Come usare il bicarbonato per trattare la micosi alle unghie

Grazie alle proprietà delle sue sostanze attive, l'aceto di mele è un grande rimedio per sbarazzarsi della micosi che colpisce le unghie in superficie ed in profondità

I funghi alle unghie, in ambito medico conosciuti come onicomicosi, sono un’infezione causata da funghi dermatofiti che proliferano facilmente sia sulle mani sia sui piedi.

Dato che queste zone sono sempre in contatto con il calore e l’umidità, i microrganismi trovano le condizioni ottimali per riprodursi e possono attaccarle senza problemi.

Di conseguenza, le unghie sviluppano cambiamenti visibili ed antiestetici, oltre a sintomi sgradevoli quali arrossamento, bruciore, prurito e desquamazione della pelle attorno alle unghie.


Per fortuna, esistono ingredienti con proprietà antimicotiche che possono servire per controllare l’infezione alle unghie senza dover ricorrere alle sostanze chimiche aggressive.

Tra i tanti prodotti naturali, vi parleremo del bicarbonato di sodio, i cui impieghi in ambito domestico e medico gli hanno valso la fama di cui gode in tutto il mondo.

A seguire, quindi, vi spiegheremo perché il bicarbonato è efficace e come applicarlo in maniera adeguata per godere dei suoi benefici in poco tempo.

Bicarbonato di sodio per trattare la micosi delle unghie

pediluvio-con-bicarbonato

Prima di scoprire il trattamento a base di bicarbonato di sodio per combattere i funghi alle unghie, è importante chiarire che i risultati non sono immediati.

Anche se il prodotto comincia a combattere i funghi fin dalla prima applicazione, l’eliminazione totale dell’infezione micotica richiede un po’ più tempo.

Per questo motivo, è importante essere costanti nell’uso e seguire i consigli necessari a estirpare il problema alla radice.

Inoltre, consigliamo di potenziare le proprietà del bicarbonato con l’aceto di mele, un ingrediente antimicotico che apporta molti benefici ai piedi.

I due prodotti di solito sono presenti in tutte le cucine, ad ogni modo sono facilmente reperibili.

Vi consigliamo di leggere anche: Eliminare i calli ai piedi con un rimedio a base di cipolla e aceto bianco

Ingredienti

  • 6 tazze di acqua (1,5 litri)
  • ½ tazza di aceto di mele (125 ml)
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio (30 g)

Istruzioni

  • Riscaldate l’acqua fino ad una temperatura sopportabile per i piedi.
  • Aggiungete la mezza tazza di aceto di mele e versate il liquido in un recipiente piuttosto grande.
  • Immergetevi i piedi e lasciateli in ammollo dai 15 ai 20 minuti.
  • Trascorso il tempo consigliato, asciugate bene le unghie e sfregatele con una pasta a base di bicarbonato di sodio.
  • Lasciate agire altri 10 minuti e poi risciacquate.
  • Realizzate dei massaggi circolari per esfoliare la superficie delle unghie e la pelle circostante.
  • Ripetete questo trattamento ogni sera fino a miglioramento dell’aspetto delle unghie interessate.
  • Se volete, potete inumidire il bicarbonato con del limone o dell’acqua ossigenata per potenziare l’effetto antibiotico.

Perché utilizzare il bicarbonato di sodio per trattare i funghi delle unghie?

bicarbonato-di-sodio

Il bicarbonato di sodio è una polvere di colore bianco utilizzato da sempre nell’ambito della gastronomia come per la pulizia della casa.

Si contraddistingue per le sue proprietà antisettiche, antimicotiche e alcaline utili a trattare diversi tipi di infezione.

Le sue applicazioni topiche sono ben conosciute, soprattutto perché il bicarbonato è utile come esfoliante naturale e come rimedio contro varie allergie.

Riduce anche le infezioni cutanee e contiene sostanze attive che riducono la presenza dei funghi sia in superficie sia all’interno dell’unghia.

C’è da dire che il bicarbonato è anche un ottimo deodorante naturale, ideale per neutralizzare i cattivi odori e la sudorazione eccessiva dei piedi.

Vi invitiamo a leggere anche: Perché sulle unghie compaiono macchie bianche?

Cos’altro bisogna considerare per combattere la micosi delle unghie?

pedicure2

Anche se questo trattamento con bicarbonato di sodio è utile per dare sollievo in caso di infezione, non bisogna ignorare altri importanti consigli per ottenere gli effetti desiderati.

  • Ad esempio, durante il trattamento si devono evitare gli ambienti umidi  e chiusi che potrebbero favorire lo sviluppo dei funghi.
  • In caso di infezione conviene indossare scarpe aperte per impedire l’accumulo di sudore e batteri.
  • È importante anche asciugare bene i piedi e le mani dopo ogni lavaggio, perché i residui di umidità favoriscono la proliferazione dei funghi.
  • Lavare e disinfettare gli strumenti da manicure e pedicure eviterà che l’infezione si estenda alle altre unghie.

Avete ancora problemi di micosi alle unghie? Se nonostante questi trattamenti e consigli, la micosi continua ad essere presente, consultate il vostro medico perché vi suggerisca altri rimedi.

La cosa più importante è curare l’infezione per tempo in modo da evitare che peggiori e diventi un grave problema di difficile soluzione.