Alleviare i sintomi dell'appendicite con i rimedi naturali

Sebbene questi rimedi possano aiutare ad alleviare i sintomi, non sono la soluzione all'appendicite. Occorre sempre farsi visitare dal medico per ricevere una corretta diagnosi e trattamento.
Alleviare i sintomi dell'appendicite con i rimedi naturali

Scritto da Okairy Zuñiga

Ultimo aggiornamento: 23 agosto, 2022

L’appendicite è l’infiammazione dell’appendice, una piccola sacca collegata all’intestino crasso, nella parte inferiore destra dell’addome. Deve essere trattata con grande attenzione, in caso contrario, potrebbe richiedere un intervento chirurgico d’urgenza. Ricorreremo, quindi, ai rimedi naturali per alleviare i sintomi dell’appendicite dopo aver consultato il medico.

Tra le cause principali dell’appendicite, vi è la presenza di feci, muco, parassiti o altri elementi che ostruiscono l’appendice.

Il gonfiore che ne deriva può causare sintomi spiacevoli, tra cui il dolore addominale, che può intensificarsi con il passare del tempo. Altri sintomi sono nausea, vomito, febbre, difficoltà ad espellere i gas, diarrea o stitichezza. Nei bambini vi è spesso perdita dell’appetito.

Vediamo come alleviare il disagio in modo naturale.

Evitare i cibi solidi

Cibi liquidi per alleviare i sintomi dell'appendicite.

La causa principale dell’appendicite è l’ostruzione dell’appendice. Pertanto, sarà utile bere molta acqua ed evitare di consumare cibi solidi nei primi giorni di malattia.

Il medico, di solito, in questi casi consiglia di pulire l’intestino crasso. Allo scopo, dovremmo consumare quanto più liquido possibile. L’ideale sarà bere solo acqua. Qualsiasi altra bevanda potrebbe essere controproducente se consumata in quantità improprie. Per evitare l’aggravamento dei sintomi, è preferibile che l’acqua sia calda.

Sdraiarsi sulla schiena

Per contrastare il dolore causato dall’appendicite, si può esercitare pressione sulla zona interessata e sdraiarsi sulla schiena. Occorre evitare qualsiasi movimento brusco o che richieda uno sforzo.

Nel caso abbiate bisogno di spostarvi, chiedete aiuto e cambiate posizione con molta attenzione. Ciò impedirà al dolore di intensificarsi. Non dimenticate che la cosa più importante sarà seguire le istruzioni del medico.

Restare sdraiati sulla schiena può essere scomodo dopo diverse ore o un paio di giorni. Tuttavia, è molto utile. Se si sente la necessità di adottare un’altra posizione, ci si può aiutare con un cuscino per alleggerire il peso del corpo. In tal caso, lasciatevi aiutare da un familiare. Ricordate che non bisogna fare movimenti improvvisi.

Bere succhi di verdura

Succo di carota.

I succhi di verdura sono molto utili per alleviare i sintomi dell’appendicite e perfetti per acquisire i nutrienti necessari. I benefici saranno particolarmente evidenti se avrete ridotto al minimo o completamente il consumo di cibi solidi.

La seguente ricetta è un ottimo complemento ai consigli del medico.

Ingredienti

  • ½ bicchiere di succo di barbabietola (100 ml)
  • ½ bicchiere di succo di cetriolo (100 ml)
  • 1 ½ bicchiere di succo di carota (300 ml)

Modalità

Estrarre e mescolare i succhi e consumare due o tre volte al giorno.

Oltre a essere estremamente salutare, questo rimedio ha un gusto gradevole. Il potere purificante di ingredienti come il cetriolo, aiuta ad eliminare le tossine dal corpo.

Alleviare i sintomi dell’appendicite con le erbe medicinali

Le erbe sono talvolta il modo più efficace per trattare molte condizioni. Quelle con proprietà antibatteriche sono le migliori per ridurre i sintomi iniziali dell’appendicite.

Tra le più adatte allo scopo:

  • menta
  • timo
  • tiglio
  • rosmarino

Raccoglierle, conservarle e utilizzarle è molto semplice. Se ancora non avete questa abitudine, vi consigliamo di consumare quella che preferite una volta al giorno.

Agopuntura

L’agopuntura è un altro modo ottimo per alleviare i sintomi dell’appendicite. Per essere applicabile, tuttavia, l’addome non deve essere molto contratto. Anche la temperatura corporea deve essere adeguata.

È di grande importanza affidarsi alle mani di un professionista. Evitate di seguire le guide di agopuntura su Internet o di rivolgervi ad un operatore senza esperienza. Si tratta, infatti, di un tipo di pratica che richiede la massima precisione e concentrazione. Controllate, infine, che lo studio dell’agopuntore soddisfi tutti i requisiti di igiene. 

