Cene che aiutano a bruciare i grassi

· 17 luglio 2014
La virtù sta nel mezzo. Per perdere peso non dovete mangiare troppo, ma nemmeno saltare la cena. Ricordate che la colazione è il pasto più importante della giornata.

La chiave per dimagrire è proprio la cena. Molti nutrizionisti insistono sull’importanza della cena in una dieta equilibrata per evitare di prendere peso. Tenere sotto controllo la quantità di calorie e scegliere gli alimenti più sani vi aiuterà a perdere peso in maniera naturale. Leggete questo articolo per saperne di più!

Una cena corretta ed equilibrata non solo vi farà sentire bene fisicamente, ma vi permetterà anche di riposare meglio durante la notte e di godere di una migliore qualità di vita. A volte, capita di commettere degli errori abbastanza gravi, come mangiare pochissimo durante il giorno e quindi abbuffarsi la sera oppure, semplicemente, saltare la cena pensando che così si riuscirà a perdere peso. I nutrizionisti informano che questi atteggiamenti sono sbagliati. Bisogna rispettare tutti i pasti del giorno, mangiare in maniera equilibrata, facendo attenzione a quali alimenti mettiamo sulla nostra tavola. Vediamo insieme il perché!

L’importanza della cena per perdere peso

Perdere-peso

Perché? Quali aspetti bisogna tenere in considerazione?

  • Una cena deve apportare il 15-20% dell’energia di cui abbiamo bisogno ogni giorno. Deve avere la giusta quantità di calorie ed essere equilibrata, è il momento della giornata in cui abbiamo bisogno di meno energie.
  • Solitamente, la maggior parte delle persone fa colazione e pranza molto velocementeÈ un errore! Molto spesso, a causa della fretta, del lavoro e degli obblighi arriviamo a casa affamati e finiamo col preprare delle cene abbondanti ed ipercaloriche.
  • Possiamo commetere anche l’errore contrario, ovvero non cenare. Con questo atteggiamento, il livello di zucchero nel sangue scende; di conseguenza, questa ipoglicemia fa sì che il nostro metabolismo diminuisca e che il consumo calorico si riduca notevolmente. Inoltre, aumenterà l’ansia e di certo il giorno successivo mangeremo in abbondanza.
  • La cena è l’ultimo pasto della giornata. Se mangiamo in maniera adeguata, completeremo l’equilibrio con gli altri pasti fatti durante il giorno. La giusta quantità di proteine e pochi grassi farà in modo che il nostro metabolismo funzioni correttamente.
  • Non sostituite la cena con aperitivi, stuzzichini o merendine. Uno snack, una tazza di cereali e anche un frutto possono farci aumentare di peso. I cereali contengono fibra però molte varietà sono anche ricche di zuccheri. Lo stesso vale per la frutta. I nutrizionisti dicono che una cena esclusivamente a base di frutta avrà come conseguenza dei problemi digestivi e non aiuterà di certo a dimagrire.

Cene che vi aiuteranno a bruciare i grassi

Giorno 1

Pollo-rosmarino

– Un frullato preparato con una barbabietola piccola e mezza mela: è depurativo e al tempo stesso sazia.

– Petto di pollo alla piastra condito con del succo di limone: le proteine delle carni magre, come quella di pollo o di tacchino, attivano il metabolismo, favoriscono quindi il processo digestivo e consumano più energia (il 30% delle calorie che contengono). Se, oltre a questo, aggiungete un antiossidante come il succo di limone, la combinazione è perfetta.

– Uno yogurt greco con cannella. Forse vi sorprenderà, ma lo yogurt greco ha un alto contenuto di proteine e aiuta a bruciare le calorie. Mescolato con un po’ di cannella è un’ottima soluzione: infatti, basta mezzo cucchiaino di cannella al giorno, aggiunto ad un pasto, per accelerare di 20 volte il metabolismo dello zucchero e abbassarne i livelli nel sangue. Non dimenticatelo.

Giorno 2

Risotto

– Un succo d’ananas.

– Un piatto di riso integrale con funghi e peperoncino (o peperoni piccanti): il peperoncino, quello di Cayenna o i peperoni piccanti diminuscono i depositi di grasso del corpo e inibiscono la proliferazione di cellule di grasso. Dal canto loro, i funghi contengono iodio e sono ideali per il buon funzionamento della tiroide e per bruciare i grassi.

Giorno 3

Barbabietola

– Insalata rossa (a base di ingredienti che danno una maggiore sensazione di sazietà, sono diuretici e aiutano a bruciare i grassi):

– Una fettina di carne di tacchino alla piastra.

Giorno 4

Insalata-spinaci-tacchino

– Una zuppa a base di sedano: il sedano, oltre ad essere un eccellente tonico naturale, è ricco di potassio, cloro, zolfo, calcio e sodio, è diuretico ed elimina l’acido urico.

– Insalata di spinaci e tacchino:

– Una piccola tazza d’uva.

Giorno 5

Insalata2

– Insalata a base di arancia e carote:

    • Lattuga tagliata a piccoli pezzi
    • 100 grammi di carote grattugiate
    • 50 grammi di cipolla tritata
    • 1 arancia tagliata a pezzetti
    • Condite con succo di limone, un cucchiaio di olio d’oliva, sale e pepe bianco

– Una filetto di merluzzo: il merluzzo è ricco di omega3 e di altri acidi grassi che attivano il metabolismo.

Giorno 6 (opzionale)

–  Borscht freddo (zuppa fredda di barbabietola):

Ingredienti

  • Sale e pepe a piacere
  • 2 limoni
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 kg di barbabietole
  • Erbe aromatiche fresche

Preparazione

– Spremete i limoni.
– Pelate e tagliate le barbabietole a pezzetti, cuocetele in abbondante acqua salata bollente.
– Conservate l’acqua di cottura.
– Frullate le barbabietole aggiungendo a poco a poco l’acqua di cottura.
– Aggiungete sale, pepe, succo di limone e zucchero.

Seguendo la dieta che vi abbiamo presentato in questo articolo, potrete organizzare le vostre cene come più preferite. Una raccomandazione: conviene sempre mangiare le verdure crude (come gli spinaci) perché accelerano il nostro metabolismo e contengono enzimi digestivi che, altrimenti, si perderebbero durante la cottura. Ricordate anche di evitare le bibite gassate, sostituendole con l’acqua. Infine, non dimenticate che è fondamentale cenare due ore prima di andare a dormire.

Guarda anche