Fertilità femminile: ecco come aumentarla

· 28 Ottobre 2014
Dobbiamo mantenere un peso equilibrato durante la gravidanza. Tuttavia, è inoltre bene ricordare che quando si realizza attività fisica, si liberano endorfine, che interferiscono con l'ovulazione.

Avete deciso di allargare la famiglia ma fate fatica a restare incinte? Allora leggete questo articolo. Imparerete come aumentare la fertilità femminile e riuscirete a rimanere incinte in poco tempo. Raccomandazioni, consigli, rimedi naturali e istruzioni per raggiungere il vostro agognato obbiettivo in poche settimane!

8 consigli per aumentare la fertilità femminile

Esistono numerose cause di infertilità femminile:

  • squilibri alimentari
  • essere sovrappeso o sottopeso
  • stress
  • età
  • cattive abitudini (come fumare o bere alcolici)
  • vita sedentaria
  • squilibri ormonali.

Per riuscire a raggiungere il vostro obbiettivo, non dimenticate di seguire i seguenti consigli.

Leggete anche: Sindrome dell’ovaio policistico: 5 rimedi naturali

1. Mangiate in modo salutare

Le alterazioni della dieta causano irregolarità nel ciclo mestruale, che può diventare anovulatorio. Consumate più olio d’oliva e meno prodotti da fast food e merendine. Aumentate la quantità di proteine vegetali (cereali) e riducete quelle animali (carni rosse).

Alimentatevi con una maggiore quantità di frutta e verdura ed eliminate del tutto carboidrati raffinati (farina bianca) e zuccheri. Moderate inoltre il consumo di latticini e bibite frizzanti e zuccherate, bevendo invece più succhi naturali e acqua. Evitate di bere caffè in eccesso.

alimentazione per fertilità femminile

2. Controllate il peso corporeo

Mantenete un peso ideale (o il più possibile vicino a questo obiettivo), a seconda della vostra altezza e costituzione.

Questo punto è vitale per favorire la fertilità femminile. Un indice molto basso o molto alto di massa corporea ha notevoli ripercussioni sulla produzione degli ormoni riproduttivi e squilibra l’ovulazione.

Se soffrite di sovrappeso, tenete conto del fatto che spesso questo problema altera l’ovulazione. Fate attenzione però, perché anche le donne troppo magre possono avere problemi di fertilità. Il loro ciclo mestruale potrebbe infatti non essere regolare.

3. Riducete lo stress

Probabilmente, se è da qualche mese che provate a restare incinte senza risultati, il vostro livello d’ansia sarà alle stelle. Tuttavia, cercate di restare tranquille, dato che stress e nervosismo riducono la possibilità di diventare mamme.

Esiste una relazione molto stretta tra infertilità e stress. Cercate di vivere questo momento nel miglior modo possibile e non preoccupatevi se questo mese il test è negativo. Potreste avere una bella sorpresa la prossima volta!

Cercate anche di mettere da parte i vostri problemi lavorativi ed economici. Solo così mente e corpo saranno pronti per dare il benvenuto a una nuova vita.

Per risolvere lo stress, potete provare l’agopuntura. Diversi studi dimostrano che le sessioni di agopuntura (una tecnica orientale raccomandata per molti tipi di disturbi) sono in grado di stimolare la fertilità femminile.

Oltre all’agopuntura, potete realizzare altre attività rilassanti, come ad esempio lo yoga, il tai chi o la meditazione per prepararvi alla gravidanza.

4. Tenete in considerazione l’ovulazione

fertilità femminile consigli

Un ovulo può sopravvivere tra le 24 e le 36 ore nel corpo della donna, mentre gli spermatozoi riescono a sopravvivere per più tempo (fino a 5 giorni) nella parte inferiore del tratto riproduttivo femminile.

Se volete aumentare le possibilità di restare incinte, cercate di avere rapporti sessuali a partire da tre o quattro giorni prima dell’ovulazione fino a uno o due giorni dopo quella data.

Per conoscere il giorno in cui sarete “più fertili”, consultate il calendario o ricorrete ad un calcolatore dell’ovulazione. Se ne possono acquistare in diversi posti. Consultate il vostro ginecologo per saperne di più.

5. Sottoponetevi ad un esame fisico completo

In questo modo il vostro medico potrà valutare il vostro stato di salute e indicarvi i trattamenti necessari nel caso in cui soffriate di qualche malattia, endometriosi, cisti nella zona intima o qualsiasi altro problema relativo all’apparato genitale.

6. Smettete di fumare

Se avete questa cattiva abitudine, è arrivato il momento di smettere. Le donne che fumano in fase fertile hanno una qualità embrionale peggiore. Inoltre, hanno più possibilità di soffrire di aborti spontanei e di causare malattie respiratorie o cardiache ai figli.

Leggete anche: Motivi per smettere di fumare e strategie per riuscirci

7. Evitate alcuni tipi di esercizi

L’allenamento professionale o gli esercizi troppo intensi, come per esempio lo spinning, possono mettere a rischio la fertilità femminile. Questo è dovuto al fatto che le endorfine che si liberano durante l’attività fisica alterano i livelli di prolattina, interferendo nell’ovulazione.

  • 8. Rimedi naturali per favorire la fertilità femminilealimentazione-durante-la-gravidanza
  • Bevete ogni giorno un cucchiaino di olio di germe di grano e uno di semi di carota.
  • Aggiungete germogli di alfa-alfa e alghe nelle insalate.
  • Tagliate a fette due zucche eliminando la buccia e mettetele nel frullatore con un po’ di acqua. Preparerete un succo che potrete consumare ogni giorno dopo le mestruazioni.
  • Versate un cucchiaino di fiori di geranio in una tazza con acqua bollente. Coprite e lasciate raffreddare. Bevetene due tazze al giorno.
  • Mangiate un cucchiaio di polline d’api o di pappa reale a digiuno ogni mattina.
  • Mettete a bollire un cucchiaio di salsapariglia, due di maca, uno di dente di leone e uno di ortica in un litro d’acqua per dieci minuti. Filtratelo e bevetelo nell’arco della giornta, sia freddo che caldo.
  • Aggiungete due cucchiai di lino in una tazza di latte tiepido e bevete tutti i giorni a colazione.
  • Preparate una spremuta di arancia e pompelmo e bevetela tutti i giorni a digiuno.
  • Bevete ogni giorno un tè di damiana. Potete prepararlo mettendo una manciata di questa pianta per ogni tazza di acqua bollente. C’è chi consiglia di realizzare dei bagni completi o intimi con questo infuso.
  • Bevete ogni giorno un tè di foglie di amarena. La quantità dipende dai vostri gusti, potete usare solo una foglia o varie per ogni tazza d’acqua.
  • Consumate fino a tre tazze di infuso di calendula ogni giorno. Vi aiuterà a ripulire le tube di falloppio da ostruzioni di qualunque tipo.