I benefici delle prugne secche per il corpo

· 22 marzo 2018
Tra i benefici delle prugne secche di sicuro tutti conoscono il loro effetto lassativo, legato all'elevato contenuto di fibra e sorbitolo, ma questo frutto si distingue anche per il suo grande apporto di energia

Le prugne secche rientrano nella categoria della frutta secca, in quanto hanno perso la maggior parte della loro acqua. Sono, quindi, un frutto disidratato dall’aspetto rugoso e scuro.

Nonostante la disidratazione e l’aspetto, le prugne secche sono dolci, per questo vengono usate in molte ricette di cucina.

Questi piccoli frutti contengono elevate quantità di nutrienti quali:

  • Fibra
  • Vitamine (E, acido folico, K, C)
  • Minerali (calcio, ferro, magnesio, potassio, zinco, fosforo, boro)
  • Sorbitolo

Grazie ai loro componenti, le prugne secche apportano notevoli benefici al nostro organismo. A seguire vi illustreremo 5 tra gli effetti più benefici di questo frutto.

Prugne secche, un ottimo lassativo naturale

Stitichezza

Si tratta forse dell’effetto più conosciuto delle prugne secche ed è legato alla quantità di fibra e sorbitolo presenti nel frutto.

Il sorbitolo favorisce l’azione lassativa, che migliora il transito intestinale. Per questo, le prugne secche sono un ottimo rimedio naturale in caso di stitichezza.

Sono indicate soprattutto per le donne, dato che sono loro a presentare maggiori difficoltà per quanto riguarda il movimento intestinale.

  • Basta mangiare circa otto prugne crude oppure bere del succo di prugne secche, più leggero, facile da digerire e con lo stesso effetto del frutto crudo.

Un metodo per preparare il succo di prugne secche è il seguente:

Ingredienti

  • 8 prugne crude
  • 4 tazze di acqua (1 litro)
  • 1 o 2 cucchiai di miele (25 o 50 g)

Vi invitiamo a leggere anche: 10 lassativi per combattere la stitichezza in modo naturale

Cosa bisogna fare?

  • Mettete le prugne in un recipiente insieme all’acqua. Chiudete con un coperchio e lasciate riposare tutta la notte.
  • Il mattino dopo, trasferite il tutto nel frullatore e azionatelo per due o tre minuti.
  • Infine, potete aggiungere più acqua e, a piacere, dolcificare con due cucchiai di miele d’api.

Energizzante naturale

Utili soprattutto agli sportivi, le prugne secche sono un energizzante naturale grazie alla quantità di zuccheri presenti nella polpa.

Sono ideali come stuzzichino tra un pasto e l’altro nei momenti di stanchezza fisica o mentale.

Maschera antiossidante per la pelle

viso di donna prima e dopo alimentazione corretta

Le prugne secche contengono molta vitamina E che fa bene alla pelle e previene la comparsa delle rughe.

  • Basta mangiare una manciata di prugne secche al giorno per apportare alla pelle gli antiossidanti di cui ha bisogno. Inoltre, è possibile preparare una maschera per il viso per completare la routine di bellezza.
  • Ecco la ricetta di un’ottima maschera antiossidante per il viso:

Ingredienti

  • 2 o 3 prugne secche
  • Latte quanto basta

Cosa bisogna fare?

  • Frullate 2 o 3 prugne secche e mescolatele con un po’ di latte fino a formare una pasta cremosa.
  • Applicate la maschera sul viso con dei piccoli tocchi aiutandovi con un batuffolo di cotone. Lasciate in posa per 15 minuti.
  • Infine, risciacquate il viso con acqua tiepida.

Questa maschera aiuta ad eliminare i brufoletti, attenuare rughe e le macchie della pelle, oltre a ridurre l’effetto “pelle grassa”.

Le prugne secche per perdere peso

In combinazione con l’effetto lassativo legato all’apporto di fibra, il basso contenuto calorico rende la prugna secca un alimento ideale per perdere peso.

Il consumo di prugne secche aumenta la sensazione di sazietà, evitando quindi di ingerire calorie e carboidrati extra.

Inoltre, aiuta a disintossicare l’organismo e a metabolizzare gli zuccheri e i grassi in maniera più efficace.

Cosa bisogna fare?

Il consumo di 100 grammi di prugne secche al giorno per due settimane consecutive ha effetti dimagranti sull’organismo che si noteranno a mano a mano che passano i giorni.

Vi consigliamo di leggere anche: Perdere peso in modo sano con 7 verdure proteiche

Carie e gengivite

donna dal dentista con spazzolino e che fa risciacqui

La bocca è la parte del copro in cui entrano più facilmente germi e batteri.

Perciò, oltre ad usare spazzolino e collutorio, è bene conoscere gli alimenti che possono prevenire la formazione di carie e altre malattie, come la gengivite.

È il caso delle prugne secche, che evitano la comparsa di carie e inibiscono la proliferazione dei batteri, grazie ai loro composti di triterpeni, che proteggono i denti.

Volete saperne di più? Leggete anche: Spazzolare i dentini del bebè: come e quando iniziare?

Per questo e per tutti i benefici citati in precedenza, le prugne secche sono da considerare un alimento base della dieta quotidiana, in quanto proteggono l’organismo, migliorano l’igiene orale e favoriscono la buona salute della pelle.

Attenzione a non esagerare!

Pur essendo un frutto meraviglioso sotto tutti i punti di vista, è importante non esagerare nel consumo.

La cosa migliore è consultare uno specialista o un nutrizionista, perché ogni organismo è unico e può reagire in maniera diversa.

Tra gli effetti collaterali di un consumo eccessivo di prugne secche, ricordiamo:

  • Diarrea
  • Aumento dei livelli di zucchero nel sangue
  • Gonfiore
  • Dipendenza da lassativi

In conclusione, cari lettori, come avete potuto leggere le prugne secche apportano notevoli benefici alla salute, ma non dimenticate che abusarne può rivelarsi pericoloso.

Guarda anche