Blastomicosi: calmare i sintomi con rimedi naturali

16 Marzo 2021
La blastomicosi è un'infezione micotica. I sintomi possono essere tenuti sotto controllo con l'aiuto di alcuni rimedi naturali, ma bisogna sempre consultarle prima uno specialista per ricevere una diagnosi corretta.

A volte quella che sembra un’influenza comune si estende più del previsto e finisce per attaccare zone diverse dalle vie respiratorie. È il caso della blastomicosi.

In questi casi, è importante consultare il medico di fiducia affinché possa valutare la situazione. Potreste essere affetti da un’infezione micotica conosciuta come blastomicosi.

Per mantenere alta l’allerta e riuscire a distinguerla da una comune influenza, è importante riconoscerne i sintomi. A seguire ve li presentiamo.

In questo articolo vi presentiamo 5 rimedi naturali efficaci per calmare i sintomi di questa malattia. Anche se non sono supportati da studi scientifici, questi trattamenti fai-da-te possono essere utili, grazie alle loro propriet antimicotiche.

Cos’è la blastomicosi?

La blastomicosi è una malattia infettiva che colpisce prevalentemente i polmoni, la pelle e le ossa. Anche nota come malattia di Gilchrist, questa infezione è causata dal fungo Blastomyces dermatitidis.

Il sistema respiratorio è il più colpito, dal momento che la forma di contagio più comune è proprio attraverso le vie respiratorie, per inalazione del fungo.

A seconda dello stato immunitario dell’organismo ospite, il fungo può passare nel sangue e colpire altri tessuti, come ossa o pelle.

In genere questo fungo si trova nel materiale organico in decomposizione, come foglie e rami, nei terreni umidi. Raramente viene trasmesso attraverso la pelle, pertanto è meno probabile che colpisca altre parti del corpo. In caso di blastomicosi cutanea, inoltre, di solito il problema scompare da solo.   

Leggete anche: 15 rimedi per curare i funghi della pelle

Sintomi della blastomicosi

La blastomicosi polmonare non presenta sempre sintomi chiari, a meno che non si estenda ad altri tessuti. In questo caso, i sintomi saranno simili a quelli di un’influenza acuta o una polmonite. Ad esempio:

  • Febbre.
  • Dispnea.
  • Malessere generale.
  • Dolore muscolare o affaticamento.
  • Dolore delle articolazioni.
  • Sensazione di dolore al petto.
  • Tosse (talvolta con espulsione di muco con tracce di sangue).

Quando si tratta di blastomicosi cutanea, le lesioni si presentano in zone come ascelle, collo, viso o arti. I sintomi sono:

  • Lesioni cutanee sanguinanti che possono evolversi in ulcere.
  • Possono avere un colore grigio-violaceo.
  • Le lesioni tendono a concentrarsi intorno al naso e alla bocca.
  • Lesioni cutanee che possono apparire come ulcere o verruche.

5 rimedi naturali per calmare i sintomi della blastomicosi

Viste le caratteristiche di questa malattia, a volte è difficile distinguerla da altre patologie. Pertanto, può risultare un po’ complicato trovare un trattamento adeguato.

Per questo motivo, i rimedi naturali possono essere di grande aiuto quando la medicina allopatica non è stata ancora prescritta dallo specialista.

1. Olio di cocco

Olio di cocco naturale.

 

Quest’olio è molto conosciuto per le sue innumerevoli proprietà. Fra queste, si riconoscono proprietà antimicotiche e antibatteriche.

Per questo motivo, l’olio di cocco è un ingrediente molto utile nel trattamento di infezioni micotiche

Ingredienti

Come usarlo

  • Prendete un cucchiaino di olio di cocco al giorno (5 ml).
  • Quando sono presenti lesioni cutanee, applicate un po’ di olio sulla pelle dopo la doccia.

2. Mangiare aglio

Secondo la tradizione popolare, l’aglio è l’antimicotico per eccellenza per il suo contenuto di allicina. Per questa ragione è altamente indicato nel trattamento delle malattie di origine fungina, come la blastomicosi.

C’è chi consiglia il consumo di un paio di spicchi d’aglio al giorno o di una compressa di aglio tre volte al giorno. Sebbene solitamente si dica che integrare l’aglio in una dieta equilibrata sia abbastanza.

