Bronchiectasia: trattamenti naturali per combatterla

· 28 luglio 2018
Qualsiasi malattia che colpisce le vie respiratorie arreca fastidio e difficoltà respiratorie, quindi è meglio curarla in tempo anche con l'aiuto di ingredienti naturali

La bronchiectasia si presenta quando i tubi bronchiali medi e piccoli, generalmente della parte inferiore di uno o di entrambi i polmoni, si dilatano e formano sacche infette che producono grandi quantità di muco, più o meno purulento.

In questo articolo i diciamo tutto quello che c’è da sapere sulla bronchiectasia e come calmare i sintomi con rimedi di origine naturale.

Sintomi della bronchiectasia

Questa malattia è caratterizzata da attacchi di tosse e abbondante espettorazione, soprattutto durante le prime due ore dopo il risveglio.

Il muco tende a formare tre strati se lo si lascia sedimentare. Lo strato inferiore è purulento, il secondo acquoso e la parte superiore schiumosa. Può essere di colore giallastro, verdastro, marrone o con tracce di sangue perché le emorragie sono molto frequenti.

I sintomi esterni sono molto simili a quelli della tubercolosi ed è necessario un attento esame per distinguere le due malattie. Questi possono includere:

  • Alitos
  • Bronchite frequente
  • Dita della mano gonfie
  • Febbre
  • Affaticamento, debolezza e stanchezza
  • Pallore
  • Perdita di peso
  • Inappetenza
  • Dolore al petto

Suggerimenti

Se è possibile effettuare un drenaggio per eliminare le sacche di muco, la malattia diventa più fastidiosa che pericolosa; Il problema è che questo drenaggio non è sempre facile da eseguire, anche con l’aiuto di un medico.

Cosa fare?

  • Respirare molta aria fresca.
  • Seguire una dieta adeguata e ricca di vitamine.
  • Bisogna sottoporsi anche anche un esame medico completo che includa una radiografia.

Rimedi naturali per il trattamento della bronchiectasia

Grazie alle loro eccellenti proprietà e benefici, le piante medicinali sono sempre state di grande aiuto nel trattamento di diverse malattie. Quindi vi parleremo di alcune piante che possono favorire il trattamento della bronchiectasia.

Sambuco

Grazie alle sue potenti proprietà antinfiammatorie, lassative e antivirali, questa pianta è di grande aiuto per calmare i sintomi della bronchiectasia. Previene la febbre, riduce l’infiammazione e allevia l’irritazione dei bronchi.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiori di sambuco (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Scaldare l’acqua e, prima che inizi a bollire, aggiungere il cucchiaio di sambuco.
  • Quando bolle, togliere dal fuoco e lasciare riposare.
  • Bere due volte al giorno, al mattino e alla sera.
  • Si consiglia di assumere ancora caldo.

Calendola

Calendola

La calendola, per via dei suoi eccellenti benefici curativi, è una pianta che non deve mai mancare in casa. Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie, può essere un’ottima alleata per trattare alcuni sintomi di questa malattia.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di fiori di calendola (30 g)
  • 4 tazze di acqua (1 litro)

Preparazione

  • Scaldare l’acqua e, quando raggiunge l’ebollizione, aggiungere i cucchiai di calendola.
  • Lasciare riposare per 10 minuti.
  • Scolare e bere l’infuso durante tutta la giornata.

Malva

Questa pianta è ben nota per le sue eccellenti proprietà curative. Le foglie e i fiori sono le parti che forniscono le sostanze più salutari.

È antinfiammatoria, emolliente, espettorante, dunque perfetta per trattare la bronchiectasia.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di malva (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Scaldare l’acqua e quando bolle, aggiungere il cucchiaio di malva e lasciare riposare per 10 minuti.
  • Bere tre volte al giorno, finché non si nota un miglioramento.

Menta

Menta

Per le sue proprietà antibatteriche, questa pianta è di grande beneficio, poiché abbassa la febbre e calma l’infezione, che sono alcuni dei sintomi di questa malattia.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di menta (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Fare bollire l’acqua.
  • Quando raggiunge l’ebollizione, aggiungere il cucchiaio di menta, coprire, togliere dal fuoco e lasciare riposare.
  • Bere tre volte al giorno, preferibilmente mezz’ora prima di ogni pasto.

Camomilla e timo

Per le loro eccellenti proprietà, antinfiammatorie e antisettiche, questi due rimedi naturali sono ideali per abbassare la febbre e il fastidio causati dalla bronchiectasia.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di camomilla (30 g)
  • 1 cucchiaio di timo (15 g)
  • 4 tazze di acqua (1 litro)

Preparazione

  • In una ciotola, fare bollire l’acqua e aggiungere i due cucchiai di camomilla e timo.
  • Lasciare cuocere per altri 5 minuti a fuoco basso.
  • Togliere dal fuoco e bere durante tutta la giornata.

Aerva sanguinolenta

Questa pianta è un’ottima alternativa per trattare problemi ai polmoni, i raffreddori, la congestione nasale e i dolori al petto. Grazie alle sue proprietà antibiotiche, antinfiammatorie e antibatteriche, aiuta a calmare i sintomi di questa malattia.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di Aerva sanguinolenta (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Fare bollire la tazza d’acqua.
  • Aggiungere le foglie della piante.
  • Dopo che ha raggiunto l’ebollizione, lasciare riposare per 5 minuti.
  • Bere due volte al giorno, al mattino e alla sera.
Guarda anche