I benefici psicologici dello yoga

12 aprile 2017
Oltre a favorire l'autoconoscenza ed una migliore connessione con il nostro Io interiore, lo yoga può aiutare a prevenire l'insonnia e persino l'insorgere delle malattie neuro-degenerative.

Si parla spesso di quanto questa pratica millenaria faccia bene al nostro corpo (in particolar modo degli effetti positivi sui muscoli, sulle articolazioni e sul cuore), ma non abbastanza dei vantaggi sul piano psicologico.

Oggi vi parliamo dei benefici a livello emotivo e psicologico offertici dallo yoga. Non esitate a provarlo!

Lo yoga e le emozioni

I principali benefici dello yoga si possono riassumere in tre categorie: corpo, mente e spirito.

È un’arte millenaria che migliora senza alcun dubbio la qualità della vita; si compone di posture diverse, canti, esercizi di respirazione e meditazione.

Per molti, lo yoga è uno stile di vita, un modo per ritrovare il benessere e la pace interiore. Comporta l’osservazione dell’Io interiore, la disconnessione da tutto ciò che ci circonda e una profonda ricerca della realizzazione personale.

Accompagnando il movimento (attraverso le posizioni) alla respirazione, lo yoga ci cambia in modo indiscutibile.

Lo yoga viene usato come pratica di prevenzione, guarigione e riabilitazione, perché è in grado di stimolare diverse funzioni del corpo come la circolazione, l’ossigenazione delle cellule e la veicolazione dell’energia.

Tutti questi benefici sono senza dubbio associati ad un migliore stato mentale ed emotivo. Lo yoga non fa solo bene al corpo, ma anche all’anima.

Leggete anche: 9 modi per contagiare il proprio positivismo

I benefici psicologici dello yoga

Se state pensando ad un’attività che apporti giovamento dal punto di vista psicologico, dovete certamente praticare lo yoga. Ecco i principali benefici sulla mente di questa pratica affascinante e antica.

1. Induce serenità e pace

Lo stile di vita attuale ci rende persone nervose, irrequiete ed irritabili.

Mentre si pratica lo yoga, la respirazione aiuta a rilassarci, rasserenarci e vedere le situazioni da un punto di vista diverso. Affiniamo i nostri sensi, percepiamo meglio la realtà che ci circonda e appianiamo i conflitti.

Respirando correttamente, azzeriamo i sentimenti di odio, rabbia, dispiacere… in parole povere tutte le emozioni che ci fanno ammalare e che non ci permettono di vivere in armonia.

2. Riduce lo stress

Stress: una parola sulla bocca di tutti, conseguenza del nostro ritmo di vita.

Camminiamo in fretta, andiamo in giro con la faccia imbronciata, litighiamo con persone che neanche conosciamo, stiamo continuamente immersi nel rumore. Entrare in un corso di yoga significa entrare in un altro mondo.

Praticando le tecniche di yoga, si riducono i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress.

Sebbene il cortisolo sia necessario perché regola l’energia ed entra in funzione nelle situazioni stressanti, quando i suoi livelli sono alti, diventa un pericolo per la salute.

3. Migliora l’autostima

Non sono tante le persone che riescono a dire “credo in me stesso” oppure “confido nelle mie possibilità”.

Grazie allo yoga, è possibile migliorare l’autostima, auto-esaminarci senza essere troppo critici, eliminare i pensieri negativi che ci limitano per sostituirli con idee positive che permettono di crescere.

È, indubbiamente, uno strumento meraviglioso per vedere tutto più chiaramente, aumentare l’energia vitale, avere fiducia nelle nostre capacità e prendere le decisioni con maggiore sicurezza.

4. Migliora la qualità del sonno

La melatonina è l’ormone che ha il compito di regolare i cicli del sonno. La serotonina, invece, è un neurotrasmettitore con più di una funzione regolatrice, dall’umore all’appetito.

Entrambe si riequilibrano con lo yoga, e il risultato è che possiamo riposare meglio la notte.

Se soffrite di insonnia, incubi notturni o fate fatica ad addormentarvi, niente è meglio di una sessione di yoga.

La notte dormirete “come un angioletto” e la mattina vi sentirete rigenerati.

5. Affina le capacità intellettuali

Lo yoga migliora la nostra facoltà di ragionare, prendere decisioni e pensare.

Aumenta anche la capacità di concentrazione in seguito alla staticità delle posizioni e alla respirazione.

Questa abilità può essere applicata a qualunque situazione quotidiana (lavoro, studio, etc.). Aiuta ad evitare le distrazioni e ad avere più memoria.

6. Migliora l’umore

I problemi quotidiani, i soldi, il traffico, gli straordinari al lavoro… tutto questo cambia il nostro modo di vedere le cose e ci trasforma in persone suscettibili, arrabbiate e scontrose.

Aumentare i livelli di serotonina ci permette di tenere lontano la depressione, l’ansia e la rabbia, come succede in genere praticando sport.

7. Migliora la relazione con noi stessi

Essere in equilibrio con il corpo e con la mente, ci porta ad andare d’accordo con gli altri, ad ottenere ciò che vogliamo e ad essere più felici.

Se, d’altra parte, non ci perdoniamo, cerchiamo in noi mille difetti facendo continui paragoni con gli altri, otterremo solo dolore e frustrazione.

Lo yoga può aiutarci a:

  • Smettere di fumare.
  • Smettere di bere.
  • Non mangiare più del necessario.
  • Raggiungere i nostri obiettivi.
  • Vedere il lato positivo delle cose.
  • Godere di quanto di buono ci offre la vita.
  • Avere sicurezza in noi stessi.

Leggete anche: 8 consigli per combattere la tristezza e lo sconforto

8. Previene le malattie neuro-degenerative

Lo yoga, insieme alla meditazione, aumenta le dimensioni di particolari strutture chiamante telomeri; i telomeri, quando sono di piccole dimensioni provocano invecchiamento precoce, alcune patologie e morte prematura.

Con soli 15 minuti al giorno di una di queste due attività, garantiamo lo sviluppo di queste strutture, prevenendo così le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

Guarda anche