Bolo isterico o nodo alla gola: cos'è e come viene trattato?

Quella fastidiosa sensazione di nodo o groppo alla gola. prende il nome di bolo isterico o globo faringeo. A cosa è dovuto e come si può curare?
Bolo isterico o nodo alla gola: cos'è e come viene trattato?

Ultimo aggiornamento: 27 marzo, 2022

Il bolo isterico, noto anche come globo faringeo o semplicemente nodo alla gola, è una condizione molto comune. Fu descritto da Ippocrate più di 2500 anni fa e da allora sono emerse centinaia di ipotesi su cosa lo causi e come curarlo.

Sebbene sia popolarmente noto come bolo o globo isterico, si tratta di un termine improprio. All’inizio si pensava che fosse causato dalla menopausa o correlato all’isteria. Fu solo nel 1968 che Malcomson coniò il termine medico con cui lo conosciamo oggi: globus pharyngeus.

Caratteristiche del bolo o globo isterico

Il bolo isterico è una sensazione persistente o intermittente di corpo estraneo in gola, spesso descritta come oppressione al petto che sale al collo. Di solito non provoca dolore, ma piuttosto disagio. Può ostacolare il linguaggio, la deglutizione e persino condizionare il processo respiratorio.

Nonostante sia una condizione conosciuta da oltre duemila anni, in realtà si sa poco al riguardo. Secondo le stime di alcuni ricercatori, fino al 45% della popolazione ne soffre nel corso della vita. Può durare giorni, settimane, mesi o anni e ripresentarsi in modo intermittente una volta che è stato trattato.

Per antonomasia è anche conosciuto come nodo alla gola, termine che descrive molto bene la sensazione sperimentata. In ogni caso, è da sottolineare che si tratta di una sensazione, non di una manifestazione. Cioè, i pazienti con globo isterico non hanno gonfiore o infiammazione alla gola, anche se possono esserne convinti.

Tuttavia, ciò non significa che il bolo isterico sia spiegato solo dal punto di vista psicologico. Le cause sono, infatti, numerose.

Possibili cause del bolo isterico

Prima di presentare le cause, è bene sottolineare che non esiste consenso tra gli specialisti. L’eziologia resta un mistero e la diversità dei casi non aiuta a fare luce. Seguendo questo articolo di revisione, le possibili cause del nolo isterico sono numerose. Vediamo quali.

1. Malattia da reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è una possibile causa del bolo isterico.
La malattia da reflusso gastroesofageo è una condizione cronica che, se non trattata, può portare a conseguenze serie.

Secondo gli specialisti, fino al 26,7% dei casi di bolo isterico sono dovuti al reflusso gastroesofageo o laringofaringeo. In effetti, fu lo stesso Malcomson a riportare per primo questa associazione nei suoi pazienti (trovò una relazione del 60%).

Sebbene non vi sia unanimità, è chiaro che la malattia da reflusso gastroesofageo gioca un ruolo importante nello sviluppo del bolo isterico. Non è noto il motivo per cui si produce, sebbene le ipotesi suggeriscano irritazione e infiammazione diretta dovute al reflusso.

Per alleviare il disturbo in questi casi, è necessario curare la malattia sottostante. In questo senso aiuta l’assunzione di protettori gastrici o antiacidi, tuttavia è sempre necessario consultare uno specialista.

2. Disturbi motori esofagei

Alcuni esperti e ricercatori sottolineano che alcuni casi possono essere correlati a disturbi motori esofagei. In effetti, l’evidenza indica che fino al 64% dei pazienti con sensazione di globo manifesta alcune anomalie nella manometria esofagea. Tra questi, il 29% risponde a disturbi della motilità esofagea.

Cioè, alcune disfunzioni o alterazioni nell’esofago possono innescare la sensazione del globo faringeo. La relazione è più evidente quando il paziente sviluppa disfagia e dolore toracico, due classici sintomi in questo tipo di disturbo.

3. Disfunzione dello sfintere esofageo superiore

D’altra parte, altri studi e ricerche associano il globus hystericus con l’alta pressione nello sfintere esofageo. Questa condizione è rara, sebbene sia comune all’interno delle anomalie dello sfintere esofageo (con una prevalenza del 55%, secondo l’evidenza ).

Una pressione superiore al normale in quest’area può dare la sensazione di un nodo alla gola, così come tutti i sintomi riportati di questa condizione. In questo senso, alcuni casi di globus hystericus sono stati trattati con iniezioni di tossina botulinica direttamente nello sfintere esofageo superiore.

Potrebbe interessarvi anche: Tossina botulinica: un veleno letale

4. Disturbi psicologici

Il globo isterico e il suo rapporto con lo stress
Il potere della mente sul corpo è enorme. Pertanto, la gestione dell’ansia o dello stress è importante per ridurre i sintomi del bolo isterico.

Come abbiamo sottolineato, i disturbi psicologici possono anche spiegare alcuni casi. Secondo l’evidenza, la maggior parte dei pazienti riporta eventi emotivi prima di un’esacerbazione o dell’inizio della sensazione di globo.

Stress, ansia, depressione, episodi nevrotici e altri disagi psicologici sono possibili spiegazioni della sensazione di nodo alla gola. Tutto ciò che provoca emozioni intense può innescare questo sintomo.

