Ammorbidenti senza additivi: come prepararli in casa?

· 6 luglio 2018
Impariamo a preparare tre diversi tipi di ammorbidenti senza additivi, a base di prodotti naturali per i vostri indumenti: un'alternativa ecologica, economica ed efficace.

Cerchiamo sempre più spesso alternative ecologiche per la nostra vita quotidiana e questo vale anche per detersivi e ammorbidenti senza additivi. La realtà è che quasi tutti i prodotti che troviamo nel mercato possono essere realizzati in casa, in modo semplice e con componenti naturali.

In questa sede, vogliamo parlarvi degli ammorbidenti senza additivi ed ecologici, ovvero, di alternative naturali agli ammorbidenti acquistati in un qualunque supermercato, che sono pieni di agenti chimici dannosi per l’ambiente. Questi prodotti chimici possono influire negativamente sulla nostra salute senza che ce ne rendiamo conto, dando origine ad allergie o a reazioni gravi della nostra pelle.

Per evitare questi inconvenienti, vogliamo presentarvi un modo semplice per realizzare in casa degli ammorbidenti che vi daranno risultati migliori o uguali a quelli del vostro ammorbidente di sempre. Vedrete voi stessi quanto è facile preparare da voi un ammorbidente per indumenti, che sia libero da additivi.

Per iniziare, è bene sapere che questo tipo di ammorbidente può essere realizzato utilizzando componenti naturali e molto economici. Inoltre, risulta essere estremamente versatile visto che può essere utilizzato per qualunque tipo di indumento e per qualunque programma della lavatrice, così come per quei vestiti che vanno lavati a mano.

Lavatrice

Come possiamo preparare in casa ammorbidenti senza additivi?

Ci sono vari modi per realizzare in casa degli ammorbidenti senza additivi; inoltre, avrete di sicuro tutti gli ingredienti necessari.

Per questo motivo, in questo articolo vi mostreremo diverse opzioni realizzate utilizzando diverse componenti. L’ideale è che le proviate tutte per poter scegliere quella che più si adatta alle vostre necessità, offrendovi il risultato sperato.

Prima di cimentarvi, dovete avere a disposizione un contenitore a chiusura ermetica o un recipiente per conservare prodotti. Per reperirlo, potete riciclare le bottiglie dei vecchi ammorbidenti e detergenti che avete già consumato oppure potreste riutilizzare le bottiglie di acqua vuote.
Ricordate però che raccomandiamo di versare il prodotto giusto un momento prima che inizi il programma con il ciclo di risciacquo piuttosto che all’inizio di ogni lavaggio.

1. Ammorbidente fai-da-te a base di aceto bianco

Per realizzarlo, avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 1/2 litro di aceto bianco
  • 1 litro di acqua minerale
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Preparazione:

  • Mescolate l’acqua con l’aceto.
  • Aggiungete poco a poco il bicarbonato. Lasciate quindi che la schiuma prodotta si dissolva e scompaia.
  • Una volta amalgamati i tre ingredienti, l’ammorbidente sarà pronto per essere utilizzato.

L’aceto, inoltre, agisce sulle macchie da potente smacchiante e anti-odore. Quindi potete applicarlo sull’indumento che volete lavare per rimuovere una macchia di caffè, di vino o di sudore e lasciare agire per circa 10 minuti. Successivamente, lavate il capo in lavatrice come d’abitudine.

Potrebbe interessarvi: 5 rimedi per la pulizia con bicarbonato e aceto

2. Ammorbidente all’aceto bianco e olio essenziale

Per questa alternativa avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 1 litro di aceto bianco
  • 10 gocce di olio essenziale all’aroma che preferite

Questa versione è molto facile da elaborare: dovete solo mescolare i due ingredienti e il vostro ammorbidente sarà pronto.

Aceto bianco per ammorbidenti senza additivi

3. Ammorbidente al bicarbonato, sale marino e oli essenziali

La terza opzione che vi offriamo è composta dai seguenti ingredienti:

  • 15 gocce di oli essenziali all’aroma che preferite
  • 250 grammi di sale marino grezzo
  • 75 grammi di bicarbonato di sodio

Preparazione:

  • Per iniziare, aggiungete le 15 gocce di oli essenziali al sale marino.
  • Mescolate fino a quando l’olio e il sale non siano ben amalgamati.
  • Quindi, aggiungete il bicarbonato e continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, avrete il vostro ammorbidente! Aggiungete a ogni lavaggio 2 o 3 cucchiai di prodotto prima della fase di risciacquo.

Questi tre ammorbidenti privi di additivi sono ideali anche per gli indumenti del vostro bebè, in quanto non contengono alcuna componente di dubbia provenienza.

D’altra parte, se siete un soggetto allergico, non aspettate oltre e preparate questi ammorbidenti in casa per non soffrire più di reazioni cutanee ai detersivi. Inoltre, gli ingredienti sono facilmente reperibili e accessibili, dato che non richiedono grandi investimenti di denaro.

Infine, un altro dei vantaggi di questi prodotti è che sono capaci di annientare i batteri che possono annidarsi nel cestello della lavatrice. In questo modo, non solo vi starete prendendo cura dei vostri indumenti, ma anche dell’elettrodomestico.

Non esitate a preparare in casa questi ammorbidenti senza additivi e a scegliere poi il vostro preferito! Sono efficaci, veloci da preparare e facili da utilizzare. La lista di vantaggi è lunga!

Guarda anche