6 benefici dell’olio extravergine d’oliva per la salute

18 aprile 2018

L’olio extra vergine d’oliva è apprezzato in tutto il mondo, in casa e nelle cucine dei grandi chef.

Ha un sapore adatto ad accompagnare molte preparazioni, ma occupa un ruolo altrettanto importante nella nostra salute. I benefici offerti dall’olio extra vergine d’oliva sono racchiusi nei suoi composti, tra cui spicca un’alta quantità di grassi monoinsaturi.

Oltre a rifornirci di vitamina E, quest’olio è ricco di acido:

  • oleico
  • palmitico
  • stearico
  • palmitoleico
  • linoeico

Benefici dell’olio extravergine d’oliva

Arricchire la nostra dieta quotidiana con questo alimento offre diversi benefici per l’organismo, grazie alle sostanze che abbiamo appena elencato.

Ecco i principali vantaggi presenti in questo tipo di olio.

Leggete anche: Pane e olio d’oliva: una combinazione perfetta

Trattamento contro i dolori

donna con brocchetta con olio extravergine d'oliva

Gran parte dei dolori che avvertiamo nel nostro corpo sono il risultato di un processo infiammatorio. L’olio extravergine d’oliva è riconosciuto per le sue proprietà anti-infiammatorie, quindi può essere molto utile in questo caso.

 Grazie alla presenza di oleocantale, applicato topicamente con un massaggio, favorisce la disinfiammazione. Anche il dolore, di conseguenza, diminuirà gradualmente.

Proprietà antitumorali

Prima di parlare di questa proprietà, ci teniamo a sottolineare che nessun alimento al mondo è in grado di bloccare o guarire il cancro.

Tuttavia, alcuni alimenti possono diminuire il rischio di ammalarsi. Uno di questi è proprio l’olio extra vergine d’oliva.

Secondo recenti ricerche, alcune sostanze presenti in quest’olio, come l’acido oleico, diminuiscono la probabilità di soffrire di cancro.

Oltre a questo, l’acido oleico è uno dei migliori antiossidanti presenti in natura, quindi contribuisce a smaltire le tossine che si accumulano nel nostro corpo.

Protegge l’organismo

Olive e olio extravergine d'oliva

Le proprietà di cui abbiamo appena parlato non solo aiutano le cellule a reagire meglio contro i meccanismi del cancro.

L’olio extra vergine d’oliva protegge la salute in generale, soprattutto rafforzando il sistema immunitario.

Le sostanze contenute nell’olio combattono i batteri e altre cellule nocive e le eliminano in modo progressivo. Questo si traduce in una maggiore protezione contro numerose malattie infettive.

Combatte il colesterolo

Nell’ambito dell’azione protettiva offerta dall’olio d’oliva, una delle sue caratteristiche più importanti è la capacità di ridurre il colesterolo.

I suoi grassi monoinsaturi stimolano la circolazione e aiutano ad eliminare il colesterolo cattivo (LDL). Contemporaneamente, favorisce la presenza del colesterolo buono (HDL).

In questo modo, può aiutarci a prevenire le malattie del sistema cardiovascolare e persino a favorire la respirazione cellulare, dal momento che viene agevolato il trasporto di ossigeno.

Utile per la bellezza della pelle

Giovane donna con gli occhi chiusi

Uno dei benefici più noti dell’olio extravergine d’oliva è la protezione della pelle. Non è un segreto per nessuno che la nostra cute sia continuamente esposta a molti elementi nocivi, come lo smog o la luce del sole troppo intensa.

Questi fattori sono responsabili del progressivo deterioramento della pelle. Fortunatamente, l’olio d’oliva possiede proprietà che si prendono cura del derma, soprattutto se usato per via topica.

Naturalmente, l’olio non va inteso come protezione solare, in quanto può essere controproducente.

Applicato sulla pelle, la idrata e previene il deterioramento precoce delle cellule. Inoltre, frena l’invecchiamento e ripara i tessuti danneggiati.

Potrebbe interessarvi: 5 consigli per evitare che il sole vi bruci e macchi la pelle

Previene l’Alzheimer

L’Alzheimer agisce sul pensiero, il comportamento, i ricordi. Si manifesta per lo più in età avanzata, tuttavia non è legato direttamente all’invecchiamento.

Attualmente, è considerata una delle più comuni forme di demenza, in grado di alterare gradualmente le funzioni del cervello.

L’Alzheimer è una malattia neurodegenerativa, il che significa che attualmente non può essere curata, ma solo frenata. Si può, tuttavia, cercare di prevenire.

L’olio extravergine d’oliva può essere un grande alleato in questo senso e lo rivela uno studio recente.

Come abbiamo detto, l’olio contiene antiossidanti naturali: il suo consumo aiuterebbe a eliminare le tossine che, presenti nel cervello, causano questa malattia.

Guarda anche