Combattere la dipendenza da nicotina

28 Giugno 2019
Volete provare a superare la dipendenza da nicotina con i rimedi naturali? Scoprite tre alternative.

Sono molte le persone che vorrebbero smettere di fumare, ma combattere la dipendenza da nicotina non è mai una sfida facile.

Attualmente chi fuma ha a disposizione varie risorse che possono aiutare ad abbandonare in modo graduale il vizio, tra cui i cerotti alla nicotina. Oltre a queste, però, esistono anche le terapie naturali, una valida opzione che può aiutare a raggiungere l’obiettivo.

Terapie naturali per combattere la dipendenza da nicotina

Le terapie naturali sono un’ottima alternativa se avete deciso di smettere di fumare. Sono diverse le piante e le sostanze naturali che possono essere molto valide.

1. Combattere la dipendenza da nicotina con la citisina

Donna con bicchiere d'acqua e pillola

La citisina è un rimedio naturale utilizzato per combattere il tabagismo. Il suo uso è stato avvalorato da ricerche mediche.

È una sostanza che viene estratta dalla pianta Cytisus laburnum o maggiociondolo. Veniva già utilizzata per questo scopo nei paesi sovietici. Si può assumere così:

  • Si trova sotto forma di compresse.
  • Nei primi due giorni di trattamento si prendono 6 compresse.
  • A partire dal terzo giorno si diminuisce la dose in modo graduale.

La citisina può essere assunta per 25 giorni, il tempo stimato per combattere la dipendenza da nicotina. Vi consigliamo di essere costanti nel trattamento. È importante, inoltre, consultare il medico prima di cominciare la cura.

Leggete anche: Qual è il momento migliore per smettere di fumare?

2. Smettere di fumare grazie al kudzu

Il kudzu (Pueraria lobata) è un altro metodo naturale per superare la dipendenza da nicotina. La parte della pianta utilizzata è la radice. Le sue proprietà inibiscono il meccanismo di ricompensa favorendo la riduzione del consumo di sigarette.

Esiste più di un modo per sfruttare questo rimedio contro la dipendenza da tabacco. Scegliete quello che più si adatta alle vostre abitudini.

  • Compresse: si deve cominciare con 5-6 compresse al giorno per poi ridurre gradualmente.
  • Polvere: può essere aggiunta ai cibi o sciolta in un bicchiere di succo di frutta. Non è consigliabile scioglierla in acqua poiché il sapore potrebbe risultare sgradevole.
  • Estratto in gocce: scioglietele in una bevanda o assumetele direttamente.

Omeopatia

Pugno schiaccia un pacchetto di sigarette
Oltre a ricorrere alle terapie naturali, la supervisione del medico e la forza di volontà sono pilastri fondamentali per smettere di fumare.

L’ultimo consiglio per combattere la dipendenza da nicotina è di ricorrere all’omeopatia, una terapia che offre buoni risultati.

Si tratta di un approccio complementare, questo significa che possiamo avvantaggiarcene insieme a un’altra delle opzioni sopra descritte.

Questo tipo di terapia si basa, in genere, sulla prescrizione di compresse che non hanno alcuna controindicazione per la salute. Inoltre potete ricorrere ai fiori di Bach

Nota: le terapie alternative per smettere di fumare non sono state completamente avvalorate da studi scientifici, quindi lasciatevi orientare nella scelta dal vostro medico. 

Leggete anche: Identificati i meccanismi cerebrali per smettere di fumare

L’importanza della forza di la volontà

Pensare che questi rimedi naturali possano, da soli, aiutare a superare la dipendenza dalle sigarette è uno sbaglio. Deve esserci la reale intenzione di smettere e occorre essere consapevoli del fatto che ci saranno momenti in cui bisognerà fare i conti con l’ansia.

In questi casi occorre fare leva sulla forza di volontà e affidarsi ai metodi menzionati. Avere fiducia nel trattamento seguito è, infatti, parte importante nel processo di guarigione.

Smettere di fumare non è facile. Per questo motivo vi consigliamo di evitare i luoghi che aiutano a ricadere in questa abitudine. Ad esempio, se andate in un bar o un locale, non scegliete la zona fumatori. Anche questo aiuta.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato; vi auguriamo di superare la dipendenza da nicotina e di abbandonare completamente il vizio del fumo. E voi, vi sentite motivati o avete acceso una sigaretta senza rendervene conto?

  • Beck, A., Newman, C. F., & Wright, F. D. (1999). Terapia cognitiva de las drogodependencias. Barcelona: Paidós.
  • Guangcheng, Z., & Siming, F. (1997). Antioxidation of Pueraria lobata Isoflavones (PLIs)[J]. Journal of Chinese Medicinal Materials7.
  • Pérez Cruz, Nuvia, Pérez Cruz, Hayvin, & Fernández Manchón, Eduardo J.. (2007). NICOTINA Y ADICCIÓN: UN ENFOQUE MOLECULAR DEL TABAQUISMO. Revista Habanera de Ciencias Médicas6(1) Recuperado en 01 de mayo de 2019, de http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1729-519X2007000100006&lng=es&tlng=es.