7 bevande per eliminare i calcoli alla cistifellea

7 maggio 2016

La cistifellea è una piccola sacca a forma di pera collocata dietro al fegato. La sua funzione primaria è quella di immagazzinare la bile ricca di colesterolo secreta dal fegato. La bile è un liquido che aiuta il corpo a digerire gli alimenti grassi; per questo motivo, quando essi arrivano all’intestino, quest’ultimo invia un segnale per ricevere la bile dalla cistifellea. Grazie a questo, gli alimenti grassi vengono digeriti con più facilità e, successivamente, vengono eliminati attraverso il processo digestivo.


Quando nella cistifellea sono presenti sostanze che si induriscono, si formano i cosiddetti calcoli biliari che possono essere piccoli come un granello di sabbia o grandi come una pallina da golf. In molti casi, la soluzione per eliminarli è la chirurgia, ma, senza dubbio, prima di arrivare a questo procedimento, esistono varie alternative che possono essere utili per dissolvere i calcoli alla cistifellea.

Succo di limone

limonata

Spremete 4 limoni e bevete il loro succo a digiuno per una settimana di seguito. Questo trattamento vi aiuterà ad eliminare i calcoli alla cistifellea, anche se si consiglia di bere moltissima acqua per ottenere migliori risultati.

Sali di Epsom

I sali di Epsom stimolano il movimento dei calcoli alla cistifellea attraverso la via biliare, dunque si consiglia di bere la sera una tazza d’acqua a temperatura ambiente con un cucchiaino di sali di Epsom.

Curcuma

Curcuma

Mescolare un po’ di miele con un cucchiaino di curcuma e acqua è ideale per stimolare l’eliminazione dei calcoli alla cistifellea. Si consiglia di prenderlo tutti i giorni fino a quando avrete eliminato completamente i calcoli.

Agrumi

Il succo di agrumi contiene pectina, una sostanza utile per combattere i calcoli alla cistifellea. Si può bere succo d’arancia, pompelmo e limone.

Tè all’erba di San Giovanni

Gli estratti naturali hanno mostrato effetti positivi nel trattamento dei calcoli alla cistifellea. L’erba di san Giovanni è una delle erbe più conosciute nel trattamento di questo particolare problema. Per questo motivo, si consiglia di bere una tazza di tè all’erba di San Giovanni due volte al giorno fino ad eliminare i calcoli. Per preparare questo tè, dovete solo prendere 4 o 5 foglie di erba di San Giovanni e metterle in una tazza d’acqua bollente.

Succo di mele e aceto di mele

mele e aceto

La mela è un frutto ricco di proprietà per la salute, fra cui il potere di sciogliere i calcoli alla cistifellea se assunta sotto forma di succo o aceto.

L’acido malico è la sostanza che converte le mele in ottime alleate per combattere i calcoli biliari. Funziona come un “ammorbidente” arrestando la produzione epatica di colesterolo, responsabile della formazione dei sassolini nella cistifellea. Assumere il frutto e l’aceto è ideale per prevenire e trattare i calcoli biliari, ma anche per diminuire i dolori da essi causati.

Per godere dei suoi benefici, mescolate un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere di succo di mela e bevetelo tutti i giorni.

Frullato di verdure

Un potente frullato di verdure che unisce la barbabietola, il cetriolo e la carota è ideale per combattere i calcoli alla cistifellea. La barbabietola aiuta a rafforzare e a pulire la cistifellea e il fegatooltre a purificare il colon e il sangue. Il cetriolo, grazie al suo alto contenuto d’acqua, è ideale per disintossicare il fegato e la cistifellea. Infine, la carota apporta vitamina C ed altri nutrienti essenziali per trattare questo problema.

Mettete in un frullatore 1 barbabietola, 4 carote e 1 cetriolo aggiungendo un po’ d’acqua fino ad ottenere un frullato di verdure che dovrete bere 2 volte al giorno per due settimane.

Guarda anche