Auto-aiuto emotivo: guarire dall’interno

1 luglio 2016
Le ferite emotive sono un ostacolo che ci impedisce di andare avanti. E nessuno meglio di noi può curarle, fare in modo che cicatrizzino e imparare dalle circostanze che le provocano.

In certi momenti della nostra vita abbiamo sofferto, qualcuno ci ha fatto del male e, probabilmente, ci siamo pentiti di alcune cose che non avremmo dovuto fare.

Il problema più grande che abbiamo è guardare al passato e renderci conto che non abbiamo ancora risolto quello che ci ha fatto del male. E oggi la nostra vita è impregnata di questo dolore. Tutto questo perché non siamo stati in grado di ricorrere all’auto-aiuto emotivo che è dentro di noi.

Vi consigliamo di leggere anche: 6 consigli per alleviare il dolore emotivo ed essere più felici

Auto-aiuto emotivo per le ferite che vi impediscono di andare avanti

Quando non risolviamo i nostri problemi, le nostre ferite si impossessano di noi e ci portano a costruire una barriera che ci protegga da qualsiasi cosa per non farci soffrire ancora. Ma perché dovremmo soffrire di nuovo? Non dovrebbe essere già tutto risolto?

Guarire-le-ferite-emotive auto aiuto

Le ferite emotive, come le ferite fisiche, hanno bisogno di essere guarite. Se non le curiamo, queste possono infiammarsi e suppurare per tutta la vita, ricordandoci quello che ci ha fatto del male e continua a farcene.

L’auto-aiuto emotivo è, quindi, necessario per iniziare a guarire. Anche se gli altri possono guidarci e dirci come superare le esperienze che viviamo, solo noi possiamo far rimarginare le nostre ferite.

Non dimenticate di leggere anche: Possiamo disintossicarci dalle nostre emozioni?

Tutti abbiamo la capacità di guarire emotivamente. Non è una cosa facile, certo, l’auto-aiuto emotivo è qualcosa di cui dobbiamo essere consapevoli per poi metterlo in pratica nel modo giusto. Oggi vi aiuteremo in questo senso, cari lettori, perché avete il diritto di essere felici e curare quelle ferite che non hanno fatto altro che farvi soffrire. È arrivato il momento che si cicatrizzino.

Nessuno vi conosce meglio di voi

Ragazza-che-dorme auto aiuto

Come potrebbe aiutarvi qualcun altro se siete voi il vostro miglior alleato? Nessuno, meglio di voi, può aiutarvi, sapere dove andare, dove tornare, dove tirar fuori quella forza che risiede in voi per ottenere quello che volete.

Per tutto questo, c’è una serie di consigli che dovete tenere in considerazione in modo che l’auto-aiuto emotivo vada nella giusta direzione. Iniziamo!

Leggete anche: Il dolore emotivo è quello più difficile da curare

1. Non scappate dai vostri sentimenti

Sappiamo che i sentimenti a volte sono dolorosi e, proprio come quando abbiamo paura, la nostra prima reazione è quella di fuggire, ma scappare non risolve i problemi. Anzi, può peggiorarli. Riconoscete ed accettate il vostro dolore, soffritelo, provatelo e poi superatelo. Affrontate il problema e, anche se fa troppo male, vi renderà più forti di quanto crediate.

2. Non giudicatevi

Non potete giudicare le vostre emozioni perché, semplicemente, non potete controllarle. Provare ira, tristezza, odio, non è una cosa che potete decidere quando provare e quando no. È per questo che non potete considerare queste emozioni come “emozioni negative”. Sono reazioni naturali provocate dalle circostanze.

C’è di più, se non comprendete le vostre emozioni, cercatene l’origine, la causa. Perché provate questo rancore? Perché odiate? Qualcosa ha provocato queste emozioni e dovete imparare a capire il perché per poter iniziare ad accettarle. Questo vi permetterà di capire, accettare e sarà un passo importante nel processo di guarigione.

Scoprite anche: Ho smesso di dare spiegazioni a chi non vuole capire

3. Abbracciate i sentimenti contraddittori

Abbraccio auto aiuto

Tutti proviamo sentimenti contraddittori, soprattutto quando ci sentiamo feriti. E voi, li negate o li mettete da parte? In ogni caso, queste reazioni non vi aiuteranno nel vostro auto-aiuto emotivo, anzi tutto l’opposto. Per questo motivo, dovete accettare e abbracciare quei sentimenti. Solo così potrete iniziare a vedere uno spiraglio di luce attraverso il malessere che si è creato attorno a voi.

4. Eliminate le credenze irrazionali

Perché a me? Cosa ho fatto di male per meritarmelo? Queste sono domande che, a volte, si fanno strada nella nostra mente, ci confondono e ci impediscono di superare quello che ci ha fatto del male. Per questo motivo, il primo passo è quello del perdono, ma non stiamo parlando di perdonare gli altri, dobbiamo cominciare a perdonare noi stessi.

Voi non avete la colpa di aver vissuto quella circostanza così negativa durante la vostra vita, così come non ne sono responsabili altre persone, semplicemente vi siete trovati in quella situazione nel momento sbagliato. Perdonare vi farà sentire liberi e sarà una valida medicina per cicatrizzare le vostre ferite.

5. Imparate e crescete!

Tutte le esperienze, siano esse positive o negative, saranno una grande opportunità per continuare ad imparare e a crescere. Quelle negative non devono per forza bloccare e paralizzare. Se siete riusciti a mettere in pratica i consigli precedenti per quanto riguarda l’auto-aiuto emotivo, allora avrete capito che potete tirar fuori del bene anche dalle situazioni negative, imparerete e crescerete!

Non perdetevi: Amami quando me lo merito meno, sarà quando ne avrò più bisogno

Donna-rosa auto aiuto

Se non praticate l’auto-aiuto emotivo, continuerete a soffrire e ad inciampare sugli stessi errori per sempre. Questo vi provocherà una profonda tristezza e delusione che vi impediranno di andare avanti con la vostra vita. Ecco perché dovete cercare di guarire e cicatrizzare le vostre ferite emotive il prima possibile. Il tempo scorre veloce, quindi imparate in fretta!

Guarda anche