Bevande a base di erbe per prevenire i calcoli renali

28 Settembre 2018
Grazie alle proprietà di alcune piante medicinali è possibile prevenire la formazione di calcoli renali ed evitare, quindi, complicazioni che rischierebbero di compromettere una buona qualità di vita.

Al giorno d’oggi, i calcoli renali sono uno dei problemi di salute più comuni che interessano le vie urinarie. Sono come dei sassolini che si formano nei reni.

Questa condizione non sempre è accompagnata da sintomi, ma quando i calcoli renali raggiungono l’uretere provocano un dolore molto intenso, la cosiddetta colica renale. In questo articolo vi parliamo di 5 bevande a base di erbe per prevenire la formazione dei calcoli renali.

Che cosa sono i calcoli renali?

Quando nei reni o nell’uretere si formano piccoli cristalli di calcio, fosfato, ossalato o carbonato, si parla di calcoli renali. Sono una conseguenza della cristallizzazione dei minerali presenti in grandi quantità nell’organismo e non correttamente assimilati che quindi si solidificano, causando un forte disagio.

Leggete anche: Curare le infezioni delle vie urinarie con il boldo

Inizialmente i sassolini sono di piccoli dimensioni; quando aumentano, si muovono trasportati dall’urina. Una volta raggiunte le vie urinarie, si possono manifestare i seguenti sintomi:

  • Dolore addominale
  • Minzione frequente e dolorosa
  • Dolore al costato o mal di schiena
  • Febbre e brividi
  • Nausea e vomito
  • Presenza di sangue nelle urine
  • Bruciore durante la minzione

Come trattare e prevenire i calcoli renali?

Esistono diversi rimedi naturali per trattare i calcoli renali. Tuttavia, prevenire è sempre meglio che curare, perciò si raccomanda di ridurre il consumo di alimenti elaborati o ad alto contenuto di sodio.

Conviene anche bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, per mantenersi ben idratati. Inoltre, è importante fare attenzione con l’assunzione di certi farmaci che potrebbero danneggiare i reni.

Infine, è importante consultare un medico per capire se è necessario cominciare a seguire una dieta particolare o cambiare farmaci. Inoltre, il medico potrà consigliare eventuali trattamenti naturali in base alle condizioni di salute.

5 bevande a base di erbe per prevenire i calcoli renali

A seguire vi presentiamo alcune bevande naturali a base di erbe medicinali che possono aiutarvi a prevenire i calcoli nei reni. Ne favoriscono anche l’eliminazione in caso fossero già sviluppati.

1. Coda cavallina o equiseto

Infuso di coda cavallina o equiseto

La coda cavallina o equiseto è una pianta dalle eccellenti proprietà diuretiche, che favorisce la dissoluzione e la prevenzione dei calcoli renali. Potete assumere degli integratori in compresse oppure preparare un infuso.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di coda cavallina (15 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • Miele a piacere (facoltativo)

Cosa bisogna fare?

  • Mettete la coda cavallina in una casseruola con acqua bollente e lasciate in infusione per qualche minuto.
  • Togliete dal fuoco e lasciate riposare.
  • Se volete, dolcificate l’infuso con del miele.
  • Bevete 3-4 tazze di infuso al giorno.

2. Ravanello

Questa pianta favorisce la pulizia dei reni ed evita la formazione di calcoli. Preparate un succo con la radice o le foglie di ravanello per prevenire o trattare questa condizione.

Ingredienti

  • 1 ravanello
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)
  • Miele a piacere (facoltativo)

Scoprite anche: 7 buoni motivi per mangiare più ravanelli

Cosa bisogna fare?

  • Pelate il ravanello e, dopo aver tolto il gambo, grattugiatelo.
  • Frullate il ravanello con l’acqua.
  • Dolcificate con del miele. Bevetene un bicchiere la mattina e uno la sera, preferibilmente prima dei pasti.

3. Basilico

Il basilico è una pianta che aiuta a ridurre i livelli di acido urico nell’organismo, il che previene la formazione di calcoli nei reni. In presenza di calcoli già formati, masticate tutti i giorni qualche foglia di basilico oppure preparate un infuso di basilico così da stimolare l’espulsione dei sassolini.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di basilico (15 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • Miele a piacere (facoltativo)

Cosa bisogna fare?

  • Aggiungete le foglie di basilico all’acqua bollente e lasciate in infusione per qualche minuto.
  • Togliete dal fuoco e lasciate riposare.
  • Aggiungete il miele e bevete una tazza di questo infuso tutte le mattine.

4. Sedano

Il sedano viene ampiamente utilizzato come condimento o come contorno ad altre pietanze. Quest’ortaggio aiuta ad eliminare le tossine dall’organismo, perciò serve anche a contrastare la formazione dei calcoli renali.

Se già presenti, ne favorisce la dissoluzione. Date le proprietà diuretiche del sedano, se ne consiglia il consumo in caso di malattie o infezioni al tratto urinario.

Ingredienti

  • 2 gambi di sedano
  • 3 bicchieri di acqua (600 ml)

Cosa bisogna fare?

  • Lavate il sedano e tagliatelo a pezzetti.
  • Frullateli fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Bevete un bicchiere di succo di sedano tutti i giorni.

5. Foglie di ortica

Ortica

L’ortica è un diuretico naturale che favorisce non solo l’eliminazione dei calcoli renali, ma aiuta anche a prevenire questa condizione.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di foglie di ortica (30 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • Miele o stevia (facoltativo)

Cosa bisogna fare?

  • Fate bollire l’acqua e aggiungetevi le foglie di ortica.
  • Lasciate cuocere a fuoco basso per 10 minuti.
  • Filtrate l’infuso e lasciate raffreddare.
  • Dolcificate a piacere e bevetene 2-3 volte al giorno, per due settimane.

Anche se i calcoli renali non sono un disturbo mortale, possono comunque causare forte dolore e danni più seri. Per questo motivo è importante prevenirne la formazione, così da evitare di doversi sottoporre a trattamenti più complessi qualora il malessere peggiorasse.

Le bevande a base di erbe e piante medicinali di cui vi abbiamo parlato sono ottimi alleati per prevenire i calcoli renali in maniera molto semplice ed efficace. Inoltre, queste soluzioni naturali sono una valida alternativa per mantenersi in buona salute.

  • Ait Haj Said, A., Otmani, I. S. E., Derfoufi, S., & Benmoussa, A. (2015). Highlights on nutritional and therapeutic value of stinging nettle (Urtica Dioica). International Journal of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences. International Journal of Pharmacy and Pharmaceutical Science.
  • Grases, F., Melero, G., Costa-Bauzá, A., Prieto, R., & March, J. G. (1994). Urolithiasis and phytotherapy. International Urology and Nephrology26(5), 507–511.
  • Lee, S. J., Umano, K., Shibamoto, T., & Lee, K. G. (2005). Identification of volatile components in basil (Ocimum basilicum L.) and thyme leaves (Thymus vulgaris L.) and their antioxidant properties. Food Chemistry91(1), 131–137.
  • Causas, síntomas, tratamientos y prevención de los cálculos renales – American Kidney Fund (AKF). (n.d.).  http://www.kidneyfund.org/en-espanol/enfermedad-de-los-rinones/otros-problemas-renales/calculos-renales.html
  • Fazal, S., & Singla, R. (2012). Review on the Pharmacognostical & Pharmacological Characterization of Apium Graveolens Linn. Indo Global Journal of Pharmaceutical Sciences2(1), 36–42.