Calmare il prurito da punture di zanzara naturalmente

1 Luglio 2019
A seguire vi presentiamo 3 alternative per preparare una pomata con cui calmare il prurito causato dalle punture di zanzara.

Siete tornati dalle vacanze con un fastidioso prurito da punture di zanzara nonostante abbiate utilizzato un repellente? Se è così, potete porvi rimedio preparando una pomata casalinga. Continuate a leggere per scoprire come calmare il prurito.   

Come preparare una pomata per calmare il prurito

Sia che si viva in una zona calda e umida sia che si organizzi una vacanza in un ambiente caldo o tropicale, si corre sempre il rischio di essere punti dalle zanzare.

Anche se esistono in commercio prodotti per placare il fastidio, la maggior parte di essi contengono sostanze sintetiche.

Tuttavia, noi di Vivere più Sani ci preoccupiamo di condividere rimedi più naturali possibile e basati su prodotti già presenti in casa. A seguire vi presentiamo 3 alternative per preparare una pomata con cui calmare il prurito causato dalle punture di zanzara.

Calmare il prurito con una pomata a base di cera candelilla e lavanda

Cattivo odore dei piedi boccetta di olio di lavanda

La cera candelilla è un composto apprezzato in tutto il mondo per le molteplici applicazioni cosmetiche. Sicuramente un materiale che serve da base per elaborare qualsiasi pomata. L’altro ingrediente di questa pomata è la lavanda, perché?

Uno dei grandi benefici di questa pianta è che agisce come un potente repellente per le zanzare. Inoltre, possiede proprietà antinfiammatorie che aiutano a calmare il gonfiore, l’irritazione e il prurito delle punture.

Ingredienti

  • 1/2 cucchiaio di cera candelilla (6 g).
  • 1 cucchiaio di lanolina (12 g).
  • 5 cucchiai di olio di mandorle dolci (75 ml).
  • 40 gocce di olio essenziale di lavanda.
  • Un contenitore con il coperchio.
  • Spatola in legno.

Preparazione

  • Mettete la cera candelilla e la lanolina in un recipiente a bagnomaria.
  • Quando si saranno sciolte e raffreddate un po’, versate l’olio di mandorle e mescolate con la spatola.
  • Quando la miscela diventerà opaca e di consistenza cremosa, versate le gocce di olio essenziale di lavanda e mescolate lentamente con la spatola.
  • Quando gli ingredienti avranno formato una miscela omogenea, versate il contenuto nel contenitore con il coperchio e aspettate che la pomata si raffreddi.
  • Quando si sarà solidificata, potete applicarla sulle zone dolenti.

Leggete anche: Usi domestici della lavanda

Pomata a base di vaselina e camomilla

La vaselina stimola e accelera il rinnovamento cellulare. A questa base, aggiungeremo l’olio essenziale di camomilla, molto popolare per le sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche e analgesiche.

L’olio essenziale di camomilla combatte l’infiammazione e il prurito provocato dalle punture di zanzara. Inoltre, stimola e accelera la rigenerazione cellulare.

Ingredienti

  • 100 g di vaselina o paraffina.
  • 1 cucchiaio di camomilla secca (15 g).
  • Un recipiente di vetro.
  • Un cucchiaio di legno.
  • Filtro o retina.
  • Guanti.

Preparazione

  • Mettete la vaselina a bagnomaria per alcuni minuti finché non si scioglie.
  • Quando la vaselina sarà sciolta, aggiungete i fiori di camomilla secchi e fate cuocere a fuoco lento per un paio di ore.
  • Quando la vaselina si sarà impregnata delle proprietà e del colore della camomilla, estraetene i resti con l’aiuto del filtro o della retina. Fate attenzione a realizzare questo passaggio con i guanti. La miscela sarà bollente.
  • Versate il concentrato nel recipiente di vetro e lasciate raffreddare.

Presto avrete una pomata casalinga per calmare il prurito causato dalle punture di zanzara.

Potrebbe interessarvi anche: 6 proprietà medicinali della camomilla

Pomata a base di burro di Karitè e citronella

Burro di karitè

Il burro di karitè è usato fin dall’antichità per le sue proprietà idratanti, antinfiammatorie e cicatrizzanti. D’altra parte, l’olio di citronella è un ottimo analgesico, antisettico e repellente per le zanzare.

Questi ingredienti sono perfetti per una pomata casalinga per calmare il prurito.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di burro di karitè.
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle (5 ml).
  • 20 gocce di olio essenziale di citronella.
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda.
  • Un piccolo contenitore di vetro (25 ml).
  • Spatola di legno.

Preparazione

  • In un contenitore scaldate il burro di karitè a bagnomaria per qualche minuto. Quando il burro sarà sciolto, toglietelo dal fuoco con attenzione e lasciate raffreddare per pochi minuti.
  • Un po’ prima che il burro di karitè diventi meno liquido, versate l ‘olio di mandorle e mescolate bene con la spatola di legno.
  • Dopo aver ottenuto una miscela omogenea e una volta raffreddatasi un po’, aggiungete l’olio di lavanda e di citronella.
  • Amalgamate gli ingredienti e versateli in un recipiente. Lasciate raffreddare alcune ore prima di applicare sulle punture di insetto.

Che ne pensate di queste pomate naturali? Speriamo che abbiate già in casa gli ingredienti necessari per mettervi all’opera.

Anche se la maggior parte degli ingredienti è di origine naturale, è importante realizzare una prova allergica prima di applicare la pomata scelta per evitare qualsiasi complicazione. E voi, avete qualche segreto per calmare il prurito?