Benefici della fitoterapia: quali sono?

19 Agosto 2019
Le piante medicinali sono molto usate, al posto dei farmaci tradizionali, per calmare alcuni disturbi lievi. Volete conoscere tutti i benefici della fitoterapia?

Sono sempre di più le persone che cercano metodi alternativi per calmare alcuni disturbi lievi con prodotti totalmente naturali. Vediamo quindi quali sono i benefici della fitoterapia.

Prendiamo un esempio dalla vita quotidiana. Bere una tisana può aiutarci a migliorare la digestione, la ritenzione idrica o a calmare il mal di stomaco. In tutti questi casi, stiamo usufruendo dei benefici della fitoterapia. È molto più comune di quanto pensiate.

Cos’è la fitoterapia?

La fitoterapia è l’uso a fini terapeutici di determinate piante dalle proprietà medicinali.

L’uso di prodotti vegetali è molto comune al giorno d’oggi. La ragione principale di ciò è che questi rimedi non provocano effetti collaterali e il fatto che oggi la gente cerca sempre più soluzioni alternative alla medicina allopatica.

Piante per la fitoterapia
L’aromaterapia, l’omeopatia e i fiori di Bach fondono alcuni principi della fitoterapia.

I benefici della fitoterapia

I fiori di Bach fanno parte dell’ampio spettro di rimedi che arrivano dalla fitoterapia. Si ritiene che questi estratti di piante abbiano un effetto sulla riduzione dello stress e la depressione, anche se al giorno d’oggi non esiste ancora un consenso unanime da parte della comunità scientifica.

Quel che è certo è che questi rimedi non hanno effetti collaterali, uno dei maggiori vantaggi della fitoterapia rispetto alle terapie tradizionali. Vediamo quindi quali sono i benefici che possiamo trarre da questa terapia.

1. Non contiene prodotti chimici

Chi cerca un’alternativa naturale ha l’obiettivo di ridurre il consumo eccessivo di farmaci e curare i disturbi lievi in modo più rispettoso. L’automedicazione non è mai consigliata, per questo la fitoterapia è un’alternativa da considerare.

2. La fitoterapia è economica

Sappiamo tutti quanto costa comprare uno sciroppo in farmacia o un prodotto omeopatico. Ma se un infuso di zenzero riesce a calmare la nostra tosse, allora perché non provare? La fitoterapia, in generale, è più economica e alla portata di tutti. Dobbiamo solo sapere cosa stiamo cercando.

Leggete anche: Rimedi per i gas intestinali: 4 piante che offrono sollievo

3. Uno dei principali benefici della fitoterapia è l’assenza di effetti collaterali

Questo vantaggio della fitoterapia è il motivo per cui molti medici consigliano alcuni prodotti fitoterapici ai pazienti che si sono sottoposti a un trattamento oncologico. Grazie alle piante, infatti, è possibile calmare la nausea, sentirsi meglio e più in forma e lottare più energicamente contro la malattia.

Le piante impiegate in fitoterapia si trovano in forma di capsule, lozioni o a volte di oli essenziali. È importante tenere sempre in considerazione l’opinione dello specialista per scegliere il metodo più efficace per il nostro caso.

4. È una risorsa per scoprire nuovi trattamenti

Fitoterapia e ricerca
Le piante hanno proprietà conosciute che le rendono un’alternativa ideale per il trattamento di molte malattie.

Anche se di solito facciamo una distinzione fra le terapie naturali e le terapie farmacologiche, al giorno d’oggi molti trattamenti medici innovativi includono alcune piante aromatiche e medicinali.

Questo perché le piante possono apportare numerosi benefici per la salute.

Coltivare in casa le proprie piante per godere dei benefici della fitoterapia

Anche se possiamo andare in erboristeria e reperire gli ingredienti di cui abbiamo bisogno, possiamo anche decidere di coltivarli in casa.

In questo modo, avremo la possibilità di preparare i nostri propri oli essenziali per un trattamento aromaterapico. Potrà sembrarvi difficile, ma è solo una questione di pratica. Se ci proverete, vedrete anche un notevole risparmio economico e la possibilità di usare gli oli sempre e quando ne avrete bisogno.

Scoprite come preparare: Olio essenziale di limone fai-da-te

Adesso conoscete tutti i benefici offerti dalla fitoterapia, dunque se volete smettere di prendere tante medicine quando soffrite di disturbi lievi, come l’acidità o l’influenza, date un’opportunità alle piante medicinali.

Vedrete come riuscirete a calmare il vostro malessere o i dolori e senza effetti collaterali! Sono già molte le persone che hanno introdotto la fitoterapia nella loro vita e notano risultati molto positivi.

Se volete, potete iniziare a preparare qualche ricetta semplice, come un olio essenziale. Oppure potete ricorrere ai fiori di Bach se soffrite di ansia o state attraversando un momento di stress. Provate!

  • Gallegos-Zurita, Maritza. (2016). Las plantas medicinales: principal alternativa para el cuidado de la salud, en la población rural de Babahoyo, Ecuador. Anales de la Facultad de Medicina77(4), 327-332. Recuperado en 05 de julio de 2019, de http://www.scielo.org.pe/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1025-55832016000400002&lng=es&tlng=es.
  • Vanini, M., Barbieri, R.L., Heck, R.M., & Schwartz, E.. (2011). Uso de plantas medicinales por pacientes oncológicos y familiares en un centro de radioterapia. Enfermería Global10(21) Recuperado en 05 de julio de 2019, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1695-61412011000100006&lng=es&tlng=es.
  • Zambrana Álvarez, Teresita. (2005). Beneficios de la fitoterapia. Revista Cubana de Plantas Medicinales10(2) Recuperado en 05 de julio de 2019, de http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1028-47962005000200001&lng=es&tlng=es.