Dite addio alla gotta con questo potente rimedio naturale

11 settembre 2015
Il succo di amarena ci aiuta ad eliminare l'acido urico e ad alleviare il dolore, mentre la bromelina dell'ananas riduce l'infiammazione.

La gotta è una forma di artrite molto dolorosa che si scatena quando c’è un accumulo di acido urico nel sangue. Ciò si verifica a causa della decomposizione di alcune sostanze dette purine, che si trovano in tutti i tessuti del corpo e in alimenti quali la carne rossa, il fegato, i fagioli e i piselli secchi.

Quando una persona è sana, l’acido urico si dissolve nel sangue, viene filtrato dai reni ed eliminato dal corpo attraverso l’urina. Tuttavia, quando i reni non riescono ad eliminarlo in maniera efficace, esso si cristallizza e si accumula nelle articolazioni scatenando ciò che è comunemente conosciuta come gotta.

Questa malattia cronica colpisce varie articolazioni e fa diminuire pesantemente la qualità di vita di chi ne soffre. Per questo motivo si è alla costante ricerca di trattamenti adeguati per far diminuire il dolore e l’infiammazione.

Alcune cose importanti sulla gotta

Spesso le persone che soffrono di gotta possono accorgersi di un primo sintomo della malattia osservando il pollice del proprio piede. Esso, infatti, sarà fragile, arrossato, tiepido e gonfio.

Il dolore e l’infiammazione, inoltre, aumentano gradualmente estendendosi ad altre aree come:

  • L’arco del piede
  • I talloni
  • Le ginocchia
  • I polsi
  • Le dita della mano
  • I gomiti

All’inizio gli attacchi di gotta passano dopo pochi giorni o non vengono neppure notati dal paziente.  Con il passare del tempo, i sintomi diventano più evidenti e gli attacchi durano più tempo e si rende dunque necessario qualche trattamento.

stanchezza

Una persona ha più probabilità di soffrire di gotta se:

  • È di sesso maschile
  • Nella sua famiglia si sono già verificati casi di gotta
  • È obeso o in sovrappeso
  • Beve alcolici
  • Assume molti alimenti ricchi di purine
  • Si espone frequentemente al piombo
  • Ha subito un trapianto di organi
  • Prende medicine quali diuretici, aspirine, ciclosporine o levodopa
  • Assume la vitamina niacina

Diagnosticare la gotta può essere un po’ complicato, perché i suoi sintomi sono simili a quelli di altri problemi di salute. Per avere la conferma di questa malattia, ci si può sottoporre ad un prelievo del liquido articolare per determinare se ci sia la presenza di cristalli di acido urico.

Leggete anche: Come ridurre l’acido urico nel corpo

Trattamento naturale per la gotta

Quando il medico diagnostica la gotta ad un paziente, il trattamento che bisogna seguire include l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei, come l’ibuprofene, e corticosteroidi, come il prednisone e la colchicina, in piccole quantità.

Questi farmaci possono alleviare il dolore e prevenire futuri attacchi per migliorare la qualità di vita del paziente. Tuttavia, non se ne consiglia l’uso giornaliero, perché a medio e lungo termine possono causare effetti secondari non indifferenti. 

Per non correre rischi, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarci a combattere la gotta senza alcun effetto collaterale per la nostra salute. 

rimedi-per-la-gotta

In questo articolo condivideremo un rimedio naturale ideato specificamente per trattare la gotta, perché combina ingredienti con proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Il risultato è un effetto simile a quello dei farmaci precedentemente elencati, ma senza doversi preoccupare dei possibili effetti negativi su altre parti del corpo.

Ingredienti

  • 1 tazza di succo di amarena
  • 1 ananas
  • 1-2 cucchiai di polvere di curcuma
  • 1 pollice (2,5 cm) di radice di zenzero o 1 cucchiaino e mezzo di zenzero in polvere
  • Miele

Come si prepara?

  • Sbucciare l’ananas e togliere il gambo. L’ideale è utilizzare la polpa, ma ci si può anche servire del gambo che è ricco di bromelina. 
  • Tagliare l’ananas a pezzi e introdurla nel frullatore finché non si forma un purè.
  • Aggiungere il succo di amarena, la curcuma e lo zenzero.
  • Versare il mix in un contenitore di vetro ermetico e chiuderlo.
  • Mettere il contenitore in frigo e lasciarlo lì per almeno 10 giorni.
  • Una volta trascorso il tempo consigliato, si può procedere con un passaggio opzionale, che è quello di aggiungere del miele per modificare un po’ il sapore che avranno dato la curcuma e lo zenzero al frullato.
  • Questa incredibile bevanda può  essere conservata in frigo anche per un mese intero, a patto però di mantenerla sempre ben sigillata.
  • Per ottenere risultati ancora migliori nel trattamento della gotta, è molto importante assumere questa bevanda tutti i giorni. 

Grazie alle sue incredibili proprietà, questa bevanda è consigliata anche per il trattamento di altre forme di artrite e di diversi dolori associati ai muscoli e alle articolazioni. Ovviamente assumendola tutti i giorni, garantiamo anche un notevole apporto di principi nutritivi al nostro corpo.

Visitate questo articolo: I 5 migliori frutti antinfiammatori

Guarda anche