Alleviare il dolore al tallone: 6 rimedi naturali

7 Aprile 2018
Oltre a lenire il dolore e la rigidità, questi rimedi naturali migliorano la circolazione offrendoci una sensazione di riposo.  

Oggi vi presentiamo alcuni rimedi utili ad alleviare il dolore al tallone. Il dolore al tallone, una condizione conosciuta anche come talalgia, tallodinia o tallonite, è un problema che può scaturire da molteplici fattori.

Spesso il dolore al tallone si sviluppa in seguito all’uso di calzature inappropriate o un urto nella zona; tuttavia, può anche essere dovuto a posture sbagliate quando si corre o si cammina, alla presenza di calli e a diverse malattie.

Sebbene di solito sia lieve e di carattere sporadico, chi ne soffre preferisce trattarlo per eliminare il fastidio il prima possibile.

Per fortuna, oltre agli oli e ai prodotti farmacologici, vi sono anche dei rimedi di origine naturale che aiutano ad alleviare il dolore al tallone grazie alle loro proprietà antinfiammatorie.

Non esitate a provarli!

Rimedi naturali per alleviare il dolore al tallone

1. Aceto di mele

aceto di mele per alleviare il dolore al tallone

L’aceto di mele è un prodotto multiuso impiegato per diverse finalità curative. Infatti, ha particolare rilievo la sua azione antinfiammatoria e calmante, ideali per alleviare il dolore al tallone.

Ingredienti

  • 2 bicchieri d’acqua (500 ml)
  • ½ bicchiere di aceto di mele (125 ml)

Preparazione

Fate bollire i bicchieri d’acqua. Successivamente, versateli in una bacinella e aggiungete l’aceto di mele.

Modo d’uso

  • Immergete i piedi nel liquido, coprendo il tallone, e lasciate agire per 15 o 20 minuti.
  • In seguito, ripetetene l’uso fino a miglioramento.

Leggete anche: Aceto di mele per perdere peso in maniera sana

2. Sale di Epsom

La classica terapia col sale di Epsom resta vigente come soluzione per calmare diversi tipi di dolore ai piedi. Infatti, questo sale riduce l’infiammazione e riattiva la circolazione riducendo i sintomi in poco tempo.

Ingredienti

  • ½ bicchiere di sale di Epsom (100 g)
  • 3 bicchieri d’acqua (750 ml)

Preparazione

Diluite il sale di Epsom nella quantità d’acqua calda indicata, poi versate la soluzione in una bacinella.

Modo d’uso

  • Immergete il tallone per 20 minuti e asciugate facendo attenzione.
  • Realizzate il trattamento finché il dolore sarà ridotto.

3. Foglie di salvia e aceto di mele

salvia con mestolo

Approfittiamo di questo trattamento per combinare le proprietà dell’aceto di mele con l’azione analgesica e antinfiammatoria delle foglie di salvia.

È una terapia topica per il trattamento delle lesioni, in pratica calma l’infiammazione e migliora la circolazione. Infatti, è utile per alleviare il dolore al tallone.

Ingredienti

  • 6 foglie di salvia
  • ½ bicchiere di aceto di mele (125 ml)

Preparazione

  • Triturate le foglie di salvia e mettetele a bollire in una pentola con l’aceto di mele.
  • successivamente, lasciate la pentola a fuoco basso per 5 minuti e poi fatela riposare fino a che non raggiunge la temperatura ambiente.

Modo d’uso

  • Immergete un panno di cotone nel liquido e successivamente appoggiatelo sulla zona interessata.
  • Successivamente, lasciate agire per 2 ore e sciacquate.
  • In seguito, ripetete l’uso 2 volte al giorno, per 3 o 4 giorni.

4. Olio di oliva e olio di garofano

Questa interessante combinazione di oli ci offre un prodotto terapeutico per rilassare i talloni a seguito di una lesione o dopo aver realizzato un importante sforzo fisico.

