Consigli per schiarire la mente e dormire meglio

Per evitare il “bombardamento” di pensieri durante la notte, bisogna cambiare alcune abitudini. Mettersi dei capi comodi e visualizzare cose positive fanno parte del rituale per schiarire la mente e dormire bene.

Se di sera sperimentate un “bombardamento” di pensieri o rimuginate troppo senza riuscire a dormire, indubbiamente il giorno dopo sembrerete degli zombie e non ci sarà modo di avere idee nuove od originali.

In questo articolo vi spiegheremo come schiarire la mente per conciliare il sonno ed aver un maggior rendimento nello svolgimento delle vostre attività giornaliere.

Liberare la mente e dormire meglio

Nessuno può negare che avere una mente creativa sia un dono. Molto spesso, però, ciò può volgersi contro di noi e non permetterci di dormire bene. Se di notte le idee vi turbinano in testa, allora è necessario cambiare alcune abitudini.

1. Stabilite una routine

Donna sorridente si rilassa sul divano

Le ore prima di andare a dormire devono essere strategiche. Se siete attivi fino a qualche minuto prima di andare a dormire, è comprensibile che la mente non riesca a calmarsi. Pertanto, vi consigliamo di non guardare niente in TV, sul PC o sullo smartphone, non fare esercizio fisico, non lavorare né studiare durante le due ore prima di andare a letto.

Dovete aiutare sia il corpo che il cervello a rilassarsi e ad entrare in “modalità riposo”. La routine deve indicare al cervello che, a partire da una certa ora, è necessario abbassare il ritmo per poi andare a dormire.

Potete leggere un po’, fare yoga, meditare o farvi una doccia calda. È altamente consigliato anche togliere il trucco, cambiarsi i vestiti e mettersi qualcosa di comodo.

Visitate questo articolo: Come ottenere un riposo migliore

2. Pianificate le attività settimanali

Una buona idea per schiarire la mente prima di andare a dormire, è quella di annotare ciò che bisogna fare il giorno dopo o durante la settimana. Quando trascrivete le idee che erano “chiuse al vostro interno” il cervello si tranquillizza.

Un’altra buona abitudine è quella di tenere un diario in cui annotare tutto ciò che vi viene in mente. Cercate di essere più precisi possibile. Dedicate vari minuti alla trascrizione dei pensieri. In tal modo “svuoterete” il cervello e questo saprà che è il momento di riposare.

3. Sentitevi comodi

Donna abbraccia il cuscino

Se avete freddo o caldo, il vostro abbigliamento è troppo stretto, ci sono delle luci accese, sentite un rubinetto che gocciola o qualsiasi altro rumore molesto, è più facile che la mente si “intrattenga” con pensieri e idee. Dovete organizzare la stanza in modo tale che, una volta appoggiata la testa sul cuscino e chiusi gli occhi, il sonno vi raggiunga.

4. Visualizzate

Immaginate qualcosa che vi motivi prima di andare a letto. Anche se non ci credete ciò serve a liberare la mente e a sognare cose belle e positive. Potete vedere voi stessi che camminate in mezzo alla campagna o in spiaggia, che nuotate al mare o in un fiume, che osservate come cadono le foglie degli alberi in autunno o come volano le farfalle in primavera.

A cosa serve la visualizzazione? È utile per mantenere la vostra immaginazione focalizzata e mettere così da parte tutti i pensieri che distraggono od eccitano la vostra mente. Non dimenticate, deve trattarsi di qualcosa di sereno e gradevole e non di un’immagine che aumenti ansia e nervi.

5. Fate esercizio il pomeriggio

Ragazza realizza esercizi

Non è consigliabile realizzare attività fisica dopo il tramonto in quanto il corpo e la mente non possono tranquillizzarsi fino a qualche ora dopo aver terminato la routine di esercizi.

Il miglior momento per fare esercizio è verso le 6 del pomeriggio. In tal modo rimane tempo a sufficienza per rilassarvi, farvi una doccia, preparare la cena, mangiare e fare altre attività finché non arriva l’ora di andare a letto.

Grazie al fatto che lo sport ci permette di liberare endorfine e tossine, il cervello sarà più libero e potrete dormire meglio. Inoltre, il corpo chiederà riposo per poter recuperarsi dallo sforzo che hanno fatto i muscoli.

Volete saperne di più? Leggete: Addio alla depressione con il frullato della felicità

6. Non controllate la posta elettronica

Almeno un’ora prima di andare a dormire non usate alcun dispositivo elettronico se volete liberare la mente e riposare. Gli schermi luminosi hanno la capacità di mettere il cervello in stato di allerta.

Magari migliorare questa cattiva abitudine richiederà un po’ di tempo. Se siete abituati a guardare la televisione prima di andare a letto, vi consigliamo di scegliere qualche programma divertente e leggero. Ovvero niente film d’azione od horror né tantomeno il telegiornale.

7. Respirate profondamente

Ragazza medita a letto prima di dormire

Se non siete soliti praticare la meditazione, un buon modo per cominciare è quello di concentrarsi con la respirazione. Anche se non ci credete, inalare aria nei nostri polmoni è un’autentica arte. Tale pratica ha la capacità di rasserenarci e di mettere la nostra inquieta mente in “modalità riposo”.

Potete restare seduti (nella posizione del loto con le gambe incrociate) oppure sdraiati a letto. Spegnete il maggior numero di luci possibili e cercate di non fare rumori che distolgano la vostra concentrazione. Chiudete gli occhi e respirate lentamente dal naso. Contate fino a 5 trattenendo l’aria nei vostri polmoni ed esalate molto lentamente dalla bocca. Ripetete questo esercizio tra le 3 e le 4 volte. Vedrete come in poco tempo vi sentirete più tranquilli e riuscirete a schiarire la mente per dormire.

8. Bevete un tè per dormire meglio

Gli infusi a base di erbe possono essere di grande aiuto quando il nostro cervello non ci lascia riposare. Potete scegliere la camomilla, la valeriana o il tiglio per raggiungere questo obiettivo. Non dimenticate di consumare il tè un’ora prima di andare a dormire. Non aggiungete zucchero perché otterrete solo l’effetto contrario.

Guarda anche