Bagni di fango

La fangoterapia allevia l’infiammazione, il dolore e persino l’infezione che potrebbe essere la causa dell’appendicite. Consiste nell’immergere metà del corpo nel fango. La sua caratteristica freddezza rilasserà le articolazioni e allevierà i dolori intestinali. Tutto questo faciliterà i movimenti.

Oltre a essere molto efficace nel trattamento di questa condizione, il fango è molto economico. D’altra parte, il principale svantaggio è la difficoltà di trovare il posto dove applicare il trattamento.

Appendicite: una condizione da non sottovalutare

Trattare in modo tempestivo l’appendicite è essenziale.  A volte può sembrare che l’infiammazione sia in fase di risoluzione. Ma non è mai un sintomo da sottovalutare, Anche se il dolore si attenua, il rischio di perforazione è molto elevato. Trascurare i sintomi può esporci al rischio di sviluppare una sepsi, una grave complicazione con danni agli organi interni. 

Tenete presente, quindi, che questi rimedi naturali vi aiuteranno ad alleviare i sintomi dell’appendicite, ma in nessun caso sono la soluzione. Una volta rilevati i sintomi dell’appendicite, è indispensabile recarsi dal medico e seguire tutte le sue indicazioni.

Potrebbe interessarti ...
Appendicite: 6 campanelli d’allarme
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Appendicite: 6 campanelli d’allarme

L'appendice è un piccolo organo tubolare che si trova attaccato alla prima parte dell'intestino crasso. Oggi vediamo i principali sintomi di una ap...



  • Becker P, Fichtner-Feigl S, Schilling D. Clinical Management of Appendicitis. Visc Med. 2018 Dec;34(6):453-458.
  • Coccolini F, Fugazzola P, Sartelli M, Cicuttin E, Sibilla MG, Leandro G, De’ Angelis GL, Gaiani F, Di Mario F, Tomasoni M, Catena F, Ansaloni L. Conservative treatment of acute appendicitis. Acta Biomed. 2018 Dec 17;89(9-S):119-134.
  • Dubón Peniche MC, Ortiz Flores A. Apendicitis aguda, su diagnóstico y tratamiento. Rev. Fac. Med. (Méx.). 2014;  57(4): 51-57.
  • Gorter RR, Eker HH, Gorter-Stam MA, Abis GS, Acharya A, Ankersmit M, Antoniou SA, Arolfo S, Babic B, Boni L, Bruntink M, van Dam DA, Defoort B, Deijen CL, DeLacy FB, Go PM, Harmsen AM, van den Helder RS, Iordache F, Ket JC, Muysoms FE, Ozmen MM, Papoulas M, Rhodes M, Straatman J, Tenhagen M, Turrado V, Vereczkei A, Vilallonga R, Deelder JD, Bonjer J. Diagnosis and management of acute appendicitis. EAES consensus development conference 2015. Surg Endosc. 2016 Nov;30(11):4668-4690.
  • Humes DJ, Simpson J. Acute appendicitis. BMJ. 2006 Sep 9;333(7567):530-4.
  • Jones, M. W., Lopez, R. A., & Deppen, J. G. Appendicitis. In StatPearls [Internet]. StatPearls Publishing. 2021.
  • Kim G. Electroacupuncture for postoperative pain and gastrointestinal motility after laparoscopic appendectomy (AcuLap): study protocol for a randomized controlled trial. Trials. 2015 Oct 14;16:461.
  • Nager AL, Kobylecka M, Pham PK, Johnson L, Gold JI. Effects of acupuncture on pain and inflammation in pediatric emergency department patients with acute appendicitis: a pilot study. J Altern Complement Med. 2015 May;21(5):269-72.
  • Sarosi GA. Appendicitis. In: Feldman M, Friedman LS, Brandt LJ, eds. Sleisenger and Fordtran’s Gastrointestinal and Liver Disease. 10th ed. Philadelphia, PA: Elsevier Saunders; 2016: chap 120.
  • Souza-Gallardo, LM, Martínez-Ordaz JL. Apendicitis aguda. Manejo quirúrgico y no quirúrgico. Revista Médica del Instituto Mexicano del Seguro Social. 2017; 55(1): 75-83.
  • Wolfe JM, Henneman PL. Acute appendicitis. In: Marx JA, Hockberger RS, Walls RM, et al, eds. Rosen’s Emergency Medicine: Concepts and Clinical Practice. 8th ed. Philadelphia, PA: Elsevier Saunders; 2014: chap 93.
  • Velázquez MJD, Ramírez SF, Vega MAJ. Premedicación, factor de retraso en el diagnóstico y tratamiento quirúrgico de la apendicitis aguda. Cir Gen. 2009;31(2):105-109.