Come eliminare pidocchi e lendini in modo naturale

· 5 settembre 2014
Anche se l'aceto è il più consociuto, esistono altri rimedi altrettanto efficaci e che non hanno un odore tanto forte.

I pidocchi sono senza dubbio un flagello per la testa dei bambini e preoccupano tutte le mamme. È molto probabile che ai vostri figli venga contagiata la pediculosi quando vanno a scuola, all’asilo oppure mentre giocano al parco con altri bambini. Per questo motivo oggi vogliamo indicarvi alcuni dei rimedi naturali più efficaci per eliminare i pidocchi e le lendini (le loro uova).

Alternative naturali ai rimedi chimici

Se andate in farmacia, in profumeria o anche in un supermercato, potrete trovare una grande varietà di prodotti elaborati per uccidere i pidocchi e le lendini. Tuttavia, non potete essere al 100% sicuri degli ingredienti che contengono ed è difficile sapere se possono essere pericolosi per i vostri bambini, specialmente se sono molto piccoli.

Molti bambini, inoltre, soffrono di allergie o di eruzioni cutanee a causa di questi prodotti, che possono essere troppo forti per il derma del cuoio capelluto. Bisogna anche considerare che questi prodotti non sempre sono del tutto efficaci, perché quando smettete di applicarli i pidocchi e le uova possono comparire di nuovo.

pidocchi5

Per questo potete ricorrere a dei rimedi fatti in casa, gli stessi impiegati dai vostri genitori o nonni per uccidere un parassita che non solo si alimenta del nostro sangue, ma causa anche prurito e fastidio.

Rimedi naturali per eliminare i pidocchi

Le seguenti ricette sono molto efficaci e vi aiuteranno nel giro di qualche giorno a eliminare gli insopportabili pidocchi dalla testa dei vostri figli o anche dalla vostra. Ecco i rimedi naturali contro i pidocchi più conosciuti:

  • Infuso di foglie di eucalipto: potete acquistarlo già pronto in erboristeria oppure farlo in casa con una manciata di foglie di questo albero dal profumo così caratteristico (che, per esempio, serve anche per liberare le vie nasali). Mettete a bollire due tazze di acqua con le foglie e poi lasciate riposare per qualche minuto finché non sarà fredda o tiepida. Quando avrà raggiunto la temperatura ideale, dovrete solo versare l’infuso sulla testa del bambino, dopo averla lavata in modo che sia pulita. Realizzate dei massaggi circolari per far penetrare bene il liquido nelle radici del cuoio capelluto, dove vivono i pidocchi e dove depositano le lendini. Potete risciacquare oppure no.
  • Infuso di rosmarino: anche questo preparato può eliminare i pidocchi in modo efficace. Preparatelo e applicatelo allo stesso modo di quello di eucalipto.

pidocchi4

  • Essenza di lavanda: applicatela direttamente sulla testa colpita dai pidocchi, dopo averla lavata ma quando i capelli non saranno più troppo bagnati. La potete acquistare in erboristeria e avrete bisogno solo di alcune gocce, quindi vi durerà a lungo. Fate attenzione perché alle volte troverete in vendita dei mix di essenze, ma non vanno bene: dev’essere un’essenza di lavanda pura. Applicate sulle radici e massaggiate bene la testa, senza dimenticare di indossare dei guanti.
  • Aceto di mele: è ritenuto il miglior trattamento per evitare che i pidocchi si attacchino ai capelli. Questo è dovuto al fatto che i suoi componenti sono aggressivi per questi parassiti e sono quindi ottimi sia per ucciderli che per prevenire che si avvicinino ai vostri figli. L’aceto di mele è ancora più efficace per sradicare le uova, perché le fa staccare dai capelli senza che ci sia bisogno di passare il pettinino o toglierle con le dita. Dopo il bagno, applicate una soluzione fatta di 2/3 di acqua calda o tiepida e 1/3 di aceto di mele. Potete anche spruzzarne un po’ sulla testa con i capelli asciutti (prima di andare a scuola, per esempio). L’unico problema in quest’ultimo caso è che l’odore dell’aceto resterà più a lungo sui capelli.

pidocchi3

  • Oli aromatici: molti di loro vi aiuteranno a eliminare pidocchi e lendini. Alcuni dei più efficaci sono quello al cocco, al gelsomino, al geranio e all’anice. Li troverete facilmente e dovrete solo applicare qualche goccia sul cuoio capelluto. È un integratore ideale se usate l’aceto come trattamento anti-parassiti; questi oli vegetali, inoltre, lasciano i capelli più luminosi e sani.
  • Maionese: questo trattamento, come quelli citati anteriormente, può essere utilizzato anche dagli adulti senza problemi. Applicate uno o più cucchiai di maionese sui capelli asciutti senza lavare, assicurandovi che tutto il cuoio capelluto e le radici dei capelli siano ricoperti. La consistenza oleosa e pesante della salsa soffocherà i pidocchi in qualche minuto. Per migliorare l’effetto, indossate sopra una cuffia da doccia e lasciate agire per otto ore. Potete farlo prima di andare a dormire, per esempio, oppure un giorno in cui non dovete uscire di casa. Passato questo tempo, togliete la cuffia e lavate i capelli con dell’acqua ben calda, alla temperatura più alta che riuscite a sopportare. Separate i capelli in ciocche e passate il pettinino con delicatezza, in modo da non strappare i capelli. Lasciate passare dalle sette alle dieci ore e ripete il procedimento.

pidocchi2

  • Olio di oliva: scaldate una quantità abbondante di olio extravergine di oliva e quando sarà a una temperatura sopportabile, applicatelo sul cuoio capelluto e sulle radici dopo aver lavato i capelli. Massaggiate bene facendo dei movimenti circolari e indossate una cuffia da doccia. Dormite così tutta la notte e la mattina lavate con abbondante acqua calda. Passate il pettinino per eliminare qualsiasi traccia di pidocchi o lendini. Ripetete per tre sere di fila: i vostri capelli diventeranno anche più luminosi e setosi.

pidocchi

Immagini per gentile concessione di Gilles San Martín, Nagarjun Kandukuru, Rick&Brenda Beerhorst, downing amanda, COM SALUD agencia e Javier Pincemin.

Guarda anche