Attenzioni da dedicare alla pelle durante la menopausa

18 ottobre 2017
Oltre a idratare la pelle dentro e fuori, durante la menopausa è fondamentale pulirla al massimo per mantenerla priva di tossine.

Vi hanno detto che durante la pelle durante la menopausa può soffrire di grandi cambiamenti e temete cosa possa succedervi?

Ebbene, in realtà non dovete aver paura della menopausa, in quanto si tratta di una fase naturale nella vita di ogni donna.

A partire dai 40 anni il vostro corpo comincerà a sperimentare alcuni cambiamenti. Il più importante è che le vostre ovaie smetteranno di produrre ormoni riproduttivi e le mestruazioni finiranno.

Quando arriva, tale momento viene accompagnato da sbalzi di umore e da un aspetto cutaneo meno delicato e liscio. Molte donne hanno davvero paura dell’arrivo della menopausa, perché credono che smetteranno di essere belle.

La buona notizia è che non dovete rassegnarvi al fatto che durante la menopausa la vostra pelle avrà un brutto aspetto. Al contrario, vi è una grande varietà di opzioni per restaurarne la vitalità. Ve le esporremo di seguito.

Mantenere sana la pelle durante la menopausa

1. Disintossicare

Maschera facciale

Una delle opzioni più efficaci per prendersi cura della propria pelle durante la menopausa è quella di disintossicarla.

Anche se spesso non ne siamo coscienti, nell’arco della giornata la pelle entra in contatto con una grande quantità di elementi dannosi.

Sin da giovani bisognerebbe adottare l’abitudine di pulire il viso ogni giorno. Tuttavia, sappiamo bene che spesso non lo si fa.

Adesso che cominciate a notare dei cambiamenti, è importante far respirare i pori del viso. 

Dalla polvere fino al sudore, siamo esposti ad elementi che possono alterare in profondità la pelle. Per evitare che vi danneggino, dovete assicurarvi di eliminare queste sostanze ogni giorno.

Potete farlo semplicemente pulendo il viso tutti i giorni usando gli struccanti presenti in commercio, lavarvi con del sapone neutro e acqua tiepida o applicare oli naturali. L’importante è realizzare la pulizia tutti i giorni.

Dovete anche assicurarvi di esfoliare la pelle almeno una volta alla settimana. Tale processo è vitale per eliminare le cellule morte ed eliminare le impurità dai pori. Allo stesso tempo, stimolerete la rinnovazione cellulare.

Vi consigliamo di leggere: 3 esfolianti fatti in casa per eliminare i punti neri

2. Proteggersi dal sole

Sebbene esporci quotidianamente al sole sia necessario per ottenere la quantità di vitamina D di cui abbiamo bisogno, dobbiamo sempre farlo proteggendoci con una crema solare.

In tal modo la pelle potrà assorbire ciò di cui ha bisogno senza correre alcun rischio di sviluppare un tumore. Ricordate che:

  • Le migliori ore per prendere il sole sono prima di mezzogiorno e dopo le 3 del pomeriggio.
  • Dovete tenere sempre a portata di mano dell’acqua da bere per quando avvertite la sete.
  • La crema solare deve avere un fattore di protezione (SPF) minimo di 35.

3. Apportare grassi naturali per mantenere la brillantezza cutanea

Avocado

In condizioni normali, man mano che si invecchia, la fiducia e la conoscenza di se stessi dovrebbero aumentare. Tuttavia, gli ormoni non seguono questa evoluzione.

Durante la menopausa gli estrogeni diminuiscono, cosa che danneggia l’aspetto della pelle.

La diminuzione di estrogeno conferisce alla pelle un aspetto:

  • Sciupato
  • Disidratato
  • Con rughe

Per fortuna, assumere alimenti, come l’avocado e il salmone, che idratano e apportano grassi naturali sani può ridurre il problema. 

4. Aumentare il consumo di alimenti ricchi di collagene

Durante la menopausa la pelle smette di produrre la quantità necessaria di collagene. Anche se tale diminuzione avviene in maniera graduale, comincerete ben presto a notarne gli effetti.

La cosa più comune è notare:

  • Una leggera flaccidità nel collo, nella linea della mandibola e nelle guance.
  • Comparsa di piccole rughe nelle stesse zone.
  • Aumento delle rughe nella parte superiore delle labbra.

Per contrastare tale problema, potete applicare del collagene direttamente sulla pelle. Basterà acquistare delle capsule di collagene e applicarne il contenuto sulla pelle tramite delicati massaggi circolari. Assicuratevi solo che le capsule siano di buona qualità.

Un’altra opzione è assumere alimenti che apportino questo principio nutritivo in modo naturale.

Tra di essi troviamo:

  • Pesce (salmone, tonno, ostriche)
  • Ortaggi (pomodoro, carote, spinaci, cetriolo, peperoni, aglio)
  • Lamponi
  • Uova
  • Soia
  • Tè bianco

Leggete anche: I benefici effetti del frullato di carote e zenzero

5. Idratare la pelle durante la menopausa dentro e fuori

Bevanda naturale

Con l’arrivo della menopausa la pelle ha un aspetto estremamente secco, perché le ghiandole incaricate di produrre il grasso vengono disattivate.

Affinché ciò non avvenga è importante:

Assumere acqua a sufficienza

Ricordate che due litri di acqua al giorno è il minimo richiesto affinché il corpo possa compiere tutte le sue funzioni. Oltre ad idratare, l’acqua elimina le tossine dall’interno.

Assumere alimenti idratanti

Prodotti come il cetriolo o il pomodoro sono ricchi di acqua. Quando li assumete in grandi quantità, vi assicurate di compensare l’idratazione che vi manca se non bevete liquidi a sufficienza.

Applicare creme idratanti di buona qualità

Le creme idratanti di buona qualità possono supplire al collagene, ai grassi e all’acqua che la pelle perde durante la menopausa.

La cosa migliore sarebbe realizzare la vostra personale crema idratante con elementi naturali come oli minerali e acqua di rose. Se volete comprarne una industriale, fate in modo che sia di eccellente qualità.

Guarda anche