I benefici di una pera al giorno

19 novembre 2015
La pera è un frutto consigliato a chi soffre di diabete, ma anche a chi desidera perdere peso, in quanto aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di glucosio.

È un frutto delizioso e rinfrescante, oltre ad avere numerose proprietà. Vi piacerebbe sapere quali sono? Continuate a leggere l’articolo per scoprire i benefici di una pera al giorno.

Non potrete più fare a meno di mangiare una pera al giorno!

Le pere e i loro benefici

La pera è un frutto che si può mangiare in qualsiasi periodo dell’anno ed è alla base di numerose ricette. Offrirà ancora più benefici se mangiata cruda, con o senza buccia.

Se matura, aiuta a digerire. Inoltre è dolce, saporita e una ricca fonte di nutrienti. Per questo se ne consiglia il consumo in caso di molti disturbi e malattie.

Innanzitutto, la pera ha un grande apporto di acqua. Serve ad idratare il corpo, evitare la ritenzione idrica ed eliminare la sensazione di fame continua (quindi è perfetta per le persone che desiderano dimagrire).

Non ha grassi né calorie né troppi zuccheri, quindi è lo snack ideale per gli atleti prima e dopo l’attività fisica. È ben tollerata anche dalle persone diabetiche e, dato che contiene fibre solubili e insolubili, favorisce la regolarità del tratto intestinale.

Chiunque può mangiare questo frutto, dai bebè agli anziani. La pera è indicata:

  • Ai malati di cuore
  • A chi ha problemi di ipertensione
  • A chi è anemico
  • A bambini e adolescenti
  • Agli sportivi
  • Alle persone diabetiche
  • A chi ha problemi di sovrappeso o obesità

Fa bene anche in caso di:

  • Colesterolo elevato
  • Stitichezza
  • Stomaco sensibile (ulcera e gastrite)
  • Diarrea
  • Gozzo

Leggete anche l’articolo: Tutto quelle che c’è da sapere sulle malattie tiroidee.

Pere

Diverse varietà di pera

Forse non tutti lo sanno, ad ogni modo esistono diverse varietà di questo delizioso frutto:

  • William (o Barlett): serve a preparare marmellate, dato che non ha un sapore molto forte che in parte si perde durante la cottura. La si trova in estate e autunno.
  • William rossa (o Barlett rossa): ha un colore intenso e va mangiata cruda, nelle insalate o in altri antipasti. La si trova in estate.
  • Butirra d’Anjou: è molto buona al forno oppure cruda nelle insalate. La si trova in autunno e in inverno.
  • Butirra d’Anjou rossa: la si usa per preparare macedonie. La si può acquistare in autunno e in inverno.
  • Bella di Fiandra: è croccante e con un leggero sapore speziato. La si trova in autunno, inverno e primavera.
  • Forella: molto dolce, succosa e croccante. Quando matura, la buccia acquisisce una tonalità dorata. La si trova in autunno e in inverno.
  • Doyenne du Comice: perfetta con formaggi pregiati o al forno con le mele. La si trova in autunno e in inverno.
  • Seckel: ha un sapore dolce, è ideale per preparare pancake o torte. Anche questa varietà la si trova in autunno e in inverno.

Quali sono i benefici di una pera al giorno?

Ora che conoscete alcune proprietà di questo frutto e anche le varietà presenti in commercio, è arrivato il momento di scoprire i benefici che derivano dal mangiare una pera al giorno.

Combattere i radicali liberi

I radicali liberi sono i responsabili dei danni alle cellule, dato che ne accelerano il processo di invecchiamento. Grazie ai suoi antiossidanti, la pera protegge il corpo dai radicali liberi e aiuta a mantenersi sani e in forma.

Ridurre il rischio di soffrire di cancro

L’accumulo di acidi biliari nell’intestino aumenta la possibilità di sviluppare il cancro del colon-retto  e vari problemi intestinali. La fibra presente nella pera protegge e preserva la salute delle pareti del colon, quindi riduce il rischio di cancro in questa parte del corpo.

D’altra parte, i nutrienti presenti in questo frutto impediscono che si formino cellule cancerogene nello stomaco e nell’esofago.

Pera2

Controllare il diabete

Dato che la pera conta un basso indice glicemico, è un dessert o uno snack perfetto per chi soffre di diabete e ha voglia di qualcosa di dolce. Il flusso sanguigno assorbe i carboidrati della frutta e controlla i livelli di glucosio.

Stimolare la digestione

Come già vi abbiamo anticipato in precedenza, le pere svolgono un ruolo molto importante nel processo di digestione. Una porzione di pera al giorno apporta all’organismo il 20% della quantità giornaliera di fibra necessaria.

In questo modo, la pera ha un’effetto lubrificante sull’intestino e favorisce una rapida evacuazione, evitando quindi problemi di stitichezza. Come se non bastasse, la pera stimola la secrezione dei succhi gastrici e regola i movimenti intestinali in caso di diarrea.

Diminuire la pressione arteriosa

Avendo una buona quantità di potassio, la pera presenta benefici molto importanti per la salute del cuore (questo nutriente è un vasodilatatore molto efficace).

Oltre a ridurre la pressione arteriosa, la pera aiuta a diminuire anche la tensione nelle vene ed evita la formazione di coaguli che potrebbero causare danni o malattie al sistema cardiovascolare.

Inoltre, aumenta il flusso sanguigno verso tutte le parti del corpo, ossigena gli organi e riduce le possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari o attacchi di cuore.

Vi consigliamo di leggere anche: Barbabietola per abbassare la pressione, combattere i tumori e depurare il fegato.

Pressione-arteriosa

Altri vantaggi delle pere

Come se i benefici di cui vi abbiamo parlato fino ad ora non bastassero, eccone altri!

  • Grazie alla pectina, la pera riduce i livelli di colesterolo.
  • Migliora il sistema immunitario ed evitiamo di ammalarci durante l’inverno.
  • Aiuta l’organismo a trattenere il calcio delle ossa, ritardando o migliorando l’osteoporosi.
  • Grazie all’apporto di acido folico, la pera previene le malattie che possono colpire il feto e la mamma.
  • Evita i crampi, perché contiene molto potassio.
  • Le maschere a base di pera aiutano a migliorare la salute e l’aspetto di pelle e capelli.
  • È perfetta da includere in una dieta depurativa o dimagrante.
Succo-alla-pera

Come scegliere le pere migliori?

Infine, sarebbe bene che seguiste alcuni consigli per poter scegliere le pere migliori e usarle nelle preparazioni e ricette che più vi piacciono.

  • Scegliete le pere più dure, con la buccia morbida e senza ammaccature.
  • Evitate le pere che presentano macchie più scure e molli (conseguenza di urti).
  • Comprate la frutta e mangiatela il giorno stesso, perché quella matura serve solo se cotta al forno.
  • Potete conservare le pere in frigorifero per qualche giorno, ma è meglio mangiarle fresche.
  • Tastate la parte superiore del frutto, al lato del picciolo. Se questa parte è molle, significa che la pera è matura.
Guarda anche