Alimenti che aumentano la cellulite

· 8 maggio 2015
La cellulite è un inestetismo causato da diversi fattori, tra cui l'alimentazione. Scoprite in questo articolo quali sono gli alimenti che aumentano la cellulite

Forse conoscete diversi rimedi per combattere e ridurre la pelle a buccia d’arancia, ma non sapete quali sono i fattori che causano la provocano o che la rendono più evidente. Tra questi vi è quasi sempre l’alimentazione, dunque bisogna sapere quali sono gli alimenti che aumentano la cellulite.

Forse è proprio perché non si interviene in questo aspetto che i rimedi naturali o le creme anticellulite non danno i risultati sperati. Continuate a leggere per scoprire quali sono gli alimenti che aumentano la cellulite.

Quali sono i fattori che provocano e aumentano la cellulite?

La cosiddetta pelle a buccia d’arancia è un inestetismo sofferto da tutte le donne (o almeno dalla maggior parte) e che si manifesta soprattutto sulle cosce e sui glutei. È uno dei peggiori incubi femminili e non esiste al mondo donna che non voglia sapere come sconfiggerla.

Due utili consigli sono evitare pantaloni molto stretti e non restare sedute per molte ore durante la giornata. Ma bisogna anche conoscere gli alimenti che aumentano la cellulite. Vediamoli a seguire.

Alimenti che aumentano la cellulite

Dolci

Sappiamo bene che sono deliziosi e che è impossibile vivere senza, ma per avere una pelle liscia e soda, che non presenti la tipica “buccia d’arancia”, bisogna ridurre al minimo il consumo di dolci, soprattutto di quelli industriali.

Gli zuccheri aumentano la quantità di grasso accumulato nel corpo e peggiorano la cellulite. I biscotti, le merendine, la cioccolata e le caramelle sono deliziosi, ma sono anche ricchi di acidi grassi trans, una delle principali cause di infiammazione.

Il tè o gli infusi troppo zuccherati sono un altro fattore che aumenta il problema della cellulite, soprattutto se si usa lo zucchero raffinato. Questo non viene trasformato in energia, bensì si accumula in varie parti del corpo, soprattutto su gambe, fianchi e pancia.

Vi consigliamo di sostituire gli edulcoranti o lo zucchero raffinato con la stevia o lo zucchero di canna. Se proprio non riuscite a resistere ai dolci, mangiate un po’ di cioccolato fondente.

Pasticcini

Grassi

Tra gli alimenti che aumentano la cellulite ci sono senz’altro quelli preconfezionati e processati, pieni di grassi nocivi per la salute.

Hamburger, pizza surgelata, hot-dog, patatine fritte e tutti i cibi da fast-food sono i nemici numeri uno del nostro corpo e della nostra pelle. Provocano un accumulo eccessivo di grassi, che poi si manifesta sotto forma di buccia d’arancia su cosce e glutei. Evitate anche il consumo di latticini interi (non scremati) e soprattutto di margarina, crema chantilly, panna e burro.

Può interessarvi: Hot dog: sapete cosa mangiate?

Bisogna anche ridurre il consumo di cibi fritti, anche di quelli fatti in casa, e lo stesso vale per i prodotti acquistati al supermercato che contengono moltissimi grassi trans. Se volete ridurre il problema della cellulite, vi consigliamo di limitare anche il consumo di carni rosse e salumi (salame, prosciutto, salsiccia e pancetta).

Sale

Il sodio, così come tutti gli alimenti che ne contengono grandi quantità, è nemico della salute per vari motivi. Prima di tutto, perché provoca ritenzione idrica, il primo passo verso la comparsa della cellulite. Non bisognerebbe assumere più di 1,5 grammi di sale al giorno.

Riducete la quantità di sale che aggiungete ai vostri piatti quando cucinate; sostituitelo piuttosto con erbe aromatiche e non mettete la saliera in tavola per evitare di aggiungere altro sale.

È meglio sostituire il sale comune con quello marino o il sale rosa dell’Himalaya. Evitate anche un consumo eccessivo di snack e spuntini troppo salati come le patatine o alcuni formaggi.

Sale

Leggete anche: Combattere la ritenzione idrica in una settimana

Bevande gassate

Le bevande gassate non fanno bene alla pelle e alla salute in generale. Le bibite gassate, soprattutto la Coca-Cola e simili, contengono grandi quantità di zucchero e prodotti chimici nocivi.

Alcuni credono che bere la versione light o zero di questi prodotti sia una scelta più salutare, ma in realtà non è così. Quando si ha sete, la scelta migliore è l’acqua! E se per caso non siete abituati o dopo un po’ vi stanca, optate per i succhi di frutta naturali o per infusi di erbe freddi.

Caffè

Il suo componente principale, la caffeina, (che troviamo anche nelle bevande gassate), può danneggiare lo stato della nostra pelle. Attenzione, però, perché ciò accade solo quando beviamo il caffè.

Al contrario, i chicchi o i fondi del caffè mischiati all’olio di oliva sono un ottimo ingrediente per preparare in casa un esfoliante anticellulite.

Non bevete più di 2 o 3 tazze di caffè al giorno, con poco zucchero e poco latte.

Caffe

Farine raffinate

Tra gli alimenti che aumentano la cellulite vi sono le farine raffinate, ovvero quelle bianche. Sono presenti nella maggior parte dei pasti che consumiamo ogni giorno.

Pane, biscotti, riso e pasta non integrali sono nemici nella lotta contro la cellulite. Ciò è dovuto al loro alto contenuto di lievito, che è difficile da metabolizzare.

Se non riuscite a vivere senza pane, potete preparare voi stessi l’impasto usando farina integrale (oppure metà farina integrale e metà farina comune). Se preferite acquistarlo, optate per il pane integrale e con i semi.

Condimenti

La maionese e la senape, così come le salse piccanti e il ketchup, sono nemiche della pelle e alleate della cellulite. Vi consigliamo di preparare i vostri condimenti usando erbe naturali e ingredienti freschi e ridurre l’uso delle salse industriali.

Maionese

Invece di usare la salsa di pomodoro confezionata, potete condire la pasta con i pomodori freschi. Non aggiungete la maionese a tutto quello che mangiate e, se vi piace molto, provate a prepararla voi stessi con uova e succo di limone (per le vostre ricette, il limone può essere utile per ridurre la “dipendenza” dalla maionese).

Nei negozi di prodotti biologici, inoltre, potete trovare i semi di senape e usarli per preparare voi stessi questa salsa.

Guarda anche