Alimenti contro l’infiammazione dell’addome

12 aprile 2015

L’infiammazione e il grasso addominali son collegati. Secondo uno studio pubblicato di recente dalla Mayo Clinic, è normale che, con gli anni, arrivi un momento in cui il nostro metabolismo diventa più lento. Ciò significa che non bruciamo più le calorie come prima e a questo dobbiamo aggiungere i cambi ormonali che favoriscono la classica infiammazione.

È possibile evitarlo? Ovviamente! Quando vediamo che il nostro metabolismo sta cambiando e che tendiamo ad accumulare quel fastidioso grasso addominale, è il momento di cambiare abitudini e includere alcuni alimenti essenziali nella nostra dieta. Che ne dite di provarli?

L’infiammazione e il grasso dell’addome: è possibile combatterli?

pancia-piatta

Medici e nutrizionisti concordano sempre su alcuni aspetti da tenere in conto:

  • Il nostro corpo e il nostro metabolismo cambiano con il tempo. È normale, per esempio, che un cibo che fa parte della nostra dieta da sempre, all’improvviso inizi a darci problemi. Ciò dimostra quanto sia importante stare attenti a cosa ci fa bene e a cosa no. Potete osservare voi stessi quali cibi vi fanno infiammare o vi causano, per esempio, ritenzione idrica. Nessun corpo è uguale a un altro e gli stessi rimedi hanno effetti diversi su ognuno di noi.
  • Esistono alimenti che favoriscono l’infiammazione e l’accumulo di grasso addominale e sono gli alimenti che bisogna evitare da subito: il sale, lo zucchero e il lattosio. Non c’è bisogno di dire che è fondamentale anche limitare la quantità di grassi che ingeriamo giornalmente e optare sempre per cibi freschi piuttosto che cibi surgelati o industriali.
  • Dobbiamo inoltre essere coscienti del fatto che i cambi ormonali tendono a infiammarci e a favorire la ritenzione idrica. È quindi imprescindibile prendersi cura del proprio corpo ed evitare il tabacco, la vita sedentaria o anche le situazioni che rappresentano fonti di stress e ansia. Gestire le proprie emozioni, fare sport e migliorare le abitudini alimentari è la chiave per raggiungere una migliore qualità di vita e per vedersi più in salute. Non è così difficile e ne vale la pena!

Alimenti per combattere l’infiammazione e il grasso dell’addome

1. Le spezie più efficaci

Curcuma-benefici

Sono fantastiche. Le spezie sono un rimedio semplice ed economico da includere nei vostri pasti per combattere l’infiammazione e il grasso che si accumula nella zona addominale. Oltre a fare da condimento per gli arrosti, per i risotti e per le insalate, sono anche molto efficaci se aggiunte a delle tisane. Ecco le spezie migliori da usare:

  • La curcuma.
  • La cannella.
  • Il pepe di cayenna.
  • Lo zenzero.

Un’ottima idea è quella di iniziare la giornata con un infuso medicinale a base di tè verde, pepe di cayenna e zenzero. Aiuta ad avviare il metabolismo e a bruciare i grassi, oltre ad essere una bevanda antiossidante e ricca di vitamine. Se aggiungete del miele, inoltre, sarà molto più gradevole da bere.

2. La frutta migliore

acqua-alla-fragola--500x331

Alcuni frutti sono molto efficaci per curare le infiammazioni, per depurare l’organismo e anche per evitare di accumulare quei chili di troppo sull’addome. Come già saprete, la frutta ci offre molte possibilità. Possiamo mangiarla al naturale, berla come succhi o anche usarla per delle insalate. I frutti più efficaci sono:

  • La papaya.
  • La mela verde.
  • L’ananas.
  • Le fragole.
  • Il limone.
  • Il pompelmo.

Avete mai assaggiato un’insalata di spinaci, ananas e noci? È davvero un pranzo favoloso! E non dimenticate che, a metà pomeriggio, è ideale, per esempio, preparare un delizioso frullato a base di fragole e succo di limone. È perfetto per disintossicarsi, regolare la glicemia e bruciare i grassi. Assolutamente da provare.

3. Le verdure più utili

Melanzana-per-ridurre-il-grasso-addominale

Esistono molte verdure che aiutano a combattere le infiammazioni. I nutrizionisti consigliano sempre di mangiarle crude perché, in questo modo, traiamo benefici da alcuni enzimi che migliorano la digestione e ci aiutano ad attivare il metabolismo. Ovviamente non tutte le verdure possono essere mangiate crude, ma un’alternativa è cucinarle al vapore. Ecco le verdure più utili:

  • I broccoli.
  • Le carote.
  • Le melanzane.
  • I carciofi.
  • Gli spinaci.
  • Le cipolle.
  • Gli asparagi.
  • Il porro.
  • La barbabietola.
  • La zucca.

Volete saperne di più?

L’acqua di melanzana è un rimedio ideale per perdere peso e per ridurre il grasso della zona addominale. Le sue proprietà sono eccellenti e perfette per raggiungere questi obiettivi. Ecco spiegato come in questo articolo: La melanzana: un aiuto per ridurre il grasso addominale.

4. L’importanza dei “grassi buoni”

Cura-di-limone-e-olio-oliva_diaporama_550-500x336

Esistono grassi buoni che sono fondamentali per il nostro organismo e per la nostra salute. Si prendono cura del nostro cuore, regolano il colesterolo e combattono le infiammazioni. Non abbiate quindi paura di inserire, in maniera equilibrata, i seguenti alimenti nella vostra dieta:

  • L’avocado.
  • I semi di lino.
  • Il salmone.
  • L’olio di oliva.
  • Le noci e le mandorle.

5. Il migliore infuso per una pancia piatta

salvia

Sapete qual è il miglior infuso da bere ogni giorno per combattere l’infiammazione e il grasso dell’addome? Lo sciroppo alla salvia con succo di limone. Potete trovare la salvia in qualsiasi erboristeria e per trarre benefici da questo infuso basta aggiungere 20 grammi di questa pianta a un bicchiere di acqua bollente. Prima di berla, aggiungete qualche goccia di succo di limone e un po’ di miele. È delizioso!

Bevetene una tazza prima di pranzo. Che ne pensate?

Guarda anche