Che cosa dice il volto sulla nostra salute

17 agosto 2014
Anche se le occhiaia solitamente compaiono quando si dorme poco o male, il loro colore può indicarci delle carenze o dei problemi agli organi.

L’estensione delle pupille, il tipo di pelle, le rughe, le occhiaie, i lineamenti… tutto il volto parla di noi, della nostra salute, del nostro stato emotivo e della nostra alimentazione.

In questo articolo vi sveliamo alcuni di questi segnali che non solo possono essere curiosi, ma che possono anche aiutarvi a conoscere meglio voi stessi e a migliorare alcuni problemi di salute.

La cute

Il tipo di pelle fa spesso riferimento all’alimentazione, che deve contenere acidi grassi essenziali e ricevere la sufficiente idratazione (attraverso acqua e alimenti crudi) per apparire nutrita. Al contrario, quando c’è un eccesso di sebo o di foruncoli significa che si stanno assumendo troppi grassi che non sono salutari per il nostro organismo.

volto

La tensione facciale

Quando una persona è troppo esigente con sé stessa o con gli altri, di norma questa tensione si manifesta anche sui tratti del viso che appaiono rigidi e in tensione nella zona della mandibola, a volte causando bruxismo, mal di testa e altri problemi di salute.

Le occhiaie

Di norma molte persone hanno spesso le occhiaie e questo, oltre a conferire un aspetto stanco e invecchiato al volto, può avere un significato a seconda del colore delle occhiaie.

  • Colore giallognolo: quasi sempre indica problemi al fegato e alla cistifellea, e in questo caso significa che tali organi stanno lavorando ben oltre le loro possibilità.
  • Colore scuro o nero: indica che il problema è nei reni, nella vescica e negli organi riproduttori, causati da un qualche problema passato all’apparato digerente.
  • Colore pallido o grigiastro: fa sempre riferimento ai reni o, in alcuni casi, ai polmoni. In questo caso uno di questi organi non funziona correttamente per un errato drenaggio linfatico. In altre situazioni potrebbe far riferimento al sistema ormonale.

Le zampe di gallina

Anche le zampe di gallina, le rughe che compaiono ai lati degli occhi, indicano che il fegato è debilitato, quindi, se si inizia ad averle già in età precoce, conviene prendersi cura di questo organo con una buona alimentazione e prendendo in considerazione il fatto che anche le emozioni negative, quali la rabbia, influiscono direttamente sul fegato.

Le pupille

Si sa che le pupille adattano la loro larghezza a seconda della luce del luogo in cui ci si trova, ma quando osserviamo che sono più dilatate del solito, indipendentemente dall’illuminazione, ciò può essere dovuto a stati di stress, o anche alla presenza di parassiti intestinali. La possibilità dei parassiti può essere confermata anche da prurito sulla punta del naso, problemi intestinali o digerenti, appetito alterato, ansia ecc.

Le borse sotto agli occhi

Le borse d’acqua che si formano sotto agli occhi, che danno un aspetto triste, ci dicono che gli organi digerenti ed escretori sono congestionati. Il corpo non espelle correttamente le tossine. A volte le borse compaiono quando ci svegliamo, dopo aver cenato tardi o troppo, e possono scomparire nel giro di qualche ora, ma ad ogni modo bisogna tenerle sotto controllo per capire quando è il caso di depurare l’organismo.

Quando queste borse diventano croniche e invece di acqua contengono grasso, ci si trova già in uno stato più grave e converrebbe fare un check-up per scartare possibili organi infiammati o la presenza di cisti.

La punta del naso arrossata

La punta del naso arrossata fa riferimento a un cuore che lavora eccessivamente. Per questo bisognerebbe controllarlo, specialmente se si hanno precedenti in famiglia o personali di problemi cardiaci, facendo attenzione all’alimentazione, svolgendo attività fisica leggera e controllando le analisi.

Immagini per gentile concessione di: MyTudut, neuroticca mel e wildbeauty

Guarda anche