Alimenti con alti livelli di colesterolo cattivo (LDL)

21 gennaio 2018
Il colesterolo cattivo (LDL) può formare delle placche nelle arterie e causare seri problemi cardiovascolari, pertanto dobbiamo controllarne i livelli per evitare complicazioni.

L’accumulo di colesterolo nelle arterie, una malattia conosciuta come ipercolesterolemia, è uno dei mali che più colpisce la popolazione mondiale.

Questo lipide in certa misura è necessario per l’organismo, è prodotto dal fegato e può essere ottenuto anche da alcuni alimenti che lo contengono.

Una volta sintetizzato partecipa alla formazione degli acidi biliari, al lavoro cardiovascolare e ad altri processi essenziali per la salute.

Il problema è che in quantità eccessive provoca vari squilibri e, dopo aver formato delle placche nelle arterie, aumenta in modo allarmante il rischio di soffrire di patologie coronariche.

Per evitare complicazioni, è importante sapere come si manifesta e quali sono gli alimenti con alti livelli di colesterolo. 

Cos’è il colesterolo cattivo (LDL)?

Le lipoproteine di bassa densità (LDL), meglio conosciute come “colesterolo cattivo”, sono grassi che tendono a depositarsi nelle arterie formando placche aterosclerotiche.

Si tratta di uno dei principali fattori di rischio di malattie del sistema cardiovascolare e, per via del suo sviluppo, è stato catalogato come uno degli “assassini silenziosi” dell’essere umano.

Una persona soffre di ipercolesterolemia quando il colesterolo LDL supera i 130 mg/dl.

Diventa un importante fattore di rischio anche quando i livelli di “colesterolo buono” (HDL) son inferiori ai 35 mg/dl negli uomini e a 40 mg/dl nelle donne.

Leggete anche: 6 strategie per ridurre il consumo di colesterolo

Sintomi di colesterolo alto

Ipercolesterolemia

Le manifestazioni cliniche del colesterolo alto possono variare in ogni paziente. In generale quando le malattie sono in una fase iniziale, non si producono sintomi importanti.

A mano a mano che si sviluppano, si possono sperimentare:

  • Sensazione di pesantezza e indigestione,
  • Sensazione di fatica,
  • Stitichezza,
  • Agitazione quando si realizzano movimenti,
  • Alitosi,
  • Infiammazioni negli arti,
  • Nausea,
  • Mal di testa,
  • Visione offuscata,
  • Dolore al petto.

Quali sono gli alimenti con alti livelli di colesterolo cattivo (LDL)?

Esistono vari fattori che possono influire sull’accumulo di questa sostanza nelle arterie. Tuttavia, la maggior parte dei casi dipende dal consumo eccessivo di alimenti con alti livello di colesterolo cattivo (LDL).

Al fine di prevenirne l’accumulo e di mantenerlo sotto controllo, è importante eliminarli dalla nostra dieta regolare, sostituendoli con opzioni più sane. 

Vediamo insieme gli alimenti con alti livelli di colesterolo cattivo.

1. Latticini interi

Latticini

Per il loro alto contenuto di grassi saturi, i latticini interi devono essere esclusi dall’alimentazione dei pazienti con problemi di colesterolo.

L’ideale sarebbe sostituirli con le opzioni “parzialmente scremate” o “scremate” che hanno un contenuto di lipidi significativamente ridotto.

Alcuni esempi di latticini interi sono:

  • Latte intero,
  • Crema di latte,
  • Latte condensato,
  • Panna,
  • Burro e margarina.

2. Formaggi

La composizione nutrizionale dei formaggi, inclusi i loro livelli di colesterolo, varia da un tipo all’altro. Mentre alcuni ne contengono livelli minimi, altri ne concentrano quantità elevate che costituiscono un alto rischio.

Quelli che contengono più grassi saturi e colesterolo cattivo (LDL), sono i formaggi che sono stati sottoposti a un processo di stagionatura e quelli da “spalmare”.

3. Carne rossa

Carne

Anche se fa parte dell’alimentazione regolare di molte persone, la carne rossa è uno degli alimenti con alti livelli di colesterolo e grassi saturi.

Bisogna evitare di abusarne, inoltre si consiglia di preferire le carni magre e di eliminare tutto il grasso visibile.

4. Frattaglie e viscere

Tali alimenti sono fonti significative di vitamine A, B e D, e minerali come potassio e ferro.

Nonostante ciò, il loro consumo dovrebbe essere moderato e occasionale in quanto contengono colesterolo e grassi saturi in abbondanza.

Leggete anche: Nuovo trattamento riduce il colesterolo cattivo a livelli mai visti prima

5. Maionese

Maionese

La maionese, e le salse commerciali in generale, contengono alti livelli di grassi saturi, colesterolo e calorie.

Il loro consumo abituale può influire sull’accumulo di questo lipide nelle arterie.

6. Merendine industriali

Le merendine industriali contengono elevate concentrazioni di zuccheri, grassi saturi e grassi idrogenati.

Tutto ciò rende più aggressivo l’effetto del colesterolo cattivo (LDL) nelle arterie, facilitando la formazione di placche.

Includete normalmente questi alimenti con alti livelli di colesterolo nella vostra dieta? Anche se non presentate ancora ipercolesterolemia, è importante iniziare a ridurne il consumo come misura preventiva contro questo disturbo.

Aumentate, invece, il consumo di fonti di omega 3, antiossidanti e fibra dietetica che favoriscono la decomposizione di questa sostanza.

Guarda anche