La sua azione antinfiammatoria ammorbidisce il tessuto muscolare contratto e migliora la circolazione del sangue per offrire, a poco a poco, una piacevole sensazione di sollievo.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio d’oliva (32 g)
  • 1 cucchiaio di olio essenziale di garofano (15 g)

Preparazione

  • Mescolate l’olio d’oliva con l’olio essenziale di garofano e scaldatelo poi nel microonde.

Modo d’uso

  • Verificate che la temperatura sia adatta per la pelle e spalmatelo tramite delicati massaggi.
  • Lasciatelo assorbire senza sciacquare e ripetetene l’uso 2 volte al giorno.

Vi consigliamo di leggere: 5 maschere a base di olio d’oliva per prendersi cura della pelle

5. Vaselina e peperoncino di Cayenna

peperoncino fresco secco e tritato

Questo olio dalle proprietà antinfiammatorie può servire da complemento per alleviare il dolore ai talloni. Effettivamente può essere usato dopo un urto o qualsiasi tipo di traumatismo.

La capsaicina, composto attivo del peperoncino di Cayenna, agisce come analgesico e antinfiammatorio. Infatti, favorisce il sollievo dal dolore e dalla rigidità.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di vaselina (60 g)
  • ½ cucchiaino di peperoncino di Cayenna in polvere (2 g)

Preparazione

Modo d’uso

  • Una volta solidificato il prodotto, prendetene la quantità che considerate necessaria e spalmatela sul tallone tramite massaggi delicati.
  • In seguito, ripetetene l’uso 2 volte al giorno.

6. Tintura di arnica

La tintura di arnica è un rimedio popolare per la cura dei dolori esterni. In effetti, la sua azione lenitiva riduce il dolore causato da urti. A sua volta, è utile nel trattamento di strappi, stiramenti e problemi muscolari.

Ingredienti

  • ½ cucchiaino di tintura di arnica (2 g)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva (32 g)

Preparazione

Modo d’uso

  • Massaggiate il prodotto sul tallone e lasciate agire senza risciacquare.
  • Applicatelo 2 volte al giorno se il dolore persiste.

Avete sbattuto il tallone oppure avete una lesione? Le scarpe vi hanno lasciato una sensazione di stanchezza ai piedi? Ovviamente potete provare uno dei rimedi menzionati e combattete questo problema.

  • Anand, P., & Bley, K. (2011). Topical capsaicin for pain management: Therapeutic potential and mechanisms of action of the new high-concentration capsaicin 8 patch. British Journal of Anaesthesia. https://doi.org/10.1093/bja/aer260
  • Atik, D., Atik, C., & Karatepe, C. (2016). The Effect of External Apple Vinegar Application on Varicosity Symptoms, Pain, and Social Appearance Anxiety: A Randomized Controlled Trial. Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine. https://doi.org/10.1155/2016/6473678
  • Chaieb, K., Hajlaoui, H., Zmantar, T., Kahla-Nakbi, A. Ben, Rouabhia, M., Mahdouani, K., & Bakhrouf, A. (2007). The chemical composition and biological activity of clove essential oil, Eugenia caryophyllata (Syzigium aromaticum L. Myrtaceae): A short review. Phytotherapy Research. https://doi.org/10.1002/ptr.2124
  • Gali-Muhtasib, H., Hilan, C., & Khater, C. (2000). Traditional uses of Salvia libanotica (East Mediterranean sage) and the effects of its essential oils. Journal of Ethnopharmacology. https://doi.org/10.1016/S0378-8741(99)00190-7
  • Pumpa, K. L., Fallon, K. E., Bensoussan, A., & Papalia, S. (2014). The effects of topical Arnica on performance, pain and muscle damage after intense eccentric exercise. European Journal of Sport Science. https://doi.org/10.1080/17461391.2013.829126
  • Waring, R. (2010). Report on Absorption of magnesium sulfate (Epsom salts) across the skin. Analysis. https://doi.org/accessed on 30 August 2012