Non si dimentica mai un amore, si impara a vivere senza di esso

3 marzo 2016
Non possiamo permettere che il ricordo di un amore finito male ci impedisca di crescere ed essere di nuovo felici. Dobbiamo assimilarlo come un insegnamento che ci permette di maturare

Nessun amore è uguale e non amiamo sempre allo stesso modo. Ogni relazione che stabiliamo lungo il corso della nostra vita è unica ed eccezionale, anche se il suo finale è carico di tristezza e qualche delusione.

C’è chi, dopo aver chiuso una relazione, spera che la seguente compia tutte le sue aspettative, tutte le sue speranze. Tuttavia, essere una coppia significa anche costruire giorno dopo giorno un rapporto, rispettare le differenze ed amare le somiglianze.

L’amore è l’emozione più complessa che l’essere umano può sperimentare. Il suo impatto sul cervello è così intenso, che è impossibile dimenticare una relazione del nostro passato.

L’amore si vive, a volte si perde, ma mai si dimentica: impariamo a vivere senza quella persona che un giorno ci ha reso felici.

L’amore che non si dimentica mai

coppia che si guarda negli occhi

Ci sono amori che fanno male, che cambiano e che ci fanno desiderare di non innamorarci mai più. Non è il modo giusto di affrontare la situazione. Una cosa che dovremmo avere ben in chiaro fin dall’inizio è che non si deve dare tanto potere a qualcuno al punto da permettergli di chiudere le porte della nostra felicità.

Conoscete i 5 aspetti da non permettere in una relazione di coppia

I rapporti vissuti, positivi o negativi, devono essere accettati, superati ed integrati al nostro ciclo vitale come esperienze significative dalle quali apprendere.

L’amore che perdiamo e che ci ha reso felici

Iniziamo parlando di quei rapporti importanti che ci hanno reso felici in un momento della nostra vita. Dovete vederli come un dono, nonostante il finale sia carico di tristezza.

  • Tenetevi stretta l’esperienza vissuta. Tutti i momenti della nostra vita che ci hanno apportato allegria e felicità sono importanti. Per questo motivo, è necessario saper chiudere un capitolo senza lamenti, senza amarezze.
  • Provate a ricordare sempre gli aspetti positivi di questo amore. Se vi limitate a ricordare solo il finale traumatico, nella vostra mente peserà più il dolore che la ricompensa di aver vissuto un rapporto che vi ha fatto crescere con emozioni positive.
  • Tenete in conto che le persone passano gran parte della loro vita ricordando, che poco a poco il nostro sguardo si accomoda nello Ieri più che nel “qui ed ora”.
  • A cosa vi serve concentrarvi sulla pena se ci sono stati istanti di grande felicità? Sorridete e tenetevi stretti gli aspetti positivi. È un lascito che non tutte le persone possono conservare o avere: siete fortunati.

Vi consigliamo di leggere “l’amore a seconda della personalità

L’amore che ci ha feriti in passato

soffione con ruggiada

Ci sono amori che fanno male perché hanno rotto i nostri schemi riguardo al rispetto, alla convivenza o persino all’affetto. Dobbiamo tenere in conto che chiudere le porte a nuovi amori solo perché uno ci ha feriti è come negarsi di avvicinarsi alle rose perché una ci ha punti.

  • Ricordate che uno dei nostri fini nella vita è essere felici. Non importa il modo in cui ottenerlo, se da soli o insieme ad un’altra persona. Quello che non dobbiamo fare è negarci nuove opportunità solo per aver avuto una brutta esperienza.
  • L’amore che fa male non si dimentica mai, ma ogni giorno farà meno male ed impareremo a vivere con un ricordo che non paralizza, che non limita.
  • Accettate che in amore, come nella vita, ci sono brave persone ed altre non altrettanto abili nell’aprire il proprio cuore e formare una coppia.

Un’altra trappola nella quale non dovete cadere è pensare che la responsabilità sia vostra. Ci sono persone che dicono sempre “mi piacciono le persone sbagliate”, “sono io il colpevole della sofferenza che mi danno gli altri, del fallimento di una relazione”.

  • Non personalizzate il doloreNon trasformatevi nel vostro nemico o nella vostra sofferenza. Una relazione passata è un gradino superato. È il passato e dovete imparare ad eliminare le cariche negative: il risentimento, le colpe, la rabbia…
  • Continuate ad avanzare leggerei sulle scale della vita. Gli amori si vivono, si provano con tutta l’intensità possibile. Quando li perdiamo, piangiamo oppure ci lamentiamo per un periodo di tempo indeterminato. E poi ci deve rimanere solo il ricordo.

E questo ricordo deve essere positivo, come un amore che è valso la pena oppure un amore dal quale avete imparato e che vi ha fatto maturare. Tutto è esperienza, tutto è vita vissuta.

L’amore è un’avventura che vale sempre la pena vivere, se si vuole affrontare tutto in modo maturo e cosciente.

Guarda anche