I grandi benefici delle mandorle in ammollo

· 2 giugno 2017
Mangiando le mandorle dopo averle lasciate in ammollo, approfittiamo al meglio di tutti i loro principi nutritivi, come nel caso della vitamina E, che compare non appena si ritira la buccia della mandorla.

Mangiare un pugno di mandorle in ammollo è una tradizione tipica di molti paesi, come ad esempio l’India.

Un’abitudine che a molti può sembrare strana o poco comune, ma che in realtà prevede molteplici benefici capaci di aiutarci a trattare problemi comuni come la cattiva digestione o la pressione alta.

Se ci abituiamo a mangiare 5 mandorle in ammollo al giorno a colazione, avremo un eccellente integratore per favorire la perdita di peso.

Di seguito vi daremo tutte le informazioni utili su questo rimedio naturale.

1. Le mandorle in ammollo apportano maggiori principi nutritivi

Le mandorle sono frutti secchi che si prendono particolarmente cura della nostra salute. La loro popolarità e i loro benefici sono famosi, tanto che in molti assumono tutti i giorni bevande a base di mandorle.

  • Ebbene, esiste un dato curioso da conoscere: per approfittare di tutti i loro principi nutritivi, dobbiamo lasciarle in ammollo durante la notte.
  • Grazie a tale processo, potremo eliminarne la buccia marrone che le protegge e che agisce come inibitore degli enzimi naturali della mandorla stessa.
  • Le mandorle in ammollo, inoltre, sono più morbide e più facili da masticare e digerire.
  • Con 5 mandorle in ammollo al giorno potenzieremo la memoria, otterremo vitamina E, zinco, calcio, magnesio e acidi grassi essenziali omega 3.

Leggete: Pulizia del viso con mandorle e acqua di rosmarino

2. Migliorano la digestione

Le mandorle in ammollo favoriscono la produzione di enzimi digestivi che ci aiutano ad assorbire molto meglio i loro principi nutritivi.

A sua volta, lasciare le mandorle in acqua per almeno 8 ore, aiuta a liberare in esse l’enzima lipasi, un componente particolarmente potente che ci aiuta nella digestione dei grassi.

3. Favoriscono la perdita di peso

I grassi monoinsaturi e gli acidi grassi omega 3 presenti nelle mandorle ci aiutano in molti modi quando vogliamo perdere peso:

  • Ci saziano.
  • Evitano la stitichezza.
  • Ci aiutano a digerire i grassi.
  • Rafforzano la massa muscolare evitando la classica flaccidità.
  • Combattono la sindrome metabolica.

4. Si prendono cura del cuore

Una cosa che in molti sanno è che le noci sono i frutti secchi più consigliati per prendersi cura del cuore. Anche le mandorle, però, sono fanno altrettanto bene.

Le mandorle ci aiutano a ridurre la lipoproteina di bassa densità (LDL, o colesterolo “cattivo”).

Mangiare 5 mandorle in ammollo al giorno ci aiuterà ad approfittare molto meglio dei loro minerali ed antiossidanti, proteggendo vene ed arterie, favorendo la circolazione sanguigna ed ottimizzando la salute del rivestimento delle arterie.

Scoprite i Benefici dell’avena per la salute

5. Grande fonte di vitamina E

Le mandorle in ammollo sono una buona fonte di antiossidanti (in particolare di vitamina E). Questa vitamina compare soprattutto quando viene ritirata la buccia marrone che riveste le mandorle.

Grazie all’acqua presente nelle mandorle, inoltre, ci è possibile masticarle meglio trasformandole in una grande fonte molto della già menzionata vitamina E, capace di prevenire l’invecchiamento e l’infiammazione.

Il loro elevato contenuto di antiossidanti, inoltre, ci aiuta a prevenire la comparsa del tumore. 

6. Le mandorle in ammollo sono ottime per i bambini

Se abituiamo i bambini ad assumere ogni giorno tra le 4 e le 6 mandorle in ammollo, favoriremo il loro adeguato sviluppo cerebrale.

Le mandorle sono ricche di acido folico e acidi grassi essenziali, ideali per rendere più acuta la memoria, migliorare l’intelligenza dei bambini e favorire l’adeguato sviluppo delle ossa e dei muscoli.

Scoprite anche i 5 buoni motivi per inserire l’uva rossa nella nostra dieta

7. Mandorle in ammollo per la pelle

Le mandorle in ammollo possono essere un rimedio eccezionale per la cura della pelle.

  • Una volta passata tutta la notte in ammollo, possiamo pelarle e triturarle per ottenere un impasto omogeneo.
  • Possiamo utilizzare tale impasto come crema idratante naturale, applicandola come un impiastro per circa 20 minuti.
  • Grazie a questo trattamento naturale, la tonalità della nostra pelle migliorerà, recupereremo la brillantezza perduta e, inoltre, accelereremo la formazione di nuove cellule grazie alla vitamina E.

Sebbene le mandorle siano molto nutrienti in qualsiasi modo le si consumi, per approfittare ancora di più dei loro principi nutritivi e digerirle meglio, vi consigliamo di lasciarle in ammollo almeno 8 ore prima di mangiarle.

Guarda anche