7 alimenti che accelerano la crescita dei capelli

Così com'è importante includere nella nostra dieta ingredienti che favoriscono la salute dei capelli, è altrettanto fondamentale evitare quelli che possono essere dannosi per la crescita della nostra chioma.

Se volete che i vostri capelli crescano più velocemente e non sapete più cosa fare, prestate attenzione perché forse tutto ciò di cui avete bisogno è cambiare dieta.

Spesso la nostra alimentazione è in grado di apportarci tutto ciò di cui abbiamo bisogno per risolvere i nostri piccoli problemi.


1. Salmone

Il salmone è un pesce ricco di acidi grassi omega 3, un principio nutritivo che ha il compito di rafforzare i follicoli piliferi e stimolare la crescita dei capelli. 

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che se si assumono questi acidi in modo regolare per circa un anno e mezzo, si riduce il periodo di telogen, ovvero quella fase di riposo dei follicoli piliferi successiva al catagene.

  • Il consumo di alimenti ricchi di omega 3 aiuterà a riattivare la crescita.
  • Il salmone è anche ricco di vitamina B12 e ferro che aiuteranno anche in questo compito.

Volete saperne di più? Leggete: 6 motivi per cui mangiare salmone migliora la salute

2. Pollo per stimolare la crescita dei capelli

Il pollo è una carne ricca di proteine animali, fondamentali per produrre cheratina, sostanza di cui i capelli sono composti all’80%.

Se si soffre di un deficit di queste proteine per circa 2 o 3 mesi, i capelli smettono di crescere al loro ritmo naturale e si verifica una caduta dei capelli.

Altri tipi di carne che possono essere parimenti utili per incrementare il consumo di proteina animale sono quella di tacchino e coniglio.

3. Mandorle

Le mandorle sono ricche di vitamina E, un principio nutritivo che attiva la crescita dei capelli e li rafforza.

Basterà mangiare circa 20 mandorle al giorno per ottenere fino al 70% della quantità giornaliera raccomandata di questa vitamina.

Come se non bastasse, sono anche ricche di altre sostanze molto positive per i capelli come la biotina, gli acidi grassi e le vitamine del gruppo B.

4. Ostriche

Le ostriche non solo sono una vera prelibatezza, ma sono anche ottime per la nostra chioma.

Si tratta di un alimento molto ricco di zinco che permette ai capelli di crescere più velocemente e di essere più lucenti.

Basterà assumere un’ostrica per ottenere la dose giornaliera raccomandata di questo minerale.

Se non potete mangiare ostriche tutti i giorni, esistono altre opzioni ricche di zinco che possono essere anche molto adeguate per favorire la crescita dei capelli. Ad esempio:

  • Farina
  • Fegato
  • Carne bovina
  • Carne di maiale

5. Semi di zucca

I semi di zucca sono ricchi di vitamine del gruppo B, ideali per favorire la crescita dei capelli, così come per migliorare lo stato del cuoio capelluto.

Per evitare la caduta dei capelli, dovrete integrare alla vostra dieta l’olio di zucca. Grazie alle sue proprietà, è un ottimo integratore per problemi come l’alopecia.

6. Lenticchie

Le lenticchie contengono una grande quantità di ferro, uno dei principi nutritivi essenziali per assicurarci la crescita sana dei capelli.

Una porzione di lenticchie contiene approssimativamente la metà della dose giornaliera raccomandata di questo componente.

Le lenticchie, inoltre, sono ricche di zinco e colina, fondamentali per normalizzare la circolazione sanguigna del cuoio capelluto.

Visitate questo articolo: Lenticchie, fonte di proteine e di antiossidanti

7. Uova

Le uova sono uno degli alimenti con più proteine che possiamo trovare, oltre a contenere una quantità significativa di vitamina B12.

Se assumiamo regolarmente questo alimento, i capelli cresceranno con più forza che mai e molto velocemente.

Alimenti poco indicati

Così come ci sono alimenti che possono stimolare la crescita, ce ne sono altri che dobbiamo evitare se il nostro obiettivo è avere capelli sani, forti e che crescano ad un buon ritmo.

Sono quelli sottoposti ad elaborati processi di raffinazione e con elevati contenuti di zuccheri e carboidrati.

Si tratta di prodotti che provocano gonfiore, alterano i livelli ormonali e favoriscono la comparsa di infezioni causate da funghi, i quali promuovono in maniera diretta problematiche quali la caduta dei capelli.

Per quanto riguarda lo zucchero, bisogna dire che si tratta di uno dei fattori che, insieme allo stress, possono provocare l’abbondante perdita di capelli e, persino, la rottura dei follicoli piliferi (con il conseguente deficit di crescita).

Sebbene ciò non significhi che bisogna eliminare l’ingestione di zuccheri, dato che possiedono altre proprietà, conviene tenerlo in considerazione.

Bisogna semplicemente sapersi controllare, non abusare di questi prodotti e sostituirli con alternative più sane.