Cause e conseguenze del bruxismo

9 Aprile 2014
Se soffrite di bruxismo, dovete evitare i fattori scatenanti, come l'ansia e lo stress, il consumo di alcune medicine, droghe, alcol e tabacco.

Il bruxismo consiste nel serrare i denti o digrignarli involontariamente. In questo articolo andiamo a vedere quali sono le sue cause e le sue conseguenze.

Questa condizione di solito si verifica quando si dorme, ma è possibile anche quando si è svegli. Nonostante non si conosca la causa esatta di questo problema, lo stress e l’ansia giocano un ruolo importante in questo problema e sembrerebbero esserne le cause principali.

Allo stesso modo, secondo la comunità scientifica, c’è una certa possibilità che il consumo di alcuni medicinali, così come droghe, alcol e tabacco, siano alla base di questo disturbo.

Quali sono le conseguenze del bruxismo?

A lungo andare questo stringere o digrignare i denti può causare:

  1. Problemi all’articolazione temporo-mandibolare
  2. Infiammazione dei muscoli di questa zona
  3. Usura prematura dei denti
  4. Fratture dentali
  5. Mal di testa e mal di orecchie
  6. Disturbi del sonno
  7. Perdita dello smalto dentale
  8. Eccessiva sensibilità nei denti
  9. Ipertrofia dei muscoli della masticazione (masseteri)

Ci sono dei rimedi? Quali sono?

Per combattere le conseguenze del bruxismo, si può ricorrere all’utilizzo di protettori per la bocca (paradenti) che alleviano la pressione esercitata quando si stringono o si digrignano i denti; oltre a ciò, è possibile ricorrere a massaggi rilassanti dei muscoli del viso, soprattutto della zona di mandibola, collo e spalle.

I paradenti sono uno dei rimedi migliori per il bruxismo

Ovviamente per prevenire, dovreste evitare i fattori scatenanti, tra cui soprattutto ansia e stress

Rimedi naturali per evitare il bruxismo

Per ridurre le conseguenze del bruxismo, il primo passo è eliminare ansia e stress. Per fare ciò, potrete ricorrere ad erbe che possiedono proprietà rilassanti e calmanti per eliminare la tensione ed il nervosismo.

Boldo

Bevete un infuso con 2,5 grammi di foglie secche di boldo in 100 ml di acqua prima di andare a dormire. Evitare di assumere contemporaneamente farmaci. Non bevetela per più di 4 settimane.

Camomilla

Bevete un infuso preparato con un cucchiaio di fiori secchi di camomilla. Bevetene una tazza prima di andare a dormire. Evitare di assumerla durante la gravidanza.

Valeriana

Preparate un infuso con 15 grammi di radice della piante, da lasciare riposare tutta la notte. Evitate di berla durante la gravidanza, l’allattamento e di farla bere a bambini piccoli.

Maggiorana

Preparare un infuso con 5 grammi di foglie e steli per 250 ml di acqua. Potete berla fino a tre volte al giorno.

Melissa

Preparate un infuso lasciando per un quarto d’ora un pizzico di foglie secche in un bicchiere d’acqua e bevetene un massimo di tre bicchieri al giorno.

Leggete anche: Erbe rilassanti per combattere lo stress

Bagni rilassanti per combattere il bruxismo

bagno rilassante

Timo

Per alleviare il bruxismo, potete fare un bagno rilassante aggiungendo nell’acqua della vasca da bagno un’abbondante porzione di infuso a base di fiori di timo.

Salvia

Preparate un infuso con tre cucchiai di salvia secca in un litro d’acqua, quindi aggiungetelo nell’acqua della vasca da bagno. Potete realizzare questi bagni rilassanti per un tempo di 15 ai 20 minuti.

Applicazione di calore

Bagnate un’asciugamano in acqua calda, assicuratevi che la temperatura sia gradevole, quindi togliete l’acqua in eccesso e appoggiatelo su entrambi i lati del viso. Questo aiuterà a rilassare i muscoli in tensione. 

Musicoterapia

Si tratta di un metodo abbastanza efficace per rilassare la mente ed alleviare le tensioni causate dalle attività giornaliere così da ridurre le conseguenze del bruxismo.

Alimentazione

Un’alimentazione ricca di calcio aiuta a proteggere i denti dall’usura causata da questa patologia.

Quali alimenti sono ricchi di calcio?

  • Verdure e ortaggi quali spinaci, cipolle, crescione, cardo, bietola, broccoli.
  • Legumi: fagioli bianchi, ceci, soia, lenticchie.
  • Latte e i suoi derivati, uova.
  • Pesce, frutti di mare e crostacei.

Evitate di mangiare frutta secca poiché essendo dura può aumentare il dolore alle mandibole.

Leggete anche: Bruxismo? Eccome come trattarlo!

Altri consigli

  • Bevete un bicchiere di latte tiepido prima di andare a letto.
  • Imparate ad affrontare i problemi con calma e in un’ottica positiva.
  • Fate esercizi di rilassamento tramite respiri profondi prima di andare a letto e in qualsiasi situazione che possa generare stress o ansia.

“Nel caso in cui vi svegliate con un dolore alla mandibola senza una causa apparente, è possibile che si tratti di bruxismo”

  • Lavigne, G. J., Kato, T., Kolta, A., & Sessle, B. J. (2003). Neurobiological mechanisms involved in sleep bruxism. Critical Reviews in Oral Biology & Medicine14(1), 30-46.
  • Manfredini, D., Serra-Negra, J., Carboncini, F., & Lobbezoo, F. (2017). Current Concepts of Bruxism. International Journal of Prosthodontics30(5).
  • Ohayon, M. M., Li, K. K., & Guilleminault, C. (2001). Risk factors for sleep bruxism in the general population. Chest119(1), 53-61.