Un metodo diffuso per ridurre lo stress e, quindi, alleviare il bolo isterico sono le tecniche di rilassamento come lo yoga. Anche la terapia psicologica è utile in molti casi. L’uso di farmaci può essere invece necessario quando lo stress e l’ansia non scompaiono con misure conservative.

5. Altre possibili cause per il bolo isterico

Queste sono le cause più frequenti di globo isterico, anche se ovviamente ne esistono molte altre.

  • Malattie della tiroide.
  • Malattie infiammatorie (faringite, sinusite cronica, tonsillite e altre).
  • Ipertrofia della base della lingua.
  • Miastenia grave.
  • Tumori laringofaringei.
  • Distrofia miotonica.
  • Cancro alla gola.
  • Mucosa gastrica eterotopica nell’esofago cervicale.

Trattamento per il bolo o globo isterico

Come potete già immaginare, non esiste un trattamento standard per questa condizione, essendo le sue cause sconosciute o diverse. Questo è il motivo per cui possono essere necessari mesi e persino anni prima che il paziente trovi sollievo dai sintomi.

Quello che si può fare è consultare uno specialista e cercare di escludere le condizioni di cui sopra. Ci vuole tempo e pazienza durante il processo diagnostico, ma non bisogna perdere la speranza. Una volta individuato un possibile fattore scatenante, si può iniziare il trattamento mirato a quella specifica condizione.

Anche se non c’è modo di curare il bolo isterico, non possiamo non sottolineare i risultati della logopedia. Secondo alcuni ricercatori, gli esercizi logopedici sono stati efficaci in alcuni pazienti.

Vi invitiamo a provarli, anche se sempre con moderazione. Abitudini come smettere di fumare, abbassare il tono della voce, deglutire lentamente e bere molta acqua possono certamente dare sollievo.

This might interest you...
Placche in gola: 6 modi per riconoscerle
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Placche in gola: 6 modi per riconoscerle

La presenza di placche in gola è il sintomo di angina o di tonsillite causata da batteri come lo streptococco. Può presentarsi in adulti e in bambi...



  • Corso MJ, Pursnani KG, Mohiuddin MA, Gideon RM, Castell JA, Katzka DA, Katz PO, Castell DO. Globus sensation is associated with hypertensive upper esophageal sphincter but not with gastroesophageal reflux. Dig Dis Sci. 1998 Jul;43(7):1513-7.
  • Chavez YH, Ciarleglio MM, Clarke JO, Nandwani M, Stein E, Roland BC. Upper esophageal sphincter abnormalities: frequent finding on high-resolution esophageal manometry and associated with poorer treatment response in achalasia. J Clin Gastroenterol. 2015 Jan;49(1):17-23.
  • Färkkilä MA, Ertama L, Katila H, Kuusi K, Paavolainen M, Varis K. Globus pharyngis, commonly associated with esophageal motility disorders. Am J Gastroenterol. 1994 Apr;89(4):503-8.
  • Lee BE, Kim GH. Globus pharyngeus: a review of its etiology, diagnosis and treatment. World J Gastroenterol. 2012 May 28;18(20):2462-71.
  • Halum SL, Butler SG, Koufman JA, Postma GN. Treatment of globus by upper esophageal sphincter injection with botulinum A toxin. Ear Nose Throat J. 2005 Feb;84(2):74.
  • Harris MB, Deary IJ, Wilson JA. Life events and difficulties in relation to the onset of globus pharyngis. J Psychosom Res. 1996 Jun;40(6):603-15.
  • Jones, D., & Prowse, S. Globus pharyngeus: an update for general practice. British Journal of General Practice. 2015; 65(639): 554-555.
  • Kwiatek MA, Mirza F, Kahrilas PJ, Pandolfino JE. Hyperdynamic upper esophageal sphincter pressure: a manometric observation in patients reporting globus sensation. Am J Gastroenterol. 2009 Feb;104(2):289-98. doi: 10.1038/ajg.2008.150. Epub 2009 Jan 20.
  • Malcomson KG. Globus hystericus vel pharyngis (a recommaissance of proximal vagal modalities). J Laryngol Otol. 1968 Mar;82(3):219-30.
  • Millichap F, Lee M, Pring T. A lump in the throat: Should speech and language therapists treat globus pharyngeus? Disabil Rehabil. 2005 Feb 4;27(3):124-30.
  • Quesada JL, Lorente J, Homs I, López D, Quesada P. Globo faríngeo y reflujo faringo-laríngeo [Pharyngeal globe and pharyngo-laryngeal reflux]. Acta Otorrinolaringol Esp. 2003 Aug-Sep;54(7):495-8. Spanish.
  • Tokashiki R, Funato N, Suzuki M. Globus sensation and increased upper esophageal sphincter pressure with distal esophageal acid perfusion. Eur Arch Otorhinolaryngol. 2010 May;267(5):737-41.
  • Wilson JA, Heading RC, Maran AG, Pryde A, Piris J, Allan PL. Globus sensation is not due to gastro-oesophageal reflux. Clin Otolaryngol Allied Sci. 1987 Aug;12(4):271-5.