Allontanarsi da chi non ha davvero bisogno di noi

16 dicembre 2015
Impariamo a mettere al primo posto le nostre esigenze e a capire che, nel bene o nel male, la persona più importante della nostra vita siamo noi stessi: chi ci fa soffrire è di troppo.

Se siete abituati ad usare i social network, sicuramente conoscete l’opzione “Rimuovi dagli amici”. Spesso l’elenco delle nostre amicizie si allunga con persone che in realtà neanche conosciamo oppure, a volte, con soggetti che portano più problemi che altro.

Al giorno d’oggi, soprattutto tra i più giovani, è facile che le amicizie finiscano in questo modo. Chi non esiste nella loro rete sociale non esiste nella vita. In definitiva, è un modo freddo e impersonale per rompere i legami.

Ebbene, tenendo a mente questo esempio, molti di noi dovrebbero fare lo stesso nella vita reale. A volte ci portiamo sulle spalle relazioni che intralciano la nostra crescita personale.

Non si tratta di andare a sbandierare ai quattro venti che non vogliamo più avere a che fare con qualcuno, ma solo di decidere quali siano le nostre priorità e di smettere di investire tempo e fatica con chi non lo merita.

Quando non hanno più bisogno di noi: l’importante è imparare a riconoscerlo

Non è sempre facile capire quando è arrivato il momento in cui smettiamo di essere importanti per qualcuno. Non solo, può anche succedere che questa persona cominci a perdere il rispetto verso di noi e il legame si mantiene vivo per motivi di opportunismo.

È indispensabile riuscire a distinguere chi ha bisogno veramente di noi da chi, invece, da tempo è “uscito” dal nostro cuore.

Chi ha figli sicuramente avrà notato che arriva il momento in cui smettono di dipendere da noi. Questo fa parte del diventare maturi, della capacità di essere indipendenti. I figli, in realtà, avranno sempre bisogno di noi. Stiamo parlando, ovviamente, di veri affetti.

Ci sono amicizie che appaiono puntualmente quando fa comodo: quando hanno vogliono un favore, quando hanno bisogno di qualcuno che li ascolti “come solo noi sappiamo fare”. Facciamo attenzione a queste richieste a senso unico.

Leggete anche: La sindrome di Wendy: prendersi cura degli altri dimenticandosi di se stessa

Mostreremo sostegno, affetto e comprensione ai nostri amici a patto che ci sia reciprocità. L’amicizia, come ogni relazione, si basa su uno scambio sincero di emozioni, pensieri, conforto.

  • Se non sentite nessuna di queste sensazioni e avvertite che questa persona vi cerca solo quando ha bisogno di qualcosa in cambio, non esitate a porre dei limiti.
  • Non è necessario rompere il legame dall’oggi al domani. Per cominciare, sarà sufficiente dire a cuore aperto quello che sentite e mettere dei paletti.

“Questo non posso farlo perché non mi va”, “Ultimamente noto che cerchi la mia amicizia solo quando hai bisogno di qualcosa. Da te mi aspetto maggiore riconoscimento”.

sirena-barca

Il piacere di essere importanti per chi veramente tiene a noi

Non preoccupatevi se nel corso degli anni avete lasciato andare persone lungo il cammino. La vita è così, andare avanti e restare con l’essenziale, con ciò che in quel momento è importante per noi e sa allargare il nostro cuore.

Chi cammina con la mente leggera e il cuore colmo è facilmente più felice: ecco perché non dobbiamo avere remore nel lasciare andare chi non ci merita.

Ci saranno volte in cui sentiremo un dolore profondo nel renderci conto che una persona significativa per noi ha smesso improvvisamente di essere importante, di riconoscerci come persone, di avere bisogno di noi.

Sanare il dolore richiede tempo, ma ricordiamoci sempre che il grande amore della nostra vita siamo innanzitutto noi stessi. Chi si ama e si rispetta capirà se è il caso di aprire la porta del cuore ad una seconda opportunità.

Vi consigliamo di leggere: Come reagire a un tradimento?

  • Le persone che contano davvero per noi, infatti, sono poche, ma di sicuro sono le migliori. Non affanniamoci ad allungare la lista, come facciamo con le reti sociali. Nella vita reale la priorità va a noi e alla cura di chi ci sta di fronte.
  • Chi ha davvero bisogno di noi lo dimostra in modo integro, senza egoismo o ricatti. Chi ci ama ci rispetta e conosce le regole del reciproco scambio in cui tutti guadagnano e nessuno perde.
  • Chi ha bisogno di noi è capace di dimostrarlo, non dimentica mai la parola reciprocità. Far capire alle persone vicine a noi che abbiamo bisogno di loro è una forma di riconoscimento potente, perché le fa sentire utili, importanti e parte necessaria della nostra rete di affetti.
donna-disegno-uccello-500x309

Per vivere, abbiamo bisogno di molte cose: cibo, riparo, calore, casa, momenti di svago e di libertà. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che le cose più importanti di questo mondo non sono cose, ma persone.

Ecco perché è così importante imparare a prendersi cura, a dare attenzione e, senza timore, lasciare indietro pesi morti che possono solo ferirci e ostacolare la nostra crescita personale.

Date priorità alle cose giuste. Prendetevi cura di voi stessi e di chi significa veramente qualcosa per voi.

Guarda anche