Alimenti ricchi di potassio da includere nella dieta

Il potassio è un minerale che aiuta il corpo a raggiungere uno sviluppo e una crescita migliori, quindi è fondamentale conoscere gli alimenti ricchi di questo minerale da aggiungere alla nostra dieta.

Il corpo ha bisogno di vari minerali di cui nutrirsi e grazie ai quali mantenersi sano. Una dieta bilanciata può fornirci vari minerali e vitamine, così da assicurarci una buona salute fisica e mentale. Un’alimentazione corretta non può escludere gli alimenti ricchi di potassio.

Il potassio è un minerale che si deposita negli elettroliti del corpo e aiuta l’organismo a crescere.

Svolge anche le seguenti funzioni:

  • Regola la pressione sanguigna
  • Regola l’attività neuromuscolare
  • Equilibra gli elettroliti
  • Mantiene l’equilibrio acido-base
  • Attiva determinati enzimi
  • Metabolizza i carboidrati
  • Produce proteine
  • Rafforza il sistema immunitario

Grazie alle sue proprietà, è importante includerlo nelle nostre abitudini alimentari.

Potreste aver sentito che tra gli alimenti ricchi di potassio troviamo le banane, il che è assolutamente vero, ma ce ne sono molti altri. Di seguito vi parleremo di dieci cibi più ricchi di potassio.

Alimenti ricchi di potassio

1. Carote

Carote

Ricche di vitamina A, sostanze nutritive e antiossidanti, le carote contengono anche potassio in abbondanza. Possiamo ottenere circa 321 mg di potassio per 100 grammi di carote.

Inoltre, sono un ortaggio molto versatile, che possiamo usare per preparare insalate, zuppe, salse e anche dolci.

2. Zucca

Un altro ortaggio con una grande quantità di vitamine e minerali come il potassio è la zucca. In 100 grammi di zucca troviamo 190 mg di potassio.

È un ottimo ingrediente per stufati, zuppe, brodi e torte. Non dimenticate di approfittare della stagione delle zucche per integrarle nella vostra dieta.

3. Melone

Melone

Da 100 grammi di melone otteniamo 267 mg di potassio. È un alimento ricco, succoso e molto nutriente.

Il melone aiuta il corpo a reidratarsi e può essere mangiato sia come spuntino o come complemento e contorno di piatti più elaborati.

4. Anguria

L’anguria è un frutto dolce e molto succoso. Contiene molta acqua, quindi aiuta a idratare il corpo.

Con una sola fetta di anguria il corpo riceve 320 mg di potassio.

5. Uva passa

Uva passa

Tra gli alimenti ricchi di potassio troviamo anche l’uva passa. È un frutto piuttosto popolare e può essere incluso in quasi tutti i piatti; si può mangiare così o come ingrediente ed elemento decorativo di un dessert.

Per ogni 100 grammi di uva passa si ottengono 749 mg di potassio. Oltre a essere un’ottima fonte di potassio, l’uvetta allevia la stitichezza grazie alle fibre che contiene.

6. Germe di grano

Il potassio è presente anche nei cereali, come nel caso del germe di grano, chene contiene 1.09 g ogni 100 grammi.

Lo svantaggio del germe di grano è che gli oli in esso contenuti vanno a male facilmente, irrancidendolo e deteriorandone le proprietà. Per questo motivo, dovete stare attenti quando lo conservate.

7. Pistacchio

Pistacchio

Tra gli alimenti ricchi di potassio vi è anche il pistacchio, un frutto secco, piccolo, salato e delizioso che ci dà 1 grammo di potassio ogni 100 grammi.

Naturalmente dovete tenere a mente che quando mangiate i pistacchi è importante avere una buona quantità di acqua a portata di mano, perché essendo salati generano molta sete.

8. Funghi champignon

Questo tipo di funghi freschi contiene 318 mg di potassio ogni 100 grammi.

Oltre al potassio, questi funghi forniscono anche una grande quantità di vitamina B5, che può alleviare gli effetti dell’emicrania e dello stress.

9. Pollo

Pollo

Il potassio si trova anche nella carne bianca, come il pollo. Insieme ad altri nutrienti e vitamine, come la vitamina B3, il pollo è un alimento ricco di potassio. In 100 grammi si trovano 264 mg di potassio.

La carne di pollo, in particolare del petto, è una carne morbida e succosa, che può essere cucinata in molti modi, come brodi, stufati, insalate, panini o come piatto principale.

10. Pesce azzurro

Con 384 mg di potassio ogni 100 grammi, il pesce azzurro rientra tra gli alimenti ricchi di potassio.

È importante che non venga confuso con altri tipi di pesce, poiché alcuni contengono poco potassio e altri troppo.

Alcuni esempi di pesci azzurro sono:

  • La trota
  • Il tonno
  • L’aringa
  • La carpa
  • Lo sgombro

Come possiamo vedere, il potassio si trova in una grande quantità e varietà di alimenti, quindi integrarlo nella nostra dieta non è molto difficile.

È possibile ammalarsi per carenza o eccesso di potassio?

Sebbene il potassio sia un elemento chiave per la nostra salute, non è mai consigliabile che scarseggi o, al contrario, sia presente in eccesso nel corpo. Bisogna trovarsi nella giusta quantità.

Una carenza di potassio nel sangue causa ipopotassiemia, malattia che può presentare sintomi quali:

  • Debolezza muscolare
  • Affaticamento
  • Spasmi
  • Diminuzione dei riflessi

Un eccesso di potassio, invece, può causare iperkaliemia, una malattia che si manifesta con:

  • Debolezza
  • Problemi respiratori
  • Nausea e vomito
  • Problemi cardiovascolari
  • Problemi neuromuscolari

È necessario eseguire un esame del sangue per diagnosticare una di queste malattie. Se l’esame ha esito positivo, dovrete rivolgervi a un medico per ricevere il trattamento adeguato.

Guarda anche