Combattere la stitichezza con rimedi fai-da-te

Una dieta equilibrata ricca di fibre contribuirà a migliorare il movimento intestinale e a prevenire la stitichezza. Ricordate di accompagnarla con abbondante acqua

La stitichezza è un problema che ha colpito tutti noi in qualche momento della nostra vita, diventando sempre più frequente a mano a mano che si raggiunge l’età adulta. Tuttavia, è possibile prevenire e combattere la stitichezza con rimedi naturali.

La stitichezza può avere diverse cause:

  • Dieta poco equilibrata, ricca di farine e grassi
  • Non assumere fibre a sufficienza
  • Bere poca acqua
  • Non fare regolare attività fisica
  • Alcuni farmaci

Oltre a non permettere di evacuare in modo corretto a causa delle feci solide, questo disturbo favorisce la comparsa di:

  • Gas e crampi
  • Dolore continuo nella zona addominale e del retto
  • Stress

Anche se la stitichezza non è considerata un problema di grande entità, deve essere trattata in tempo prima che possa danneggiare i nervi dell’intestino facendo “dimenticare” essi come muovere le feci.

Se volete contrastare la stitichezza in modo semplice tramite dei rimedi fatti in casa, continuate a leggere.

Rimedi fai-da-te per combattere la stitichezza

1. Pomodoro

Pomodori e costipazione

Il pomodoro è un frutto che contiene alti livelli di fibre e può essere consumato in una grande varietà di modi, sia crudo che cotto, in insalate, salse e sughi.

Per combattere la stitichezza, si consiglia di prepararlo nel modo seguente:

Ingredienti

  • 4 pomodori
  • 2 cucchiai di zucchero (20 g)
  • 4 tazze di acqua (1 litro)

Preparazione

  • Pelate i 4 pomodori e tagliateli in pezzi quanto più piccoli possibile.
  • Metteteli in una pentola e cospargete con i 2 cucchiai di zucchero.
  • Aggiungete il litro di acqua e lasciate cuocere per almeno 45 minuti, mescolando spesso.
  • Togliete dal fuoco e lasciateli riposare.
  • Versate il composto in un contenitore e mettete in frigorifero.

Modalità di consumo

  • Consumate il preparato freddo, a digiuno, per almeno 3 giorni.

Vi consigliamo di leggere anche: Perché vale la pena mangiare pomodori tutti i giorni?

2. Prugne

Le prugne sono note per il loro elevato contenuto di antiossidanti, potassio, ferro, vitamina A e anche per essere un lassativo naturale. Si consiglia di mangiare 1 tazza di prugne (150 g) a colazione per almeno 4 giorni.

Questo permetterà di attivare i processi intestinali e manterrà l’apparato digerente sano e funzionante.

Forse vi interessa leggere: Frullato di prugne, finocchio e semi di lino contro la stipsi

3. Miele

Miele e costipazione

Il miele è noto per le sue numerose proprietà tra le quali migliorare notevolmente i processi intestinali.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • In una pentola aggiungete il bicchiere d’acqua e fate bollire per almeno 10 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, spegnete il fuoco e aggiungete il cucchiaio di miele.
  • Lasciate riposare per 7 minuti.
  • Bevete mentre è ancora caldo.

Modalità di consumo

  • Bevete questa miscela ogni sera prima di andare a letto e al mattino, a stomaco vuoto, per una settimana.

Vi consigliamo di leggere anche: Dadi di gelatina, curcuma e miele: un meraviglioso rimedio antinfiammatorio

4. Rimedio di olio d’oliva e limone

Questi due componenti sono un meraviglioso lassativo naturale che contribuirà a migliorare il movimento intestinale e a combattere la stitichezza.

Ingredienti

  • Il succo di mezzo limone
  • Un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva (16 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

  • Spremete il succo di limone e filtratelo.
  • In un tegame mettete il bicchiere d’acqua con il succo di limone.
  • Fate bollire per 5 minuti e poi spegnete il fuoco.
  • Aggiungete il cucchiaio di olio e lasciate riposare finché non diventa caldo.

Modalità di consumo

Bevete questa miscela ogni mattina a stomaco vuoto per almeno 5 giorni.

5. Avena e yogurt

Yogurt e avena contro la costipazione

L’avena è un cereale ricco di minerali, carboidrati, vitamine e fibre. Questo aiuta a ridurre il sovrappeso e il colesterolo, ma è anche in grado di alleviare i problemi digestivi come la stitichezza.

Lo yogurt aiuta a combattere la stitichezza rafforzando la flora intestinale, condizione che permette il corretto assorbimento dei nutrienti.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di avena (50 g)
  • 4 yogurt naturali (500 g)

Preparazione

  • Mescolate l’avena con lo yogurt.
  • Lasciate riposare per almeno 20 minuti.
  • Consumate nel corso di tutta la giornata.

Forse vi interessa leggere: 9 benefici dell’avena e perché mangiarla a colazione

6. Semi di lino

Questi semi contengono omega 3 e fibre e possono essere utilizzati per combattere la stitichezza.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di semi di lino (10 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

  • Lavate i semi di lino.
  • Metteteli nel bicchiere d’acqua e lasciate riposare per 3 ore.
  • Consumate questa miscela per almeno 4 giorni, la sera prima di dormire.

7. Crusca di grano

Crusca

Si tratta di un alimento ricco di ferro, fibre e potassio, e questo lo rende un lassativo meraviglioso in grado di combattere la stitichezza, migliorare la funzione intestinale e ridurre i crampi.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di crusca di grano (830 g)
  • 1 tazza di latte (250 ml)
  • 4 cucchiai di cereali (40 g) (qb)

Preparazione

  • Aggiungete la crusca di frumento alla tazza di latte e lasciate riposare per 10 minuti.
  • Una volta trascorso il tempo indicato, aggiungete il cereale.

Modalità di consumo

  • Si consiglia di consumarlo a colazione per almeno 5 giorni.

Seguendo questi suggerimenti, è possibile combattere la stitichezza in modo naturale e in breve periodo di tempo.

Guarda anche