Quando sarò anziano, voglio accanto persone dal cuore giovane

30 ottobre 2016
A un cuore giovane non importano gli anni e sa che, in questa nostra vita, bisogna imparare a godersi le piccole cose e a sfruttare al massimo ogni secondo

Mantenere il cuore giovane è sinonimo di benessere e salute. Circondarsi di persone importanti aiuta a mantenere questo organo nelle migliori condizioni possibili.

Nonostante ciò, tutti sappiamo che invecchiare non sempre è un processo piacevole. Prima di tutto, diventare anziani, diversamente da quanto sostiene la scuola dell’ottimismo e gli amanti del positivismo esaltato, significa perdere una certa qualità di vita.

Le ginocchia ci fanno male e l’artrosi all’anca limita molti dei nostri progetti. Non possiamo nemmeno dimenticare l’effetto del “nido vuoto”, quel momento in cui i figli se ne vanno e la casa rimane più silenziosa che mai.

Quando pettiniamo i capelli bianchi, inoltre, vediamo le rughe riflesse nello specchio e accumuliamo più di un acciacco; a volte a ciò si aggiunge una situazione ancora più complessa: la perdita del proprio coniuge.

È possibile invecchiare con dignità, essere forti e ottimisti, eppure gli anni lasciano il proprio segno. Per questo motivo, non possiamo mai dimenticare che una delle migliori medicine contro questo avanzare inesorabile del tempo è circondarsi di persone dal cuore giovane.

Parliamo, ovviamente, dei buoni amici. Quegli amici che ci accompagnano quando abbiamo superato i 60 o i 70 anni sono fondamentali.

Persone dal cuore giovane: i nostri alleati in età avanzata

La “terza fase della giovinezza” può essere vissuta in molti modi. Appena arriva il momento in cui si va in pensione, sono molte le persone che vedono questa fase come un istante di cui approfittare al massimo.

Tuttavia, mentre alcuni iniziano ad organizzare le proprie uscite o i propri pomeriggi di ballo e riunioni sociali, altri sentono l’indiscusso vuoto della solitudine. Se a tutto ciò aggiungiamo alcuni problemi di salute, lo stato d’animo peggiora ancora di più.

Leggete anche: Gli amici fanno veramente bene alla salute

Stando ad uno studio condotto dall’Università di Rochester (Stati Uniti), il numero delle interazioni sociali che ha una persona anziana e la loro qualità hanno un effetto diretto sulla loro salute e sulla loro speranza di vita.

Per questo motivo, come tutti immaginiamo, raggiungere l’anzianità circondati da buoni amici è una garanzia di benessere.

L’amicizia durante la terza età

L’amicizia durante la terza età è il miglior antinfiammatorio per l’artrite. Un amico rappresenta anche la miglior vitamina per disegnare sorrisi sui volti ricoperti dalle rughe causate dal tempo.

Avere accanto persone dal cuore giovane è un privilegio nel quale dobbiamo investire fin da subito. Nonostante ciò, esistono diversi aspetti che dobbiamo prendere in considerazione.

Oggi vi proponiamo di riflettere su questo concetto.

anziana-con-fiore

Durante la gioventù, l’amore e l’amicizia arrivano in modo semplice. Appaiono come quei temporali estivi, intensi e rinfrescanti, che riusciamo a goderci con tutti e cinque i sensi. Nonostante ciò, a volte, proprio come arrivano, se ne vanno.

Leggete anche: Se la vita vi dà persone meravigliose è perché ve lo meritate

  • Tutto cambia quando arriva la calma dell’autunno, accompagnata dalla prima maturità. È allora quando sappiamo davvero che cosa vogliamo e che cosa non vogliamo nella nostra vita.
  • Arriva un momento in cui capiamo che, accanto a noi vogliamo persone nobili, autentiche e ricche di empatia, rispetto e reciprocità.
  • Maturare e aggiungere anni alle nostre mappe personali implica aver fatto molti viaggi interni, essersi persi e ritrovati. È ovvio che si tratti di un percorso intimo che ognuno vive a modo proprio.
  • Nonostante ciò, è in questo momento che ci rendiamo conto che investire sul presente significa investire sul nostro destino.

Se la vita durasse solo due giorni, sarebbe necessario economizzare e fare attenzione a ciò che è davvero importante: l’amore e l’amicizia.

Il segreto dell’autentica qualità di vita

Bronnie Ware è un’infermiera australiana, esperta nella cura palliativa, che nel 2011 ha pubblicato un libro di grande successo intitolato Vorrei averlo fatto. I cinque rimpianti più grandi.

anziani-abbracciati

In questo libro, Ware raccoglie ciò che i suoi pazienti le hanno rivelato prima di andarsene per sempre, quei cinque aspetti che la maggior parte di noi rimpiange e che, se invece avessimo fatto, ci avrebbero regalato una vita più piena e felice.

Vediamo quali sono i cinque rimpianti più grandi:

  • Non aver fatto sempre ciò che suggeriva il cuore.
  • Non aver espresso ciò che provavano davvero in ogni istante della loro vita.
  • Aver lavorato troppo, senza dare priorità alle cose più semplici.
  • Molte delle persone che stanno per abbandonare questo mondo rimpiangono di non essersi prese più cura dei propri amici, di quelle persone dal cuore giovane che, in un certo momento, hanno dato per scontate.
  • Rimpiangono anche di non essere stati più felici con la persona che amavano.

Come identificare le persone dal cuore giovane

Alle persone dal cuore giovane non importa quanti anni portano sulle spalle. Ciò che importa è la voglia di fare e il proprio atteggiamento.

Arrivare a quest’età avanzata in compagnia delle persone che ci regalano sempre ottimismo e vitalità è, senza alcun dubbio, il privilegio migliore che si possa ottenere.

anziani-sorriso

  • Non possiamo dimenticare che queste persone ci regalano, soprattutto, un grande sostegno.
  • Saranno l’aiuto di cui abbiamo bisogno quando arriveranno i momenti difficili.
  • Le persone dal cuore giovane vorranno farci uscire di casa. Non vorranno vederci da soli, immersi nella quotidianità di una casa. Per loro, continuano ad essere importanti l’aria aperta, le risate, la musica… Il sentirsi vivi.

Leggete anche: Non prendere decisioni è peggio che commettere errori

Perché, in fin dei conti, le rughe sono sulla pelle, non certo sul cuore, ed è per questo che non dovrebbe mai mancarci la voglia di abbracciare la vita, a qualsiasi età.

Guarda anche