3.  Idraste

Questa pianta, originaria del Canada, è conosciuta con vari nomi. È un potente antimicotico, che si usa insieme ad altri rimedi che possiedono le stesse proprietà. In questo modo, se ne amplifica l’effetto.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml).
  • 10 gocce di tintura di idraste.
  • Capsule di idraste (nel caso in cui non apprezzate il sapore di questa pianta).

Come consumarlo?

  • Versate la tintura di idraste in acqua e mescolate.
  • Bevete la preparazione 3 volte al giorno.
  • Se preferite, sostituite la tisana con una pillola, sempre 3 volte al giorno.

4. Vitamina C

Compresse di vitamina c.

La vitamina C è una grande alleata nel trattamento delle infezioni, perché possiede un’importante azione stimolate per il sistema immunitario.

Il consumo di questa vitamina può calmare i sintomi della blastomicosi.

Ingredienti

  • Integratori di vitamina C.
  • Agrumi (mandarini, limoni, arance, etc.).

Come consumarla?

  • Mangiare almeno un agrume al giorno.
  • Se preferite, potete prendere un integratore di vitamina C al giorno.

5. Suffumigi di eucalipto

L’eucalipto è una pianta altamente consigliata in caso di problemi alle vie respiratorie per le sue proprietà antisettiche e antibatteriche.

È largamente utilizzata nel trattamento delle malattie delle vie respiratorie, perché elimina le possibili cause di infezione in queste aree.

Potrebbe interessarvi anche: Rimedi con eucalipto per trattare i problemi respiratori

Ingredienti:

  • 1 asciugamano.
  • 4 tazze d’acqua (1 litro).
  • 10 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Come usarlo?

  • Aggiungete le gocce di olio di eucalipto all’acqua e riscaldate.
  • Quando bolle, togliete dal fuoco.
  • Coprite la testa con l’asciugamano e mettete il viso sulla pentola per evitare di bruciarsi.
  • L’asciugamano deve coprire la superficie della pentola per evitare che fuoriesca il vapore.
  • Respirate a fondo in modo che il vapore penetri nelle fosse nasali, fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata.

Potrebbe interessarvi: Rimedi con eucalipto per trattare i problemi respiratori

Volete provare questo rimedio? Innanzitutto, consultate il medico

Secondo la saggezza popolare, questi rimedi naturali possono aiutare a trattare infezioni di origine micotica, come nel caso della blastomicosi.

Tuttavia, prima di usarli, non dimenticate di chiedere consiglio al medico curante per sapere se sono adatti a voi e per scoprire come potreste beneficiarne. Il professionista saprà consigliarvi.

Infine, una volta conosciute le caratteristiche proprie di questa malattia, sarà molto più facile scoprire il modo migliore per intervenire. In questo caso, se doveste notare dei sintomi di blastomicosi, saprete riconoscerli più facilmente e prenderete le misure necessarie.

  • Bayan, L., Koulivand, P. H., & Gorji, A. (2014). Garlic: a review of potential therapeutic effects. Avicenna Journal of Phytomedicine4(1), 1–14.
  • Bradsher RW. Blastomycosis. In: Bennett JE, Dolin R, Blaser MJ, eds. Mandell, Douglas, and Bennett’s Principles and Practice of Infectious Diseases, Updated Edition. 8th ed. Philadelphia, PA: Elsevier Saunders; 2015:chap 266.
  • Carr, A. C., & Maggini, S. (2017, November 1). Vitamin C and immune function. Nutrients. MDPI AG.
  • Dumancas, G. G., Kasi Viswanath, L. C., de Leon, A. R., Ramasahayam, S., Maples, R., Koralege, R. H., … Castles, S. (2016). Health benefits of virgin coconut oil. In Vegetable Oil: Properties, Uses and Benefits (pp. 161–194). Nova Science Publishers, Inc.
  • Leonardo Sánchez-Saldaña, Jacqueline J. Cabanillas-Becerra 2. Infecciones micóticas sistémicas o profundas: Blastomicosis Norteamericana. Sistemic or Deeph fungal infections: North American blastomycosis.
  • Pohl, S., & Melzig, M. (2015). Hydrastis canadensis. Zeitschrift Für Phytotherapie36(03), 133–139.