Dolore ai reni: 6 bevande per combatterlo

30 Novembre 2019
Per trattare il dolore ai reni, è fondamentale seguire le istruzioni del medico e, parallelamente, mantenersi idratati così da favorire la diuresi ed eliminare l'eccesso di liquidi.

I reni sono gli organi responsabili del controllo di diverse funzioni di pulizia all’interno del corpo, dall’equilibrio elettrolitico alla pressione sanguigna. Il dolore ai reni, può essere dovuto a svariati motivi, uno dei quali può essere l’infezione del tratto urinario.

Tra i più comuni troviamo:

  • Lesioni
  • Tumore
  • Infezioni alle vie urinarie
  • Coaguli nelle vene dei reni
  • Calcoli renali
  • Crescita irregolare della prostata
  • Limitazioni nel flusso dell’urina

Vi sarete accorti che il dolore ai reni è intenso e limitante. Pertanto, è importante consultare tempestivamente un medico, affinché effettui una corretta diagnosi.

Tenete conto del fatto che il dolore, se persiste nel tempo e si intensifica, può essere il sintomo di un problema sottostante che deve essere approfondito.

Solo un medico può determinare il miglior trattamento per ciascun caso, a seconda della causa. Pertanto, non esiste un unico rimedio che possa essere utilizzato in tutti i casi e allo stesso modo.

Bevande per il dolore ai reni

Secondo la saggezza popolare, per alleviare il dolore ai reni, è possibile ricorrere ai seguenti rimedi.

1. Acqua naturale

Acqua per combattere il dolore ai reni

Bere abbondantemente acqua durante il giorno è fondamentale perché l’organismo adempia correttamente alle sue funzioni, ma la maggior parte di noi ne beve meno di quanto dovrebbe.

Quando si avverte dolore ai reni, è importante assumerne la giusta quantità, non solo per idratare l’organismo, ma anche per espellere i rifiuti (attraverso le urine) che potrebbero causare problemi.

  • Consiglio: per capire se siamo ben idratati, dobbiamo osservare come è la nostra urina. Se è di colore chiaro e non ha cattivo odore, vuol dire che siamo ben idratati.
  • Nel caso in cui non ci piaccia bere acqua, possiamo scegliere di consumare bevande naturali, come succhi di frutta o frullati di verdure. Ma in ogni caso, dovremmo sempre dare la precedenza all’acqua.
  • Si consiglia di evitare le bevande e stimolanti contenenti caffeina, in quanto possono intensificare il problema.

2. Infusioni alle erbe per il dolore ai reni

Tè all'ortica

Una volta consultato il medico e appurato le cause del dolore ai reni, potete chiedere al professionista quali infusioni bere. Esistono diverse opzioni tra cui scegliere, ma non tutte sono adatte, pertanto è sempre meglio chieder consiglio al proprio medico prima di provarle.

Leggete anche: Acqua di cocco e limone contro la caduta dei capelli

3. Succo di sedano

Il sedano è un alimento ricco di acqua, proprio come il cetriolo. Pertanto, potete usarlo per preparare dei frullati. Non solo vi idraterete, ma stimolerete la minzione, il che è estremamente utile per combattere la ritenzione idrica.

4. Succo di melograno per il dolore ai reni

Succo di melagrana

Sebbene in ambito popolare si sia spesso affermato che le bevande ricche di antiossidanti possono utilizzate per trattare problemi di salute e infezioni ai reni, non è dimostrato che il consumo di succo di mirtillo o melograno offra tali benefici. Tuttavia, è raccomandato come complemento a una dieta equilibrata, come alternativa all’idratazione.

Leggete anche: 8 interessanti benefici del succo di curcuma

5. Succo di anguria

L’anguria è uno dei frutti contenenti  la più alta quantità di acqua. Inoltre, possiede buone quantità di potassio e vitamina A.

6. Succo d’ananas

L’ananas è un altro alimento ricco di acqua che può aiutare a stimolare la minzione, combattere la ritenzione idrica e, pertanto, il dolore ai reni.

Come per il succo di anguria e di melograno, il succo di ananas può aiutare a mantenere una buona idratazione quotidiana e a stimolare la minzione. Naturalmente, andrebbero consumati come parte di uno stile di vita sano e mai come rimedio o “cura” per qualsiasi malattia.

Nota

In caso di dolore renale regolare, consultate un medico per una valutazione. Evitate di ricorrere all’automedicazione e ai rimedi naturali, in quanto potrebbero essere controproducenti. Attendente che il medico vi visiti e ti comunichi la cura del caso.

  • Bajwa, Z. H., Gupta, S., Warfield, C. A., & Steinman, T. I. (2001). Pain management in polycystic kidney disease. Kidney International. https://doi.org/10.1046/j.1523-1755.2001.00985.x
  • Moraru, D., Bleoanca, I., & Segal, R. (2007). Probiotic vegetable juices. The Annals of the University Dunarea …
  • Perkins, Penelope & Collins, Julie & Clevidence, Beverly & Wu, Guoyao. (2007). Watermelons and Health. Acta Horticulturae. 731. 10.17660/ActaHortic.2007.731.17.
  • Yapo, B. M. (2009). Lemon juice improves the extractability and quality characteristics of pectin from yellow passion fruit by-product as compared with commercial citric acid extractant. Bioresource Technology. https://doi.org/10.1016/j.biortech.2009.01.039