Idropisia: tipologie, cause e sintomi

· 13 febbraio 2015
Oggi scopriremo insieme cosa è l'idropisia e in che modo si manifesta, analizzando i sintomi che la accompagnano.

L’idropisia è l’accumulo di liquidi nei tessuti. Non è una vera e propria malattia, ma un disturbo che accompagna altre malattie, come quelle dell’apparato circolatorio e dell’apparato digerente o l’insufficienza renale.

Questo disturbo che è l’idropisia consiste nell’accumulo di liquidi nel peritoneo (la membrana che riveste gli organi che si trovano all’altezza del torace). Solitamente questo sintomo colpisce gli arti superiori, ma ci sono casi di idropisia alle caviglie, ai polsi e anche a livello del collo.

L’idropisia: un importante segnale d’allarme

Se non trattata in tempo, la ritenzione di liquidi può compromettere il corretto funzionamento di organi vitali quali cuore, fegato, e polmoni. Questo succede perchè la presenza del liquido esercita una certa pressione su questi organi, riducendo lo spazio a disposizione di questi organi.

Il gonfiore è localizzato nella parte inferiore del corpo, viene chiamato edema, non altera il normale colorito della pelle e non causa dolore al tatto.

In caso di idropisia, bisogna individuare il problema all’orgine. Una causa può essere l’insufficienza cardiaca congestizia: all’alterazione nel ritmo del battito cardiaco si aggiunge la ritenzione di liquidi, un sintomo piuttosto grave che colpisce gli arti.

Cuore umano e idropisia

Il ristagno di liquidi in eccesso può colpire anche i polmoni, e la tosse ne è il principale sintomo. Quando il paziente tossisce costantemente e presenta gonfiore in alcune zone del corpo, deve rivolgersi immediatamente al medico. Egli prescriverà un trattamento a base di diuretici per favorire l’eliminazione dei liquidi grazie all’urina.

L’idropisia può presentarsi anche in caso di problemi renali. In effetti, chi soffre di insufficienza renale non è in grado di filtrare l’acqua nel sangue, quindi la produzione di urina diminuisce. L’accumulo di liquidi per insufficienza renale può presentarsi con una graduale infiammazione degli arti.

Potrebbe interessarvi anche: I migliori alimenti contro la ritenzione idrica

Non dimenticate che…

L'idropisia agli arti inferiori

 

Questo disturbo può colpire chiunque e il trattamento dipenderà dal tipo di idropisia. Se non trattato in tempo, potrebbe infatti complicarsi e causare gravi problemi di salute per chi è predisposto.

Leggete anche: Come prevenire la ritenzione idrica in modo naturale

L’idropisia è strettamente correlata a problemi di salute gravi, insufficienze che riguardano apparati o organi specifici, come il cuore e i reni (i due principali organi la cui insufficienza genera idropisia).

Questi distrubi dell’organismo devono essere trattati con estrema urgenza, altrimenti potrebbero portare a conseguenze gravi, anche alle morte.

Guarda anche