9 alimenti che non sapevate di poter congelare

2 aprile 2017
Anche se quando congeliamo certi alimenti è possibile che la loro consistenza cambi, si tratta del modo più pratico per evitare di sprecare e buttare quello che non riusciamo a consumare

Lo spreco di cibo continua ad essere uno dei problemi più gravi in tutto il mondo. Purtroppo si stima che il 30-40% degli alimenti destinanti al consumo finisca nella spazzatura.

Mentre una parte viene scartata nei campi, durante la lavorazione o il trasporto, la maggior parte degli alimenti viene “dimenticata” nei frigoriferi o nelle dispense e, ovviamente, va a male, quando lo si potrebbe facilmente evitare.

Il problema è che molte persone non ci fanno caso e ignorano che buona parte degli alimenti può essere conservata più a lungo congelandoli, ad esempio.

Questo metodo comporta ovviamente un’alterazione nel sapore e nella consistenza dell’alimento, ma è un ottimo modo per prolungarne la vita utile, evitare di buttarlo e di sprecare il denaro.

Provateci anche voi!

1. Banane

Le banane molto mature, quelle che hanno acquisito un colore marrone, si possono congelare con la buccia per poi essere usate in varie preparazioni.

Dato che lasciarle a temperatura ambiente accelera il loro processo di decomposizione, la cosa migliore è metterle in freezer per evitare che marciscano.

Quando servono, si possono riscaldare in microonde e poi aggiungerle ad impasti, dolci, pani.

Volete saperne di più? Leggete anche: 11 modi di utilizzare la buccia di banana

2. Avocado

Tutti voi saprete che, una volta diviso a metà, l’avocado tende ad assumere un colorito marrone e una consistenza sgradevole se non viene consumato tutto subito.

Le parti non usate possono servire a preparare delle maschere e dei cosmetici naturali, ma possono anche essere conservate in freezer per essere consumate in un secondo momento.

Mettete la polpa avanzata in un recipiente ermetico, con un po’ di succo di limone. Resisterà in freezer fino a una settimana.

3. Caffè

Vi è avanzato del caffè? Invece di buttarlo nello scarico del lavandino, versatelo in uno stampo per cubetti di ghiaccio e usatelo per preparare cocktail e ricette.

Di fatto, per la temperatura raggiunta, lo potete usare anche come trattamento contro le rughe, la cellulite e altri problemi cutanei.

4. Erbe fresche

Il coriandolo, il prezzemolo e altre erbe fresche diventano di colore scuro quando iniziano a decomporsi.

È una situazione inevitabile, ma per non doverle buttare, potete tagliarle e conservarle in freezer.

Mettete le erbe in uno stampo per cubetti di ghiaccio con olio di oliva e conservate il tutto in freezer per il tempo che desiderate.

In questo modo, potrete aggiungere l’olio alle erbe alle minestre, agli arrosti e ad altre ricette che richiedano un tocco di sapore.

5. Lattuga

Anche se l’ideale è consumare questo ortaggio fresco in modo da sfruttare appieno tutte le sue proprietà nutritive, è possibile congelare la lattuga quando c’è il rischio che si decomponga.

Bisogna preparare una purea con le foglie e un po’ di acqua e versare il tutto in uno stampo per ghiaccio.

I cubetti di lattuga possono essere usati nei frullati e nelle minestre per renderli più saporiti e nutrienti.

6. Uva

L’uva è un frutto che va a male molto facilmente quando raggiunge un certo livello di maturazione.

Per fortuna, la si può conservare in freezer e poi usarla in diverse ricette come succhi, dolci o cocktail.

7. Pomodoro

In diverse occasioni vi abbiamo sconsigliato di mettere i pomodori in freezer per evitare di perderne le caratteristiche nutritive.

Tuttavia, quando sono troppo maturi e sembrano iniziare a decomporsi, si possono conservare in freezer per poi essere aggiunti in preparazioni come il concentrato di pomodoro o gli stufati.

8. Formaggi

Nonostante sia sconsigliato congelare gli alimenti ricchi di grassi, panna e acqua, molti tipi di formaggio possono essere conservati più a lungo con questo metodo.

Basta saperli scegliere, infatti i formaggi freschi, come la ricotta, tendono a rovinarsi in freezer. I formaggi stagionati, invece, sopportano meglio i cambiamenti di temperatura e si possono conservare, quindi, più a lungo.

L’ideale è congelarli in blocco per evitare che cambino sapore e consistenza.

Vi invitiamo a leggere anche: Gli alimenti non-latticini più ricchi di calcio

9. Burro e margarina

La margarina e il burro si possono congelare, sempre che vengano rispettate tutte le regole di manipolazione alimentare.

È essenziale sapere che sono alimenti suscettibili a certi agenti patogeni, quindi vanno conservati in recipienti ermetici, separati dagli altri cibi.

Come potete vedere, conservare in freezer gli alimenti che tendono ad andare a male velocemente consente di prolungarne la scadenza.

Utilizzate questo metodo quando lo considerate necessario. L’ideale, però, è cercare di acquistare porzioni moderate di cibo in modo da consumarlo sempre fresco.

Guarda anche