Carenza di vitamine: 6 sintomi

L'acne può essere la conseguenza di un deficit di vitamina A. Scoprite le conseguenze della carenza di vitamine e come ottenere questi principi nutritivi tramite la dieta.

Una carenza di vitamine crea problemi che di solito vengono associati al cambio stagione. Senza vitamine ci sentiamo più stanchi e apatici; tutto ciò permette ai virus di farci ammalare con maggiore facilità.

Sintomi della carenza di vitamine

1. Pallore

Pelle

Durante l’inverno poche persone possono sfoggiare una carnagione bronzea, ma se si è molto pallidi, quanto meno più del solito, può indicare un deficit di vitamina B12.

Si noterà presta tale deficit in quanto senza la vitamina B12 ci sentiremo depressi e stanchi. Per compensare tale carenza, è fondamentale consumare più carne e frutti di mare.

Se invece la pelle è secca, può indicare una carenza di vitamine A e C. La vitamina A è molto importante per preservare la salute cutanea, soprattutto dopo l’esposizione al sole.

La vitamina C, invece, è fondamentale per la sintesi del collagene che viene impiegato dall’organismo per produrre nuovi capelli, rigenerare la pelle, far crescere le unghie e i tessuti connettivi e anche per rafforzare il sistema immunitario.

Per poter ottenere queste sostanze, si consiglia di consumare cavolo riccio, peperoni (in particolare le varietà rosse, arancioni e gialle), cavolo, carote, lattuga romana, spinaci, albicocche, pompelmi, arance e prugne.

Vi consigliamo di leggere Eccesso di vitamina D: conseguenze

2. Capelli secchi

I capelli secchi e fragili possono indicare una carenza di biotina, conosciuta anche come vitamina B7.

Ciò avviene, ad esempio, dopo aver assunto antibiotici. Per aumentare il livello di vitamina B7, bisogna mangiare con più frequenza carne, pesce, verdura, frutta, funghi e legumi.

Anche la forfora può costituire un segnale di allarme, poiché si produce a causa di una carenza di vitamine B2 e B6. Anche un deficit di minerali essenziali come lo zinco e il magnesio possono avere tale effetto.

La forfora può essere prodotta, tra gli altri motivi, da deficit nutrizionali. Per evitare ciò, includete nella vostra dieta alimenti come il cioccolato fondente, gli arachidi, le carote, le uova, la crusca, le noci, il pesce e i fagioli.

3. Occhi gonfi

Occhi gonfi

Se avete gli occhi gonfi, è possibile che soffriate di un deficit di iodio. Per risolvere questo problema, cercate di aggiungere un po’ di sale iodato ai vostri pasti.

Dovete tenere presente che lo iodio si trova anche nei frutti di mare, nei latticini e persino nel pane.

Se soffrite di sensibilità alla luce, forse il problema risiede in un deficit di vitamina A e vitamina B2. In ogni caso, se avete problemi agli occhi e alla vista, la cosa migliore da fare è consultare uno specialista. Solo in questo modo potrete assicurarvi di non avere un problema più serio.

4. Labbra pallide

Le labbra pallide sono di solito il sintomo della mancanza di ferro. Potrete verificarlo anche notando che vi raffreddate con frequenza e se sentite di avere la pressione bassa.

Per compensare la mancanza di ferro, dovete mangiare una maggiore quantità di carne rossa ed evitare temporaneamente i prodotti con un alto contenuto di calcio in quanto impediscono l’assorbimento del ferro.

5. Gengive che sanguinano

Problemi gengivali

Se le vostre gengive sanguinano, è possibile che soffriate della carenza di vitamina C. Se ci manca questa vitamina, il sistema immunitario si debilita.

Tutto ciò provocherà dolore a muscoli e ossa, oltre che problemi ai denti. La vitamina C è presente in grandi quantità negli agrumi e nei peperoni rossi.

Leggete anche Gengive infiammate: rimedi naturali

6. Acne

L’acne può essere un chiaro segnale di una carenza di vitamine, in particolare di vitamina A. Possiamo trovarla in alimenti come il pesce, il fegato, il tuorlo dell’uovo, il burro e le verdure verdi e gialle.

La vitamina E, invece, si trova nel germe di grano, nel fegato, nei semi di olio d’oliva e nelle verdure a foglia verde come gli spinaci e il cavolfiore.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche