7 elementi da non tollerare in una relazione di coppia

· 20 settembre 2017
È importante imparare a riconoscere questi comportamenti tossici sin dall'inizio della relazione senza farli passare in secondo pian, poiché possono trasformarsi in abitudini che distruggono a livello psicologico

Quando si decide di intraprendere una relazione di coppia, si cerca di costruire un’esperienza ricca di emozioni e felicità.

L’attrazione e l’affetto che si provano nei confronti del proprio partner, spingono ad essere una persona migliore e, con il tempo, permette di sentirsi completi.

Tuttavia, si sa che arriverà il momento in cui si dovranno affrontare situazioni difficili che, sebbene a volte rafforzino il rapporto, possono anche indurre a chiedersi se sia il caso di continuare la relazione o meno.

E, benché gli alti e i bassi siano normali, bisogna saper identificare alcuni comportamenti e aspetti negativi che non devono essere assolutamente tollerati. I così detti “predatori emotivi” si trovano ovunque e, purtroppo, molte volte si cade nella loro trappola ritrovandosi in situazioni spiacevoli.

Per questo motivo, oggi vogliamo dedicare quest’articolo a 7 elementi che non dovete sopportare nella vostra relazione di coppia se non volete soffrire.

Scopriamoli insieme!

1. Controllo

Quando accettate di avere una relazione, desiderate condividere la vostra vita con un partner in particolare, ma non dovete permettergli di tenervi in pugno.

  • Se gli permettete di decidere cosa dovete fare o meno, come vestirvi o quali amici frequentare, probabilmente con il passare del tempo penserà di avere sotto controllo tutte le vostre decisioni.
  • Mantenere una relazione del genere potrebbe distruggere la vostra autostima e privarvi della libertà di sviluppare la vostra personalità.

Leggete anche: Scarsa autostima: quando i nostri peggiori nemici siamo noi stessi

2. Aggressività

Attenzione! Che si tratti di uomini o donne, i comportamenti aggressivi, sia fisici che emotivi, devono essere completamente rifiutati a prescindere dalla circostanza in cui si presentano. 

  • Gli attacchi verbali, uno strattone e, nel peggiore dei casi, la violenza fisica sono motivi sufficienti per decidere che questa persona non deve stare nella vostra vita.
  • Se qualcuno vi attacca perché non condivide alcuni aspetti della vostra vita o perché pensa che in questo modo risolverà i problemi, allontanatevene. La situazione potrebbe peggiorare.
I partner violenti sono veri e propri manipolatori che, conoscendo le vostre debolezze, troveranno il modo di convincervi a restare al loro fianco nonostante tutto.

3. Mancanza di fiducia

Una delle principali virtù di tutte le relazioni è la fiducia. È l’ingrediente che permette a entrambi i membri della coppia di sentirsi sicuri della persona che hanno a fianco, anche quando non si è insieme nello stesso momento e luogo.

La mancanza di fiducia, da parte di uno o di entrambi, porterà ad una gelosia asfissiante e a continue discussioni. 

4. Ricatto psicologico

Le persone che tendono a manipolare il loro partner riescono anche ad analizzarne a fondo le emozioni per poi ricattarlo psicologicamente.

In generale, cercano di costruire un concetto di amore tossico grazie al quale poter giustificare ogni sua azione e comportamento perché tanto “vi ama”. 

È molto importante dimostrarsi forti di fronte ai ricatti, in quanto qualsiasi vostra debolezza può fargli credere di avervi in pugno.

5. Prendere in giro per il proprio aspetto fisico

Abbiamo tutti dei difetti fisici che, in un modo o nell’altro, possono crearci dei complessi e farci sentire insicuri sia nelle relazioni di coppia che in società.

Senza dubbio, quando condividete la vostra vita con qualcuno, vi aspettate che questi vi faccia sentire bene anche con i vostri difetti e che accresca in voi l’autostima e la fiducia.

  • Se il vostro partner si burla del vostro corpo, se vi stressa a causa del vostro peso o cerca di distruggervi ricordandovi i vostri difetti, allora lasciatelo.
  • Non siete obbligati a seguire determinati stereotipi di bellezza né a compiacere l’altro.

6. Bugie

Le bugie sono tra i principali nemici delle relazioni di coppia, non solo perché compromettono la fiducia ma anche perché si trasformano in uno strumento di manipolazione.

Sebbene una piccola bugia possa essere inoffensiva, non bisogna renderla un’abitudine di vita perché potrebbe porre fine alla relazione.

Si è soliti interpretare le bugie come infedeltà e quelle ricorrenti indicano che quella persona non è chi dice di essere.

Leggete anche: 8 bugie alle quali le persone felici si rifiutano di credere

7. Disprezzo

Per quanto possa sembrare triste, ci sono persone che farebbero di tutto per rendere felice il proprio partner e, in cambio, ricevono solo disprezzo e umiliazione.

Se il vostro partner non dà valore ai dettagli e cerca di farvi sentire inferiori ridicolizzandovi davanti agli altri, allora dovreste lasciarlo il prima possibile.

Concedergli questo di atteggiamento lo farà sentire superiore e gli farà arrogare il diritto di attaccarvi tutte le volte che vuole.

Siete riusciti ad individuare alcuni di questi aspetti nel vostro partner? State attenti! Non premettete a queste situazioni di prendere il sopravvento, altrimenti vi feriranno. La vostra deve essere una relazione rispettosa e deve darvi tutto ciò di cui avete bisogno per essere felici.

Guarda anche