inoltre, potrebbero guardare verso destra, il che indica un movimento oculare associato all’immaginazione e, quindi, a una possibile bugia. Il tutto potrebbe essere accompagnato da un leggero tremolio nella voce e delle mani.

In che modo si esprimono?

Quando ponete una domanda ai vostri figli, prestate attenzione al modo in cui si esprimono. Se stanno improvvisando, non si esprimeranno mai con la stessa facilità di quando vi raccontano qualcosa che hanno vissuto davvero.

Ad esempio, gli adolescenti che dicono bugie potrebbe ripetere svariate volte lo stesso concetto oppure dare troppi dettagli sulla situazione. Si fa ciò al fine di giustificare qualcosa di irreale.

Leggete anche: Come controllare gli scatti d’ira

Adolescenti che dicono bugie e disagio emotivo

Problemi di autostima di vostro figlio
Dietro alle bugie degli adolescenti potrebbero celarsi problemi di autostima, disagio sociale o ricerca di attenzioni. È importante affrontarli con una comunicazione di qualità.

Qualunque adolescente ha mentito almeno una volta ai propri genitori. Questa tappa di cambiamenti è particolarmente attraente per il figlio che si sente ormai grande e che vuole provare tutto. Ciononostante, se le bugie sono ricorrenti, dobbiamo fare attenzione anche all’universo emotivo dei nostri figli.  

Le bugie di un adolescente potrebbero essere sintomo di disagio emotivo. Ad esempio, una bassa autostima, una fase di depressione o di stress oppure una forte sensazione di solitudine. Mentendo potrebbe volere mostrare una persona che non è, ma che gli piacerebbe essere. Oppure potrebbe voler proteggere i suoi genitori ed evitare di farli preoccupare per lui, risolvendo tutto da solo.

In quanto genitori, è fondamentale individuare in tempo le bugie dei nostri figli. Solo in questo modo riusciremo a prevenire un comportamento negativo che potrebbe compromettere il rapporto con la famiglia e la fiducia in essa, ma anche ai ragazzi e alle loro relazioni sociali.

  • Engels, R. C. M. E., Finkenauer, C., & Van Kooten, D. C. (2006). Lying behavior, family functioning and adjustment in early adolescence. Journal of Youth and Adolescence. https://doi.org/10.1007/s10964-006-9082-1
  • Bureau, J. S., & Mageau, G. A. (2014). Parental autonomy support and honesty: The mediating role of identification with the honesty value and perceived costs and benefits of honesty. Journal of Adolescence. https://doi.org/10.1016/j.adolescence.2013.12.007
  • Perkins, S. A., & Turiel, E. (2007). To lie or not to lie: To whom and under what circumstances. Child Development. https://doi.org/10.1111/j.1467-8624.2007.01017.x