La dieta per disintossicare i polmoni

· 1 febbraio 2015

Contrariamente a quanto si pensa, non sono solo i fumatori (attivi e passivi) ad aver bisogno di depurare i polmoni. La funzionalità di questi organi, tra i più importanti del corpo umano, può essere compromessa da sostanze tossiche, dallo smog delle città, dall’inquinamento ambientale, dal tipo di lavoro che si svolge o dalla mancanza di attività fisica, tra i tanti fattori. Potete seguire la dieta che vi proponiamo in questo articolo per disintossicare i vostri polmoni e ripulirli in maniera naturale da tutte le sostanze nocive. Continuate a leggere l’articolo per saperne di più!

Perché è importante depurare i polmoni?

Molti parlano di depurare il sangue, la pelle e i capelli o perfino l’intestino, ma che dire dei polmoni? Sono gli organi che assorbono ogni giorno gas ed aria tossica che, accumulandosi, danno origine a diverse malattie. Questa routine di pulizia e disintossicazione non è indicata solo per i fumatori o per chi vuole abbandonare questo brutto vizio, ma anche per tutti quelli che vogliono godere di una buona salute. Se di solito vi ammalate con facilità o sentite che vi manca l’aria (questo potrebbe anche essere legato al fatto di non fare attività fisica), se vivete o lavorate con qualcuno che fuma tanto o se per andare in ufficio dovete attraversare lo smog di macchine e autobus, questa dieta disintossicante per i polmoni è quello che fa per voi.

È necessario, per quanto possibile, evitare gli ambienti o le situazioni che potrebbero “intossicare” i vostri polmoni. Non stiamo dicendo che dovete trasferirvi in campagna, ma nei fine settimana cercate almeno di passare più tempo all’aria aperta, immersi nella natura.

Polmoni2

Dieta per disintossicare i polmoni

Questa routine dura tre giorni ed è ideale da realizzare durante le vacanze, in quanto in 72 ore dovrete:

  • Evitare i luoghi inquinati (in base a quanto detto sopra).
  • Stare lontano dai fumatori.
  • Mangiare leggero, soprattutto insalate e macedonie di frutta.
  • Evitare il consumo di carni rosse o bianche.
  • Eliminare il consumo di latticini (latte, yogurt, burro, panna, formaggio, gelato), perché causano allergie e intolleranze, con conseguenti problemi respiratori per molte persone. 
  • Evitare la caffeina, le bibite gassate, lo zucchero raffinato e i succhi di frutta industriali.
  • Bere tanta acqua (almeno 2 litri al giorno), consumare minestre di verdure senza grassi e bere infusi di erbe.
  • Aggiungere a minestre e succhi delle erbe con proprietà antibatteriche, come ad esempio il rosmarino, il timo e l’origano.

Tutto questo vi aiuterà ad eliminare le tossine che si sono accumulate nell’intestino e che possono causare stitichezza. Durante il processo di disintossicazione, i polmoni non devono essere sottoposti a troppi sforzi quando lavorate, fate pulizie, sollevate oggetti o praticate sport. Per questo vi consigliamo di mettere in pratica questi suggerimenti mentre siete in vacanza o durante il fine settimana, quindi in un periodo in cui potete stare tranquillamente a casa a rilassarvi.

Polmoni3

Succhi per disintossicare i polmoni

Oltre a mettere in pratica i nostri consigli, la dieta per depurare i polmoni prevede anche il consumo di diversi succhi durante i tre giorni di disintossicazione.

Prima di fare colazione, dovete ingerire una buona quantità di vitamina C, che aumenterà le difese immunitarie e migliorerà la salute dei polmoni. Spremete due limoni e aggiungete il succo ottenuto ad una tazza o un bicchiere d’acqua. Se non vi piace molto il limone, optate per il pompelmo. Ricordate di ricorrere a sostanze naturali per dolcificare il succo, come la stevia o lo zucchero di canna, ma possibilmente cercate di berlo al naturale.

A metà mattina avete bisogno di molto potassio, un minerale che depura l’organismo, evita i crampi e regola la quantità di liquidi del corpo perché si distribuisce in tutti gli organi. Preparate un frullato ricco di potassio e bevetene uno o due bicchieri. Una ricetta che vi suggeriamo è la seguente:

  • 1 banana
  • Mezza tazza di polpa di prugne o nespole
  • Mezza tazza di fragole
  • Mezza tazza di papaya
  • Due bicchieri di latte di riso o di mandorle
  • Tre datteri

All’ora di pranzo, oltre a consumare verdure crude, non dimenticate di consumare alimenti ricchi di carotene perché migliorano le condizioni delle membrane del tessuto polmonare e proteggono le cellule di questi preziosi organi. Gli alimenti che contengono carotene in grandi quantità sono: carote, pomodori, barbabietola, arance, peperoni rossi, melone, mango, pesche. Potete preparare un succo o un frullato mescolando 300 ml di succo di carote, una mela verde o rossa e una manciata di prezzemolo. Questo succo apporterà una grande quantità di vitamina A e soprattutto di carotene che alcalinizza il sangue.

Polmoni4

Prima di andare a dormire (due ore dopo aver cenato), è importante bere due bicchieri di succo di mirtilli. Questi piccoli frutti hanno diverse proprietà, tra queste ricordiamo che facilitano l’eliminazione dei batteri dai polmoni e prevengono le infezioni.

Infine, cercate di mantenere una buona igiene e pulizia del corpo, oltre a buone abitudini:

  • Fate un bagno di vapore di 20 minuti per eliminare le tossine dal corpo attraverso la sudorazione. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di eucalipto all’acqua oppure sull’asciugamano che userete per asciugarvi.
  • Uscite all’aria aperta, andate al parco dove ci sono alberi e piante. Possibilmente, lontano dal centro della città.
Guarda anche