Alimenti che apportano vitamina E

· 20 Aprile 2019
Sessanta grammi di semi di girasole coprono il 90% del fabbisogno giornaliero di vitamina E.

Mantenere una dieta equilibrata e ricca di alimenti che apportano vitamina E è fondamentale per avere un corpo sano. Si tratta di una delle vitamine fondamentali che non dobbiamo mai dimenticare. La vitamina E è liposolubile, ha proprietà antiossidanti e aiuta il corpo a neutralizzare gli effetti successivi all’ossidazione dei grassi.

Studi recenti hanno segnalato l’importanza di questa vitamina nel rallentamento del danno prodotto dai radicali libero. Rallentare la produzione di questi radicali è un metodo chiave per prevenire lo sviluppo di malattie croniche e l’invecchiamento.

Inoltre, la vitamina E è anche un elemento vitale nel mantenimento generale del sistema immunitario. Scopriamo quindi quali sono gli alimenti che apportano vitamina E.

Principali alimenti che apportano vitamina E

Semi ricchi di vitamina E

Carenza di vitamina E
Molti prodotti vegetali, come la frutta secca, possiedono grandi quantità di vitamina E.

Sono molti gli alimenti di uso comune che contengono grandi quantità di vitamina E, anche se fra i principali rappresentanti possiamo sicuramente citare la frutta secca.

Ad esempio, 30 grammi di mandorle, apportano circa 7,4 mg di questa vitamina. Potete anche ottenerla dall’olio e dal latte di mandorle. D’altra parte, le nocciole sono uno snack perfetto dopo una lunga giornata di lavoro, dal momento che solo 30 grammi apportano circa il 20% del fabbisogno giornaliero di vitamina E.

Una porzione di pinoli ne contiene circa 2,6 mg. Potete ottenere lo stesso beneficio anche usando l’olio di pinoli. Le bevande a base di frutta secca, come il latte di mandorle, sono altrettanto utili se si soffre di una carenza di questa vitamina.

Ma non solo, ricordiamo che anche i semi di sesamo, zucca e girasole sono ricchi di vitamina E. Mangiare un quarto di una tazza di semi di girasole, ci garantisce il 90,5% del fabbisogno giornaliero consigliato, rendendoli uno degli alimenti migliori per introdurre questa vitamina nella dieta quotidiana.

Leggete anche: 5 semi che non possono mancare in una dieta sana

Verdure che contengono vitamina E

Ciotola di spinaci
La bieta o gli spinaci sono alimenti ricchi di vitamine e benefici.

La bieta è una delle verdure più salutari. Oltre a essere ricca di vitamina E, contiene anche vitamine degli altri complessi, come la K, la A e la C. Allo stesso modo, le foglie di senape sono altrettanto ricche di nutrienti e apportano:

  • Vitamina K: partecipa attivamente nei processi di coagulazione. Aiuta il fegato a produrre i fattori della coagulazione necessari per il sangue.
  • Vitamina A: aiuta la formazione e il mantenimento dei denti, dei tessuti molli e ossei, delle membrane e favorisce la vista, fra le sue varie funzioni.
  • Acido folico: necessario per la maturazione delle proteine strutturali e dell’emoglobina. È anche presente nel sistema nervoso e nei processi cognitivi.
  • Vitamina C: è necessaria per la crescita e la riparazione dei tessuti, in tutte le parti del corpo.

Dal canto loro, gli spinaci sono particolarmente ricchi di calcio e di acido folico, nonché uno dei principali alimenti che apportano vitamina E. Vi consigliamo quindi di aggiungere ai panini qualche foglia di spinaci freschi, per renderli estremamente salutari.

Forse può interessarvi anche: Quali sono gli alimenti con il più alto contenuto di vitamine?

Grassi vegetali che apportano vitamina E

Olio di semi di girasole alimenti che apportano vitamina E
Grazie al loro carattere liposolubile, gli oli vegetali possiedono un elevato contenuto di vitamina E.

Se parliamo di grassi vegetali, gli oli di semi sono un’ottima fonte di vitamina E. Fra questi, uno degli oli con un maggior contenuto di questa vitamina è quello di germe di grano. Infatti, un cucchiaio di quest’olio contiene il 100% del fabbisogno quotidiano di vitamina E. L’olio di girasole è un’altra eccellente opzione, perché apporta più di 5 mg di questa vitamina e può essere usato per cucinare.

Come avete visto, la vitamina E è facile da includere nella dieta quotidiana sotto diverse forme, ragion per cui non avete scuse.