Amore passionale e razionale: possono combinarsi?

9 Luglio 2018
Con la combinazione dell'amore passionale e razionale otteniamo un equilibrio che ci permetterà di vivere gli aspetti migliori di entrambi i mondi, rinunciando ai lati negativi.

L’amore razionale può essere definito come sentire e pensare allo stesso tempo. La cosa ideale è che sia un sentimento reciproco; non è dunque sufficiente che a provarlo sia una sola persona. L’amore passionale e razionale possono combinarsi e a seguire scopriremo come ottenere questo effetto.

Alcune differenze importanti tra amore razionale e passionale

L’amore razionale non può esistere se uno dei due membri della relazione dà senza ricevere niente in cambio. In effetti, se ciò si verifica, con il tempo, coloro che formano la coppia finiscono per stancarsi e fallire. Quando una persona dubita o non è sicura di amare l’altro, semplicemente non lo ama.

Se in una relazione qualcuno si ritrova a essere costantemente ferito, significa che l’altra parte non sa amarlo o non sa corrisponderlo nel modo corretto. In questo caso, occorre porre fine a questa relazione per non continuare a venirne compromessi e danneggiati.

L’amore razionale deve essere reciproco, equilibrato, armonico, giusto, bilanciato e onesto. Quando si ottiene tutto il contrario di questo, è arrivato il momento di valorizzarsi e cercare un’altra strada.

Nell’amore passionale si agisce secondo le emozioni, lasciando indietro il ragionamento. Si tratta di un sentimento dove hanno particolare rilievo l’attrazione sessuale, il desiderio, l’eccitazione, le emozioni e così via. Una persona passionale, talvolta, non misura le sue azioni, dato che si lascia trasportare dall’emozione del momento.

D’altra parte, si dice che la passione possa arrivare a provocare danni molto forti e frequenti in una relazione. In alcuni casi si arriva persino alla violenza e si possono vivere delle situazioni molto spiacevoli.

Leggete anche: Promesse di cambiamento per salvare un rapporto

Le emozioni e il ragionamento

coppia che discute

Quando si perde l’equilibrio fra le emozioni e il ragionamento, si vivono frustrazioni e inganni, che danneggiano l’autostima. Fra gli altri sentimenti, vengono innescati:

  • Delusione
  • Noia
  • Violenza
  • Tormento
  • Angoscia

L’amore passionale e l’amore razionale, se in eccesso, possono arrivare a essere molto tossici per la coppia. In merito a entrambi esistono delle conseguenze estremamente dannose, capaci di compromettere gli ormoni e distruggere l’essenza e la felicità di una persona.

In alcuni casi, quando una persona vive consecutivamente questo genere di situazioni, può arrivare ad ammalarsi. Lo stress, la depressione, le malattie cardiovascolari e l’ipertensione sono conseguenze frequenti di questo problema.

Se, sapendo che si corre il rischio di vivere queste situazioni, si agisce subito, è possibile evitare molta sofferenza. È meglio allontanarsi in tempo da una persona che ferisce, prima che diventi un grande problema.

Come combinare l’amore passionale e razionale?

amore passionale e razionale

Non esiste una formula perfetta per combinare l’amore passionale e razionale, dato che questo varia a seconda della situazione che ci si presenta. Occorre prima studiare la problematica che si sta affrontando nella relazione. La cosa importante è fare una combinazione di entrambi che risulti ideale per affrontare detta problematica.

A seconda del caso, si sceglie la proporzione che si desidera o che si reputa ideale alla luce di tutto questo. Prendendo insieme le decisioni giuste, senza cadere di nuovo in situazioni problematiche ed evitando così danni o complicazioni.

Se in una relazione non vi è razionalità, è molto difficile che questa prosegua, motivo per cui sarà destinata al fallimento. Ed è per questo che la passione e la razionalità devono sempre andare di pari passo.

Vi consigliamo di leggere: Infedeltà emotiva: di cosa si tratta?

Occorre essere passionali o razionali?

distanza emotiva

Entrambe le cose. Da una parte dobbiamo essere sensati e analitici, avere la capacità di argomentare e parlare in modo obiettivo. Tuttavia, dall’altra parte, in determinate situazioni è una buona opzione seguire gli istinti personali. Il modo di camminare, vestirsi, mangiare, ballare: tutto apporta sensualità e attrattiva.

Come essere più attraenti? Beh, coltivando la parte razionale, la cultura che si possiede, gli hobby che si hanno in materia intellettuale, la sensatezza, l’intelligenza, ecc.

Oltre a tutto ciò, occorre combinare tale aspetto con l’“io animale” di ciascuna persona, dando carta bianca alla capacità di innamorarsi del modo di mangiare e di vivere dell’altra persona.

In determinate circostanze, occorre essere capaci di far emergere la felicità, la passione, l’ira e l’angoscia. La chiave di una relazione che prospera è mantenere sempre accesa la fiamma del desiderio.

Amare implica volere il meglio per l’altra persona e vivere ogni momento appieno. L’amore passionale e razionale rappresenta una combinazione ideale per concretizzare una relazione.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com

  • Ciompi Luc. Sentimientos, afectos y lógica afectiva: Su lugar en nuestra comprensión del otro y del mundo. Rev. Asoc. Esp. Neuropsiq.  [Internet]. 2007  [citado  2018  Dic  01] ;  27( 2 ): 153-171. Disponible en: http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&;pid=S0211-57352007000200013&lng=es.
  • Martín López-Andrade Laura. Erotomanía, amor y enamoramiento: Contradicciones. Rev. Asoc. Esp. Neuropsiq.  [Internet]. 2009  [citado  2018  Dic  01] ;  29( 1 ): 157-169. Disponible en: http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&;pid=S0211-57352009000100012&lng=es.
  • Sánchez Aragón, Rozzana. (2007). Significado psicológico del amor pasional: lo claro y lo obscuro. Interamerican Journal of Psychology41(3), 391-402. Recuperado em 01 de dezembro de 2018, de http://pepsic.bvsalud.org/scielo.php?script=sci_arttext&;pid=S0034-96902007000300014&lng=pt&tlng=es.
  • ______________ La estructura emocional de la intensidad de la pasión romántica. Acta de investigación psicol  [revista en la Internet]. 2011  Ago [citado  2018  Dic  01] ;  1( 2 ): 254-273. Disponible en: http://www.scielo.org.mx/scielo.php?script=sci_arttext&;pid=S2007-48322011000200005&lng=es.