Come eliminare il cattivo odore dalle tubature

· 8 marzo 2016
La miscela di bicarbonato di sodio, aceto e acqua bollente crea una reazione chimica che ci aiuta a eliminare il grasso e i batteri responsabili dei cattivi odori nelle tubature

Il cattivo odore proveniente dalle tubature è un problema piuttosto comune in casa. Anche se il bagno o la cucina sono perfettamente puliti, a volte fuoriesce dagli scarichi uno sgradevole odore che riempie la stanza.

La soluzione più comune è acquistare un flacone a base di sostanze chimiche e versarlo nei tubi, in modo da liberarli. L’alternativa è un rimedio semplice e naturale, ugualmente efficace e che, soprattutto, ci permette di non riversare nell’ambiente e in casa sostanze tossiche.

Come eliminare in modo naturale il cattivo odore dalle tubature

Uno degli accorgimenti principali per prevenire il cattivo odore dalle tubature è evitare di gettarvi prodotti degradabili, come gli scarti di natura organica. Ebbene, forse vi stupirà sapere che la prima causa del problema è l’uso continuato e intenso di saponi e detersivi.

Vediamo nel dettaglio:

  • I detersivi e i saponi che utilizziamo sono sostanze chimiche che vanno ad aderire alle pareti del tubo creando una patina grassa. Quando questo strato si degrada, fuoriesce l’odore.
  • Nell’impianto di tubature è sempre presente un punto in cui l’acqua si ferma; qui, gradualmente, si sviluppano muffa e batteri.
  • Talvolta possono degradarsi anche le guarnizioni e il materiale sigillante di tubi, rubinetti e servizi igienici, sviluppando un fastidioso odore di plastica o di silicone.
  • I vecchi tubi rappresentano un ambiente naturale per la crescita di muffa e batteri. L’acqua stagnante e le sostanze in decomposizione danno origine ad un susseguirsi di strati all’interno degli impianti vecchi.

Ecco un modo ecologico per eliminare questo problema:

Potrebbe interessarvi anche: Riso per eliminare il cattivo odore dagli armadi

Controllate lo stato dei sifoni

Se ve la sentite di cimentarvi come idraulici, vi consigliamo di cominciare a controllare lo stato dei sifoni, perché è qui che si accumula una buona quantità di residui.

  • Il sifone è un elemento idraulico a U che collega i tubi allo scarico. Dovrebbe essere pulito a fondo periodicamente.
  • Per farlo, fate riscaldare un bicchiere d’acqua, aggiungete cinque cucchiai di aceto bianco. Sfregate con una spazzola l’interno del sifone e versatevi questa miscela. Eliminerete la patina di sporco e il cattivo odore.

Due semplici trucchi contro il cattivo odore

Ecco altri due accorgimenti per eliminare il cattivo odore proveniente dai tubi:

Bicarbonato-di-sodio

Rimedio n.1

Occorrente

  • 1 bicchiere di aceto bianco (200 ml)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)
  • 5 cucchiai di bicarbonato di sodio (50 gr)

Scoprite perché il bicarbonato di sodio è uno dei migliori prodotti

Preparazione

  • Versate, in un pentolino, un bicchiere d’acqua e un bicchiere d’aceto bianco. Portate ad ebollizione.
  • Nel frattempo, cominciate a versare 5 cucchiai di bicarbonato di sodio nel tubo del lavandino, del wc o della vasca da bagno. Fate entrare accuratamente tutto il bicarbonato nel tubo.
  • Quando la soluzione di acqua e aceto comincia a bollire, versatela con attenzione all’interno delle tubature.
  • Noterete che questa miscela fa immediatamente reazione, una specie di effervescenza. Si tratta di un modo molto efficace per liberare le tubature, eliminare la patina di grasso all’interno, igienizzare e, soprattutto, dimenticare i cattivi odori.
  • Per finire, chiudete lo scarico con il tappo o se si tratta del wc con la tavoletta e lasciate agire per almeno mezzora. L’ideale sarebbe lasciare la miscela per tutta la notte, evitando di far scorrere l’acqua.
  • Il giorno dopo, vedrete che l’acqua scorre via più velocemente e che l’odore fastidioso se ne è andato.

Rimedio n.2

Occorrente

lievito

  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

  • Un cubetto di lievito di birra sarà sufficiente per intervenire su tutte le tubature di casa: cucina, bagno, lavanderie.
  • Fate bollire un bicchiere d’acqua in un pentolino. Una volta raggiunta l’ebollizione, spegnete, aggiungete un pezzetto di lievito di birra e fatelo sciogliere. Sarà sufficiente versare questa soluzione nello scarico, lasciandolo tappato per tutta la notte.
  • Fate lo stesso con le altre tubature: un bicchiere d’acqua bollente e un altro pezzetto di lievito. Un trucco semplice ed efficace per liberare i tubi ed eliminare il cattivo odore. Infallibile.

Leggete anche: 3 maschere al lievito di birra per la salute dei capelli

Come vedete, questi accorgimenti naturali aiutano a risparmiare un po’ di denaro e ad evitare di versare sostanze tossiche potenzialmente pericolose per i bambini o gli animali domestici.

Guarda anche