Marmellata di pomodoro: gustosa ed ipocalorica

2 giugno 2014
Il consumo abituale di pomodori aiuta a ridurre fino al 50% le possibilità di soffrire di un incidente cardiovascolare.

Avete mai provato la marmellata di pomodoro? Ha un sapore squisito, non è troppo dolce, è versatile poiché dà la possibilità di unirla a qualsiasi tipo di piatto, è deliziosa e la cosa più importante è che si tratta di una delle marmellate più indicate per la nostra salute. 

Dispone di un’infinità di vitamine, soprattutto quelle appartenenti al gruppo B ed è molto ricca di caroteni, da cui deriva il suo attraente e caratteristico tono rossastro. Tuttavia, come se questo non bastasse, la marmellata di pomodoro contiene appena calorie, è una meravigliosa fonte di antiossidanti e possiede proprietà antibatteriche, anticancerogene ed ipoglicemiche; tutti dati avvalorati dai nutrizionisti, evidenze che dimostrano, inoltre, che si tratta di un’incredibile alleata per prevenire le malattie cardiovascolari.

Benefici del pomodoro

pomodoro

  • Riduce il colesterolo. Grazie ad uno dei suoi elementi più importanti, il licopene, il pomodoro rappresenta un ottimo alimento per eliminare le tossine e ridurre il colesterolo. Numerosi studi ne danno conferma, infatti le persone che mangiano abitualmente pomodoro (nelle insalate, sotto forma di succhi o di marmellata) riducono del 50% la probabilità di soffrire di un accidente cardiovascolare. Il licopene ha come funzione quella di “proteggere le nostre arterie”.
  • No ha calorie né grassi. I pomodori sono costituiti per il 95% da acqua, ci forniscono nutrienti e danno un senso di sazietà senza fare ingrassare. Sono, inoltre, un’inesauribile fonte di vitamine B, A e C e minerali come calcio, magnesio, potassio, sodio, fosforo, ferro e manganese.
  • Migliora la vista e aiuta a curare le infezioni alla bocca. Mangiare pomodoro evita la comparsa delle fastidiose afte alla bocca e, inoltre, protegge la nostra vista.
  • È un alleato contro il cancro. Alcuni studi condotti presso l’Università di Harvard affermano che se si mangiano abitualmente i pomodori, è possibile prevenire i cancri associati al sistema digerente, così come il cancro al seno.

Ricetta della marmellata di pomodoro

marmellata pomodoro

Ingredienti

Preparazione

  • Iniziate riscaldando i pomodori. Per farlo, dovrete riempire una pentola d’acqua e metterla sul fuoco. Quando l’acqua inizia a bollire, immergetevi il chilo di pomodori e lasciatelo sul fuoco per meno di un minuto. Una volta riscaldati, toglieteli dal fuoco e raffreddateli con dell’acqua fredda. Adesso vi sarà più facile pelarli. Ricordate di togliere i semi, sempre se possibile.
  • Adesso togliete la polpa dei pomodori che potrete riporre in una ciotola. Una volta tolta tutta la polpa, versate di sopra lo zucchero e il succo di limone e lasciate riposare il tutto per un’ora. In questo modo l’acidità del pomodoro se ne andrà e i sapori si uniranno meglio.
  • È giunto il momento di mettere il composto in una casseruola per iniziare a cuocere tutti gli ingredienti a fuoco lento. Ricordate di aggiungere anche il bastoncino di cannella, darà un sapore delizioso e particolare. Mescolate di tanto in tanto, sempre a fuoco lento, in modo che il succo dei pomodori si asciughi e la marmellata sia più densa. Dovete far cuocere il tutto per almeno un’ora, assaggiando ogni tanto per verificarne il gusto. Non dimenticate di mescolare ogni tanto perché altrimenti si corre il rischio di farla bruciare di sotto dando, così, un sapore amaro alla marmellata.
  • Quando avrà una consistenza più o meno densa e leggera, potrete spegnere il fuoco. Adesso lasciate riposare per almeno un’altra mezz’ora. Lasceremo che la marmellata si raffreddi in modo da farla addensare; potrete notare che diventerà più spessa, man mano che si raffredda. Sarà semplicemente deliziosa.
  • Adesso se lo desiderate, potete versarla in contenitori di vetro per conservarla. Per fare in modo che si mantenga in buono stato per più tempo, è bene conservarla sotto vuoto. Per farlo, potete mettere la marmellata di pomodoro nei contenitori di vetro e dopo collocare gli stessi in una pentola con dell’acqua bollente. Non appena si sentirà il caratteristico suono “pop”, saranno chiusi ermeticamente e si potrà conservare la marmellata per più tempo.

Il modo ideale di gustare la marmellata di pomodoro è, per esempio, con un toast integrale insieme a una fettina di brie, la combinazione è a dir poco perfetta.

Immagine per gentile concessione di Cocina de Neus.

Guarda anche